#14A Napoli il 14 è O ‘mbriacon’, cioè persona che frequentemente ingerisce notevoli quantità di sostanze alcoliche avendo, successivamente, difficoltà a percorrere una distanza seguendo una retta ben precisa.

#14 è un numero nontotiente, per cui l’equazione φ(x)=n non ha soluzione, ma dato che non sappiamo questa equazione a cosa serva e parecchi problemi contingenti il nostro vissuto non hanno soluzione decidiamo di disinteressarci ampiamente di tale questione.
#14 è il numero di Catalan. Ma è anche il numero di Keith… va bene. Basta che i due non si mettano a litigare proprio qui, che non vogliamo scenate…
#14 è il numero delle stazioni della Via Crucis… e qui già ci avviciniamo in ambito Pasquale.
Già perchè la raccolta Panissimo #14, quella di Marzo (e anche quella di Aprile, come si scoprirà più avanti) avrà come tema facoltativo i lievitati dolci e salati di Pasqua.
E dopo la dolcissima Sandra chi avrà l’immenso onore di ospitare la raccolta di Marzo di Panissmo #14?Esatto, lei la cuoca. Non vi sto manco a raccontare quanto è felice di aprire le porte del Castello per far entrare tutti quelli che vorranno portarle qualche prelibatezza Pasquale, sia essa dolce come la Colomba, il Tortano dolce, la Pinza, o anche salata come il Casatiello, o le varie focacce ripiene per l’uscita di Pasquetta (il lunedì in Albis o dell’Angelo), ma anche a tutti coloro che recheranno semplicemente un pane, una pizza, una piadina, dei crackers, …. quello che vorranno, non dimenticando mai di citare sia le due splendide donzelle Sandrissima e Barbara che hanno ideato questa meravigliosa raccolta sia la cuoca.

Quindi non fatele fare brutta figura: portate nel paniere tante belle preparazioni che lei le curerà con tanto affetto.
Cosa ha preparato la cuoca per il tema Pasquale? Il panino napoletano.Ma come il panino non era un semplice piccolo pezzo di pane? Si, il panino normale. Ma si sa che in Campania le cose o si fanno sostanziose o nun se fann’ proprio.

La cuoca ha provato a cercare l’origine di questi panini, ma non l’ha trovata…. un’idea se l’è fatta però.

Il casatiello, fratello maggiore dei panini napoletani, risale al 1600, periodo in cui la peste la faceva da padrone e il governo alleviava le pene del popolo poverello festeggiando la fine della carestia con l’albero della cuccagna, dove venivano appesi pane, formaggio e salumi. I panini napoletani vengono fatti con i rimasugli di quest’ultimi che addirittura vengono battezzati “robba ammiscata” e che credo si vendano ancora in alcune salumerie di Napoli…. cioè, i pezzettini sottovuoto si vendono ovunque, ma non dappertutto si chiamano “robba ammiscata”. Per intenderci è ciò che avanza al salumiere: il gambetto, i cento grammi di fondo di salame che non si riesce più ad affettare, la fetta di provolone sola soletta sul bancone…. che costa la metà delle parti originali.

La cuoca ha impiegato tre giorni per fare questi panini, senza neanche fare troppa fatica, e la loro bontà, il profumo, la sofficità ne hanno ripagato la pazienza…La ricetta è quella della nonna della cuoca, quella materna, la nonna Carmela, detta Miluccia, che era solita farla con il criscito (oggi elegantemente chiamato lievito madre) che si comprava presso il fornaio, ma che poi con l’avvento del lievito di birra preferì convertirsi alla rapidità. Ne consegue che i dati riportati dalla Regina Madre nei quaderni ereditati da sua madre richiedevano qualche ritocchino.

Prova uno, prova due, prova tre…. la cuoca è riuscita a riprodurre gli stessi panini napoletani che la Regina Madre mangiava da signorina, quando lei e la sua numerosissima famiglia (erano sei fra fratelli e sorelle qualcuno con relativo consorte e figli, poi i genitori, i nonni, la zia signorina, ….) e amici partivano a bordo di Fiat500 e 600, 850, i più gagà con la Giulietta sprinter per raggiungere il campo della famiglia di Zia Paoletta, dove fermarsi e scaricare tutto il ben di Dio cucinato nei giorni precedenti e mangiarlo fra una partita di pallone, un twist, un tiro alla fune e una pennichella sulla tovaglia a quadroni..Non saranno il massimo del cibo light, non sono propriamente consigliati prima della prova costume, ma ragazzi miei in quanto a soddisfazione del cavo faringeo e dell’esofago non c’è da discutere.

Se le cose sono state fatte bene (BOH!) alla fine di questo post dovreste trovare una casellina da clikkare per inserire la vostra ricetta….

 INGREDIENTI

200gr di farina 0
200gr di farina manitoba
150ml di latte
100ml di acqua
150gr di lievito madre rinfrescato almeno cinque ore prima
50gr di sugna (lo strutto)
70gr di parmigiano grattugiato
300gr di robba ammiscata a piacere
10gr di salepepe almeno due cucchiai

1 tuorlo d’uovo + latte per spennellare

PROCEDIMENTO

In un pentolino versare il latte e l’acqua e intiepidirli appena. Scioglierci il lievito madre. Lasciar riposare dieci minuti. Miscelare le due farine e versarci dentro i liquidi, mescolando con un cucchiaio. Impastare con le mani sul piano di lavoro fino ad avere un bel panello liscio liscio, che dovrà riposare (lui!) sotto una ciotola rovesciata. Reimpastare, formare un rettangolo di pasta ed effettuare le pieghe a tre, cioè ripiegare l’impasto di due terzi da destra, tutto quello che è avanzato a sinistra lo si porta sul rettangolo, girare di 90° e ripetere l’operazione (lo so io mi spiego male ma se andare qui, il maestro lo spiega benissimo!!!). Mettere l’impasto in una ciotola con la cucitura sotto, coprire con la pellicola e mettere in frigo, per 12 ore. Trascorso questo tempo, l’impasto sarà bello e raddoppiato. Da qui consiglio di lavorare con una impastatrice, perchè è meno faticoso. Mettere l’impasto nell’impastatrice con il gancio e avviare, incorporare la sugna, il parmigiano grattugiato, il sale e il pepe. Lasciar incordare, prendere l’impasto che non dovrà essere unto (alla faccia della sugna) e rifare un panetto da rimettere in frigo ancora 12 ore. A questo punto prendiamo il nostro impasto, lo allarghiamo sul piano di lavoro facendo un bel rettangolo alto circa 1cm e ci distribuiamo sopra uniformemente la nostra robba ammiscata. Arrotoliamo su sè stesso l’impasto formando un salsicciotto e con una spatola lo tagliamo a tocchetti di circa 5 cm che dovranno essere messi a lievitare verticalmente in una teglia coperta da carta forno. Coprire con un canovaccio e far lievitare dalle cinque alle sei ore. Quando saranno belli cresciuti accendere il forno a 200°, spennellarli con l’uovo battuto con il latte, infornare a temperatura per circa 15′. Gli ultimi 5′ accendere il grill.

 

 

158 Comments on Panissimo #14 e i panini napoletani

  1. Giustina
    1 marzo 2014 at 7:26 (3 anni ago)

    Che goduria…lo adoro!!!Devo rifarlo anch'io appena posso…è un tripudio di sapori!!!

    Rispondi
  2. Luca Monica
    1 marzo 2014 at 7:39 (3 anni ago)

    Grande cuochinaPa!!! Prometto che mi impegnerò di più anch'io per questo mese…non prometto nulla sui lievitati pasquali (mi sembra un po' presto…poi mi tocca mangiarli…e diciamo pure che non è cosa!!!) ma per un pane, una pizza, una piadina, dei crackers…quello sicuramente!!!!!!!!!!
    Che dire di questi panini napoletani…sono da urlo…semplicemente una vera goduria!!!!

    Un abbraccio grande, buon fine settimana e che sia una raccolta super fruttuosa!!!!
    moni

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      1 marzo 2014 at 9:07 (3 anni ago)

      Monica bella… tranquilla che il tema di Pasqua è solo facoltativo…. io per il momento ho pure comprato un paio di stampini da colomba do 500gr… ma giusto per arricchire la signora della bottega… Ti bascio forte forte forte!!!

      Rispondi
  3. Ely Valsecchi
    1 marzo 2014 at 8:09 (3 anni ago)

    Pane ricco mi ci ficco, che meraviglia Patty! Un bacione

    Rispondi
  4. Miky
    1 marzo 2014 at 8:14 (3 anni ago)

    Complimenti tesoro dev'essere un grande onore ospitare questa raccolta.
    Mamma mia che lavoro che c'è dietro questi panini! Vorrei proprio assgguarne un pezzettino! Un bacio e buon weekend Miky

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      1 marzo 2014 at 9:14 (3 anni ago)

      Si, un grande onore, sono veramente felice e non per dire! In realtà i panini non sono faticatissimi, ma ci vuole tanto tempo! Mi piacerebbe farteli assaggiare personalmente, contestualmente ti abbraccerei fortissimo! Un bascione!

      Rispondi
  5. Lalla
    1 marzo 2014 at 8:23 (3 anni ago)

    Sembrano così ingenui ed invece vedi che lavoro per produrli….
    Grandissima la cuochina 😉

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      1 marzo 2014 at 9:18 (3 anni ago)

      No tesoro, non un gran lavoro… Poi a chi piace impastare la fatica non la sente… no? Un bascione 😉

      Rispondi
  6. Valentina Nondisolopane
    1 marzo 2014 at 8:26 (3 anni ago)

    Cara Patti, grazie per il ricevimento che organizzi nel tuo castello, i nostri panieri traboccheranno di prelibatezze…non arriveremo di certo a mani vuote! 😉 per dare il via al banchetto come appetizer non potevi scegliere di meglio che questi panini napoletani 😉

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      1 marzo 2014 at 9:21 (3 anni ago)

      Grazie Vale, benvenuta!!! Mi raccomando: dovrete bussare con i piedi, per quanta roba avrete fra le braccia!! Non vedo l'ora di vedere tutte le meravigliosità che ci butterete dentro! 😀 Un bascione!

      Rispondi
  7. consuelo tognetti
    1 marzo 2014 at 8:28 (3 anni ago)

    Deliziosi e le tue nitro sono sempre troppo spassose 😀
    Buon we cara cuoca Patty <3
    la zia Consu

    Rispondi
  8. Mimma Morana
    1 marzo 2014 at 8:41 (3 anni ago)

    Metavigliosooooooo !!!!!!! Adoro questi pani !!!! A Palermo , quello che chiami 'ammiscato " si chiama " misto " e si trova , sottovuoto , nelle salumerie…. Adorabile questa preparazione e naturalmente te la copio!!! Per le preparazioni pasquali , possono essere ripubblicati i post o devono essere nuovi ??! Baci

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      1 marzo 2014 at 9:44 (3 anni ago)

      Si Mimma, possono essere anche vecchia ricette, basta rieditarle con la foto di panissimo e le varie citazioni (Barbara, Sandra e il blog che ospita la raccolta… il castello in questo caso). un bascione!

      Rispondi
  9. Roberta Morasco
    1 marzo 2014 at 10:16 (3 anni ago)

    Grandissima Patty!!!
    Ma che goduria sono questi panini???…poi la 'robba' mischiata a piacere mi piace troppo!!!
    Buonissimi e belli come sempre i tuoi racconti 😉
    Un bacione amica!!! – 2 settimane!!!!!
    roby 😉

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      1 marzo 2014 at 10:42 (3 anni ago)

      Mamma mia Roby anche io sto contando i giorni!!!!! Grazie per le meravigliose parole! Un bascione!

      Rispondi
  10. Sandra dolce forno
    1 marzo 2014 at 13:23 (3 anni ago)

    Bella cuoca Patty!! …'sta cosa dei numeri confesso che non l'ho capita tutta tutta..ma i panini li ho ben visti!!! e son una magnificenza :)))
    Tutti da te allora per questo mese, arrivo presto sai?

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 8:45 (3 anni ago)

      Ma neanche io i numeri li capisco… tutta roba rubata in giro…. Ti aspetto Sandra con tante belle ricette soffici soffici, a braccia aperte! <3 Un bascione!

      Rispondi
  11. Isabella M.
    1 marzo 2014 at 13:57 (3 anni ago)

    Patti sono stupendi pensa io faccio dei panini simili ci metto pecorino grattugiato,tocchetti di provolone e tocchetti di salame o pancetta,mia figlia dice di odiare i formaggi ma poi quando sforno questi panini ne mangia di gusto;)
    La prossima volta provo la tua versione( la differenza e' che io uso olio evo al posto dello strutto),buona domenica carissima cuoca :*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 8:48 (3 anni ago)

      … e sicuramente sono più salutari con l'olio…. mamma mia col pecorino… nun me ce fà penzà! Buona domenica e un bascione forte

      Rispondi
    • Isabella M.
      2 marzo 2014 at 10:21 (3 anni ago)

      Invece a me mi tenta lo strutto che da' croccantezza ai lievitati….facciamo cosi' io provo la tua versione e tu la prossima volta pecorino e pancetta! Un bacione grandissimo a te cara Patti.

      Rispondi
  12. sandra pilacchi
    1 marzo 2014 at 16:24 (3 anni ago)

    e le cose sono state fatte bene perchè si vede la casellina con già due pani!!!!
    ovvia, ora guardiamo che saprà fare la cuoca timida… i numeri ce li hai dati, ora vediamo che cosa esce alla fine e ce lo giochiamo secco sulla ruota di Napoli (panini napoletani)
    buon inizio raccolta!
    Sandrissima

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 8:52 (3 anni ago)

      Grazie Sandrissima…. basta che non sia 'O Schiattamuort! 😀 Ti bascio forte forte… buona domenica!

      Rispondi
  13. Itinera De Gustibus
    1 marzo 2014 at 19:21 (3 anni ago)

    Questi panini mi sono familiari, li preparano abitualmente anche le pasticcerie molisane, sono buonissimi!!! Un ottimo sostituto del pranzo 🙂 Complimenti Patti, e auguri per la raccolta!!!
    Un abbraccio Mariateresa

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 8:53 (3 anni ago)

      Mamma mia diciamo che uno solo dovrebbe sostituire un pranzo… come si chiamano da voi? Maria tesresa, mi raccomando appena hai un panello, butta dentro! Un bascione!

      Rispondi
  14. Michela
    1 marzo 2014 at 19:51 (3 anni ago)

    Non ti posso spiegare quanto sono felice che la mia Patty ospiterà Panissimo :)))
    Io cu sarò, stanne certa!!! :)))

    Ti abbraccio amica mia, in bocca al lupo ♥

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 8:57 (3 anni ago)

      Ma io lo sapevo che ne saresti stata felicissima… mi raccomando, sto mese ti voglio sempre qui, eh? Un bascione!! ♥

      Rispondi
  15. carmencook
    1 marzo 2014 at 20:31 (3 anni ago)

    Che meravigliosa bontà!!!!
    Complimenti davvero!!!
    Un caro saluto e buona domenica
    Carmen

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 9:03 (3 anni ago)

      Ciao Alessandra, benvenuta!! Mi fa veramente piacere riceverti ora, soprattutto in occasione dell'apertura di panissimo 14. Un bascione!!!

      Rispondi
  16. paneamoreceliachia
    1 marzo 2014 at 23:43 (3 anni ago)

    Che bello patty! Non vediamo l'ora di portare qualche lievitato senza glutine al castello!!!
    E questi panini napoletani che altra meraviglia sono???
    Un abbraccio grande!
    Ellen

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 9:04 (3 anni ago)

      Ellen…. voglio proprio tanta tanta roba!!! Mi raccomando!!! Grazie e un bascione fortissimo!!!

      Rispondi
  17. SugarNess
    2 marzo 2014 at 0:20 (3 anni ago)

    Ma che bellezza questo pane ripieno… è troppo tardi per lo spuntino di mezzanotte? 😉

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 9:05 (3 anni ago)

      No, non è MAI troppo tardi… si deve approfittare anche alle 3 di notte!! Un bascione e buona domenica!

      Rispondi
  18. Lara Bianchini
    2 marzo 2014 at 6:29 (3 anni ago)

    Eccomi, con semplicissima semplicità ci sono ache io, ho appena messo il mio link spero sia andato bene…. Però io a questi pani meravigliosi come il tuo ma quando ci arrivo mai????

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 9:09 (3 anni ago)

      Grazie Lara… stai scherzando? Ti ringrazio… ho visto quella bella pagnotta … ora la vengo a vedere da vicino! Un bascione e buona domenica

      Rispondi
  19. Simona Mirto
    2 marzo 2014 at 11:20 (3 anni ago)

    Ah il panino napoletano! non ci credo tesoro… ma io quanto lo amo? ma tu lo sai non c'è bisogno di troppe chiacchiere su questo.. un pò come amo il tuo modo di presentare e coinvolgerci nella tua ricetta:) segno la ricetta della nonna carmela! sono sicura che verrò ripagata dei 3 giorni di attesa:)) ps ci sentiamo presto tesoro, ho segnato il tuo numero ma sto aspettando un momento libero, gin non ha chiuso occhio nemmeno 5' durante questo w.e… se oggi mi grazia ti chiamo! oppure in settimana:* ti abbraccio tesoro:))

    Rispondi
    • Simona Mirto
      2 marzo 2014 at 12:07 (3 anni ago)

      ps Patty sono così rintontita stamattina che quasi mi dimenticavo di farti i complimenti per ospitare panissimo di marzo!!! spero di riuscire a preparare qualcosa per voi :**

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 19:01 (3 anni ago)

      Tesoro bello… non farti un cruccio se non riesci a chiamare… io ti voglio bene ugualmente!!! 😀 Mi raccomando, conto su qualche tua bellissima preparazione dolce o salata… Con tutte quelle belle foto che fai… Ti bascio e a presto!!!!

      Rispondi
  20. Gaia Sera
    2 marzo 2014 at 11:38 (3 anni ago)

    Complimenti per i panini ed anche per la tua raccolta alla quale contribuirò volentieri
    Auguroni

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 19:05 (3 anni ago)

      Grazie Gaia, ci conto: porta al castello un sacco di cose buone… sarò felicissima di aprire le porte! Un bascione <3

      Rispondi
  21. sississima
    2 marzo 2014 at 13:54 (3 anni ago)

    mi aspetti per cena?!?!? Devo assolutamente assaggiare questi panini strepitosi!! Un abbraccio SILVIA

    Rispondi
  22. e il basilico
    2 marzo 2014 at 17:44 (3 anni ago)

    è bellissimo rileggerti, mi sei mancata.A presto, mille baci

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 19:14 (3 anni ago)

      Grazie Ele.. è bellissimo rileggere te e rivedere le tue foto!!! Un bascione alla piccola Zoe

      Rispondi
  23. Maria Grazia
    2 marzo 2014 at 18:15 (3 anni ago)

    Che visione sublime, Patty!!! Questi panini sono grandiosi. Da papille gustative in delirio!!!
    Un caro saluto
    MG

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      2 marzo 2014 at 19:16 (3 anni ago)

      Grazie stella mia…. ahò mi raccomando produci tanto pane per me, eh? Mi raccomando!!! Un bascione gioia bella!!!

      Rispondi
  24. Maria Teresa
    2 marzo 2014 at 21:02 (3 anni ago)

    PattyPa…, ti dico la verità!
    Stavo per andarmene sotto le coperte dopo una giornata piuttosto movimentata, ma poi mi son detta:" chissà se al castello la Cuoca ha preparato qualcosa di speciale per oggi…"

    E così, con un pezzo di pigiama si e uno no, riaccendo il pc…, digito l'indirizzo… e i miei occhi da semi chiusi dal sonno si trasformano improvvisamente in due fanali (capaci da illuminare un campo da calcio) alla vista di questi panini!! :-OOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

    Che bontà!!
    Li feci qualche anno fa proprio in occasione di un Lunedi dell'Angelo e ricordo che rimasi stordita dalla loro bomtà!!
    E ora che li ritrovo qui da te non posso non provare la tua versione con la ricetta della Regina Madre!!!! :)))))
    Le calorie, per una volta, andranno a farsi benedire!!!

    Sono in ritardo per augurarti una buona domenica ma in leggero anticipo per augurarti una buona settimana in cui il tuo cuore possa essere lieto, sempre! ♥
    Un abbraccio ed un grazie per la tua costante e squisita condivisione :)))

    p.s. Panissimo???? Wow!!
    E se ti dicessi che nel nostro condominio domani ci sarà proprio un pane???
    Mi documento per capire meglio come si fa e, se ti farà piacere, durante questo mese porterò qualcosa anche io, magari in tema pasquale visto che ormai ci siamo…

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 marzo 2014 at 8:45 (3 anni ago)

      maria Teresa, tu mi onori (visto per me quanto è importante infilarmi sotto il fodero e spegnere la connessione col mondo… 😀
      Per prima cosa mi vengo a fare un giro nel condominio e aspetto con ansia tutto quello che mi vorrete portare pasquale o no, non importa, io ne sarò felicissima! ti ringrazio, sei sempre molto cara, tu e Silvia e Tamara, le altre donne del condominio! Ti bascio e aspetto! Una buona settimana <3

      Rispondi
  25. Sugar
    2 marzo 2014 at 21:17 (3 anni ago)

    Ciao Patty, non sai quanto piacere mi ha fatto leggere questo post! Essendo una napoletana doc, conosco bene questi panini e conosco bene anche suo fratello maggiore, cioè il casatiello, di cui vado pazza! A Pasqua, come vuole la tradizione, a casa di mia madre si impastano i casatielli la sera tardi e di buon mattino si prepara il forno a legna, in cui vengono cotti! 🙂
    Sono sempre stata un'appassionata di lievitati, e da poco "coltivo" con amore il mio lievito madre di cui vado molto fiera.
    Bellissimo questo paniere e, chissà se riuscirò anch'io a metterci qualcosa dentro.
    Che bella scoperta il tuo blog, a presto, Ada 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 marzo 2014 at 8:48 (3 anni ago)

      Mamma mia Ada, che meraviglia avere il forno a legna!!! Io sono certa che riuscirai a mettere qualcosa nel paniere… sono venuta a fare un giro da te e ho trovato cose meravigliose… ma quella torta cioccolato e fragole cos'è???? Fantastica! E che belle foto….
      Ok, basta, ora aspetto tante cosine saporite! T bascio e ti auguro una buona settimana!

      Rispondi
  26. Flora
    2 marzo 2014 at 21:25 (3 anni ago)

    Patty sei mitica, come mitici sono questi panini che hai confezionato con tanta pazienza:)) Chissà se un giorno qualcuno inventerà un PC che ci permetterà di allungare una mano e ritirare qualcosa dallo scherno… bene io sarà sicuramente una di quelle che lo acquisterà immediatamente per potermi prendere qualcuno delle tue prelibatezze!!!
    Buona serata:))

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 marzo 2014 at 8:50 (3 anni ago)

      Flora sei troppo buona…. vedi che in realtà non ci vuole tanta pazienza perchè si fa un rotolo e poi si taglia in pezzetti… Se qualcuno inventerà quel pc ricambierò venendo a rubare un pò dei tuoi dolci… Ti bascio forte e ti ringrazio!!! Buona settimana <3

      Rispondi
  27. marina riccitelli
    2 marzo 2014 at 21:39 (3 anni ago)

    buoni buoni buoni!!! sento il bruciore di stomaco solo a pensarci questa è la disdetta delle cose più buone!!!i tuoi panini mi fanno gola e parecchio anche, Pasqua s'avvicina e allora porterò anch'io qualcosa al Castello!!! bacioni

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 marzo 2014 at 8:51 (3 anni ago)

      Marina il portone del castello è aperto, sono in trepida attesa….!!! 😀 Un bascione!!!

      Rispondi
  28. terry giannotta
    3 marzo 2014 at 7:18 (3 anni ago)

    Tutte queste cose sul numero 14 non le sapevo … mi piace molto la prima delle tue spiegazioni e non so perchè ma la sento molto "nostra" del nostro gruppo di Panissimo. Perchè Panissimo è nostro, che tutti i mesi si impegnamo a fare qualche lievitato e lo arrichiamo, qui da te o dalla Dolce o dalle "cape" … insomma è nostro, punto e basta!! Arrivo tesoro, arrivo anche io con i miei lievitati, lo sai che non potrei mai fare a meno di mandare le mie produzioni alla raccolta. Questi tuoi panini mi piacciono assai (dite così a Napoli, no?)
    Ti abbraccio cuoca del mio cuore, buona raccolta ♥

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 marzo 2014 at 8:55 (3 anni ago)

      Terry tesoro bello, ma io aspetto tutte le tue delizie… tutte ste cose sul numero 14 non le sapevo neanche io… tranne quella dell'ubriacone…. 😀 cabala…
      E' vero, il fatto di avere una nostra raccolta nella quale identificarci, confrontarci e perchè no, allacciare dei legami di amicizia sinceri…
      Ti abbraccio forte forte anche io, te che sei veramente una persona speciale!!

      Rispondi
  29. ilcastellodipattipatti
    3 marzo 2014 at 8:56 (3 anni ago)

    Enrica, ma tu devi fare tante altre cose da portare al castello… che io aspetto!!! Ti bascio e ti auguro una buona settimana!!

    Rispondi
  30. Tamara @
    3 marzo 2014 at 9:42 (3 anni ago)

    Pattyssima!!!!!! Nel mio condominio ci sono due bravissime condomine che fanno tanti pani e lievitati belli :)))) oggi ne ha proposto uno la Emmettì, ma non sappiamo bene come funziona sta cosa di Panissimo, , ché noi, oltre a novelle foodblogger siamo pure stagionate svalvolate, e siamo pure un filino timide……. non ridere!!! giuro che siamo timide :))) e ci vergogniamo di chiedere come funziona
    io poi, quando sento anche solo nominare dei panini…. sia pur dopo essermi scofanato un piatto di cigni caramellati, non capisco più niente :))))))))
    un bacione Pattyssima!

    Rispondi
  31. Mila
    3 marzo 2014 at 10:45 (3 anni ago)

    Patty Patty e ancora Patty…ma che delizia hai sfornato???????????? AIUTOOOOOOOOO….li voglio provare subito, anzi già ieri!!!!!

    Rispondi
  32. Sara Tosato
    3 marzo 2014 at 11:11 (3 anni ago)

    Ciao Pat!
    Che belli questi panini!!
    Ho visto il tuo commento da me, ma ehm non ho mica capito come funziona questa cosa del contest…nono è che me lo spieghi…grazieeee

    Rispondi
  33. ilcastellodipattipatti
    3 marzo 2014 at 11:40 (3 anni ago)

    Sara… non è un contest ma una raccolta… ora vengo da te e ti spiego come! Bascio!

    Rispondi
  34. Gloria Baker
    3 marzo 2014 at 15:24 (3 anni ago)

    Thanks for invite me dear patti, I added my wheat German bread! thanks so much.
    un abbraccio!!

    Rispondi
  35. annaferna
    3 marzo 2014 at 15:51 (3 anni ago)

    Patty farò di tutto per essere presente anche se qui da me ricette salate e pani particolar per pasqua non ce ne sono 🙁
    baciotto

    Rispondi
    • Anisha
      7 gennaio 2017 at 18:54 (7 mesi ago)

      I’m rellay into it, thanks for this great stuff!

      Rispondi
    • game corner coins cheat code fire red
      8 maggio 2017 at 17:32 (3 mesi ago)

      Godmorgon vännen!!Vädret är detsamma här..har bara en färg numera..grÃ¥tt…hi hi..och detta regn..pust!!HÃ¥ller med dej om hemlösa…tänk om TV kunde göra en insamlingsgala för just dom..ist för mÃ¥nga andra galor…!!Önskar dej en fortsatt mysig dag!!Kram Annika

      Rispondi
  36. ilcastellodipattipatti
    3 marzo 2014 at 16:37 (3 anni ago)

    Ma io aspetto tutto quello che mi vorrai mandare…. a braccia aperte! Un bascione!!!

    Rispondi
  37. Beatrice Rossi
    3 marzo 2014 at 21:02 (3 anni ago)

    Grazie per gli auguri e congratulazioni!! Magari questo mese riesco a partecipare anche io 🙂

    Rispondi
  38. Chiarapassion
    4 marzo 2014 at 16:15 (3 anni ago)

    Patty ormai avrai capito che io a questi sapori non so resistere, il panino napoletano lo amo, farò di tutto per partecipare a panissimo di questo mese.
    Buon martedì grasso
    Enrica

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      4 marzo 2014 at 18:52 (3 anni ago)

      Enrica bella donna ma non si può resistere al panino napoletano, non si può…. non vedo l'ora di raccogliere anche il tuo pane! Un bascione!

      Rispondi
  39. gwendy
    4 marzo 2014 at 16:30 (3 anni ago)

    Meravigliosi i tuoi panini napoletani!!!!Mi sa che devo venire giù per assaggiare queste prelibatezze!!
    Ho inserito la mia ricetta di pane,spero di aver fatto tutto bene!!!:-)
    Anche perchè non ho visto comparire la ricetta !Forse non viene pubblicata subito 🙂
    Un bacione

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 marzo 2014 at 16:10 (3 anni ago)

      Wendy scusa se rispondo con tanto ritardo!!! Tutto è andato per il verso giusto e il tuo pane amaranto c'è! Un bascione!!!

      Rispondi
  40. lagreg74
    5 marzo 2014 at 12:49 (3 anni ago)

    piacere di conoscerti Patti…ho appena inserito la mia ricetta per Panissimo
    ciao
    Silvia

    Rispondi
  41. lagreg74
    5 marzo 2014 at 12:54 (3 anni ago)

    nella fretta mi sono dimenticata di commentare il tuo panino napoletano…troppo bello con tutto quel ripieno a casaccio! mi sembra di aver letto che sarai anche tu al Boscolo…non vedo l'ora di conoscerti allora visto che vengo anche io

    a presto
    Silvia

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 marzo 2014 at 16:31 (3 anni ago)

      Sono felicissima, veramente felice di poterti incontrare…. fra una settimana!!!! Un bascione!!

      Rispondi
  42. Natalia
    6 marzo 2014 at 11:19 (3 anni ago)

    Li adoro! Erano il mio pranzo preferito quando andavo all'università a Napoli! Non ho mai provato a farli sai? Eppure mio marito me lo chiede sempre di sperimentare questi. Segno la tua ricetta e la provo quanto prima. Dovrei fare alcune cose per Pasqua con LM, spero quindi di essere dei vostri anche questo mese. Ciao.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 marzo 2014 at 16:35 (3 anni ago)

      Ciao tesoro… sappi che veramente devi metterci tre giorni e tenerlo in frigo… ho provato a farlo anche senza tenercelo l'impasto e sono buoni… ma non sono la stessa cosa!! Grazie per esserti unita alla truppa del castello! Un bascione!!

      Rispondi
  43. terry giannotta
    7 marzo 2014 at 8:55 (3 anni ago)

    Eccomi, finalmente ho potuto inserire anche la mia ricetta dei Croissant tesoro. Guarda che ne ho già altre due per te, porta pazienza e arrivo. una è anche inerente al tema del mese, fotografato stamattina. 😉

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 marzo 2014 at 16:37 (3 anni ago)

      Terry come li stavo aspettando!!!! Non vedo l'ora di vedere le altre due delizie!!! Ti ringrazio tantissimo, sei la Terry of my heart!!! Un bascione

      Rispondi
  44. erica-semplicementeoggi
    7 marzo 2014 at 16:33 (3 anni ago)

    Ciao, è la prima volta che partecipo, ho da poco la pasta madre e sto sperimentando 🙂
    grazie dell'ospitalità e vado a sbirciare i vari pani.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 marzo 2014 at 16:41 (3 anni ago)

      Grazie a te Erica! I panificatori che stanno mandando le ricette sono delle eccellenze e io amo molto sbirciare nei loro blog e copiare ricette… Da me ne troverai tanti sia fatti da me sia fatti da loro… grazie di esserti unita alla truppa del castello! Un bascione!

      Rispondi
  45. Barbara Froio
    8 marzo 2014 at 7:19 (3 anni ago)

    Partecipo per la prima volta, il mio sogno è di arrivare al lievito madre, per adesso mi accontento del lievito di birra.
    A presto

    Rispondi
  46. ilcastellodipattipatti
    8 marzo 2014 at 16:42 (3 anni ago)

    Barbara… grazie per la tua ricetta splendida!! Prova con la pasta madre: se ci sono riuscita io ci può riuscire chiunque!!! Quindi forza e coraggio, rimboccati le maniche e comincia a far fermentare acqua e farina! Un bascione!!!

    Rispondi
  47. Fireblue
    10 marzo 2014 at 15:32 (3 anni ago)

    Veramente bello questo pane che ha fatto! L'aspetto è mooooolto appetitoso!
    Adesso vedo per aggiungere la ricetta al paniere….

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 marzo 2014 at 10:33 (3 anni ago)

      Cinzia grazie infnite… tutto è andato al proprio posto!! Un bascione e grazie ancora!!!

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 marzo 2014 at 10:48 (3 anni ago)

      Tesoro mio grazie per aver portato al castello anche i tuoi taralli!!!! Un bascione!!

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      14 marzo 2014 at 9:37 (3 anni ago)

      Lisa grazie grazie grazie è profumatissima questa treccia, meravigliosa!!!! Grazie di averla portata al Castello e benvenuta!!! Un bascione grande!

      Rispondi
      • http://www./
        5 febbraio 2017 at 21:49 (6 mesi ago)

        Härliga stenbilder!Hade tänkt något liknande själv men det blev inte det.Hårda stenmaterial och hårt arbete.Ha en bra kväll/Barbro.

        Rispondi
  48. crumpetsandco
    19 marzo 2014 at 10:34 (3 anni ago)

    Ciao Patty!
    Ho appena inserito il link.

    complimenti per questi panini, il ripieno è super invitante! 🙂

    Terry

    Rispondi
  49. Artisticakes
    19 marzo 2014 at 22:15 (3 anni ago)

    Ciao ho appena postato il link con la mia ricetta, bellissimi i tuoi panini e poi con il lievito madre li proverò prestissimo, grazie per avermi ospitata sul tuo blog.

    Rispondi
  50. Natalia
    20 marzo 2014 at 6:12 (3 anni ago)

    Ecco, alla fine la pagina l'ho trovata. Mi sono messa a scorrere nel tuo blog ed ho visto meraviglie. Oltre ai pani napoletani ora devo provare anche il babà rustico. Ricetta copiata. Poi ti faccio sapere.
    Grazie per aver inserito la ricetta al posto mio.
    Abbracci.

    Rispondi
  51. Elisa Bonanni
    22 marzo 2014 at 16:10 (3 anni ago)

    Non riesco a caricare le ricette ;-(!!! Cioè le carica ma poi compare icona senza foto (che ho cancellato perchè orribbbbbile!!)…ma giuro che ci riprovo!!
    bacio

    Rispondi
  52. Lalla
    22 marzo 2014 at 22:12 (3 anni ago)

    Ci si mette anche safari che mi vaporizza i commenti 😉 , ma ci riprovo da chrome.
    Ti ho lasciato il link per panissimo, fammi sapere se tutto è andato a buon fine ;-).
    Un bacio

    Rispondi
  53. Gaia Sera
    23 marzo 2014 at 10:02 (3 anni ago)

    Ciao Patty. Anche il mio pane va un po' fuori tema ma so che sei molto generosa con i giudizi quindi l'ho inserito comunque.
    Un bacione e spero che tu stia meglio

    Rispondi
  54. Maria Grazia
    23 marzo 2014 at 16:15 (3 anni ago)

    Fatto, Patti! O "done!", che fa molto più ganzo! 😀
    Grazie mille per avermi segnalato la raccolta!!! Il mio pane non è proprio in tema ma spero che vada bene!
    Un bacio grandissimo, o come dici tu, un bascione! 🙂
    MG

    Rispondi
  55. Eleonora Dallan
    24 marzo 2014 at 10:00 (3 anni ago)

    Ciao!!!
    temevo di non farcela a lasciarti qualcosa entro marzo e invece ci sono riuscita!ho il mio blog da pochi mesi e ancora non conosco tanti blog…che piacere partecipare a Panissimo, scopro te, scopro tante altre bravissime "panettiere"!
    e…temevo di non regalarti nessuna ricetta…invece forse…sono la prima che mette un dolce di Pasqua? :-)))

    ciao!!! Eleonora

    Rispondi
  56. Letizia
    25 marzo 2014 at 7:41 (3 anni ago)

    Ciao Patty, grazie infinite per avermi invitato a partecipare, ne sono felice! Spero di aver fatto tutto correttamente…un bascione, Leti!

    Rispondi
  57. Natalia
    26 marzo 2014 at 10:56 (3 anni ago)

    Ciao cara. Pensavo la raccolta valesse solo per ricette con pasta madre. Mi fa piacere inserire anche questa! Corro ad aggiornare il post con il banner. Ciao.

    Rispondi
  58. Valentina Nondisolopane
    26 marzo 2014 at 17:16 (3 anni ago)

    Ciao Patty, per adesso nel paniere ho una treccia, ma aggiungerò ancora qualcosa di prettamente pasquale, ci vuole eh!?!

    Rispondi
  59. Mila
    28 marzo 2014 at 10:39 (3 anni ago)

    Da non crederci ci sono riuscita a metterti la ricettuzza!!!! EVVAI!!!! Un super buon week end!!!!

    Rispondi
  60. terry giannotta
    28 marzo 2014 at 13:08 (3 anni ago)

    Mi sgridi se ti lascio un altro pane? L'ultimo prometto 🙂

    Rispondi
  61. stelle d'oriente
    31 marzo 2014 at 9:30 (3 anni ago)

    A distanza di un mese dalla pubblicazione leggo questo post e non trovo la stellina da clikkare
    A distanza di un giorno dal godimento puro nel mangiare i tuoi superlativi lievitati di stelline te ne do io 5 e cinque stelle anche alla magnifica buonissima torta!!!!!
    (ma di ieri aspetto di leggere qualcosa qui)
    baciii

    Rispondi
  62. Eleonora Dallan
    31 marzo 2014 at 9:42 (3 anni ago)

    ops…avevo un altro pane pubblicato oggi…la raccolta chiudeva prima del 31?…
    ops…

    Rispondi
  63. Bread and Companatico
    1 aprile 2014 at 20:28 (3 anni ago)

    un capolavoro questa raccolta Patrizia!!! grazie per il tuo entusiasmo e la tua voglia di fare. certamente Panissimo ritornera' su questi schermi, forse prima di quanto credi 🙂

    Rispondi
  64. Giorgia Riccardi
    4 maggio 2014 at 13:37 (3 anni ago)

    ciao patty…una ricetta davvero irresistibile!!! dopo ieri mi state facendo voglia di provare ad allevare il lievito madre…..aiuto!!!

    Rispondi
  65. Anonimo
    6 maggio 2014 at 8:47 (3 anni ago)

    In cucina sono alle prime armi e il LM è lontano anni luce da me!
    Vorrei provare con il lievito di birra. Mi indichi quanto ne occorre e come devo procedere?
    Ti ringrazio in anticipo per l'aiuto
    Viola

    Rispondi
  66. Anonimo
    30 maggio 2014 at 18:33 (3 anni ago)

    Bulks of the advertisers are primarily private homeowners, letting managers and property
    agents. An HVAC repair business is most often started by
    way of a technician who has learned the trade through
    previous employment. Donnie Jonston may be the author
    of this informative article about the way to make funds on Ebay Donnie
    has numerous years of work experience as being a writer and also working with drop shippers inside a variety of
    entrepreneurial ventures.

    Feel free to surf to my blog: http://www.lavenderlinks.com/

    Rispondi
  67. Anonimo
    15 giugno 2014 at 14:03 (3 anni ago)

    Heya i am for the first time here. I came across this board and I find It truly helpful & it helped me out much.
    I'm hoping to provide something back and help others like you aided
    me.

    Also visit my blog throne rush hacks

    Rispondi
  68. Anonimo
    2 ottobre 2014 at 20:34 (3 anni ago)

    The truth that the modifications occurred at the exact exact same
    time that Facebook had introduced a new paid promotion service to assure that your
    followers saw all your posts struck many observers as extra than a small fishy.
    facebook likes free fast (motorcyclemumbo.com)

    Rispondi
  69. Anonimo
    18 ottobre 2014 at 15:25 (3 anni ago)

    I want to to thank you for this great read!! I absolutely loved every little bit
    of it. I have got you saved as a favorite to look at new things you post…

    Also visit my blog … Making Internet Profits Review

    Rispondi

1Pingbacks & Trackbacks on Panissimo #14 e i panini napoletani

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *