Dice, ma sono dei rolls, degli ottimi finger food che quando hai visto che erano oggetto della sfida hai fatto i salti mortali dalla gioia e ti sei ridotta al 24 maggio?

 

Eh, lo so, lo so…. ma sta donna è strana. Mi si è abbattuta per la rottura del pc. Non è tanto cucinare, ma scrivere, caricare foto, pubblicare.

Aveva pensato di fare tutto a cellulare, ma non essendo una macchinetta spaziale, bensì un accumulo di transistor e condensatori azzeccati uno vicino all’altro, non se ne è parlato proprio.

Allora le pubblicazioni, fino al prossimo pc, avvengono con il coinvolgimento del pc del Re Consorte per il pc, delle fatine per gli ausilii tecnici….

Vabbuò, tutte ste ciance per dire che era rimasta senza benzina. Aveva una gomma a terra. Non aveva i soldi per prendere il taxi. La tintoria non aveva portato il tight. C’era il funerale di sua madre. Era crollata la casa. C’era stato un terremoto. Una tremenda inondazione. Le cavallette! Non è stata colpa sua!! (credo che non ci sia bisogno di nominare la citazione)

Ma ce l’abbiamo fatta anche questo mese.

Mi sarebbe dispiaciuto perchè è stata Giovanna di Gourmandia a vincere la sfida MTC del Sartù e quindi a scegliere la sfida di maggio. Giovanna è stata una delle prime persone incrociate dalla cuoca sul web e l’ha sempre ammirata perchè è precisa, ordinata, fantasiosa, quindi per niente al mondo si sarebbe persa la preparazione dei rolls.

Un pò banalotti, ma se li sono divorati e questo conta.

 

 

 

banner_sfidadelmese_66

 

Roll n. 1

100gr di salmone affumicato
200gr di ricotta di bufala
un mazzetto di aneto
2 zucchine piccole
pepe
menta
olio – aceto balsamico

Pane nero di segale

 

Grigliare le zucchine affettate sottilmente e condirle con olio, aceto balsamico, sale, pepe e menta spezzettata con le dita.

Staccare i ciuffetti di aneto e miscerarli alla ricotta di bufala.

Stendere su una pellicola le fette di salmone affumicato ben aperte. Spalmrci su il composto di ricotta e aneto. Aggiungere qualche fettina di zucchina grigliata. Aiutandosi con la pellicola chiudere il salmone formando un roll. Poi Giovanna dice: “Bagna con acqua un piano di lavoro liscio e pulito. Stendi sul piano bagnato altri due fogli di pellicola trasparente di 60 cm di larghezza sovrapponendoli parzialmente (circa 10 cm dei due fogli dovranno essere sovrapposti e ben aderenti l’uno all’altro in modo da ottenere un grande rettangolo). Trasferisci su di esso il cilindro di spada senza la pellicola usata in precedenza e arrotolalo con la nuova pellicola preparata. Tieni la pellicola per le estremità e fai rotolare il roller più volte sul piano bagnato in modo che i lembi si attorciglino e lo stringano dandogli una forma omogenea e regolare. Chiudi con due nodi stretti” quindi metterli in abbattitore o congelatore ino a quando avranno la consistenza giusta per essere tagliati senza essere deformati e vi assicuro che così i roll si fanno praticamente da soli.

 

 

 

Roll n. 2

200gr di peperoni arrostiti e puliti
200gr di mousse di prosciutto cotto
150gr di prosciutto cotto

Pane bianco

Per prima cosa preparare la mousse di prosciutto cotto. Stendere quindi su un foglio di pellicola le falde di peperoni e spalmare la mousse fino a ricoprirla tutta. Stendere quindi le fette di prosciutto cotto. Chiudere e seguire le istruzioni del roll n. 1

 

 

Roll n. 3

2 uova
120gr di tonno sgocciolato
100gr di robiola
20gr di capperi

Pane nero di segale

Sbattere le due uova e in una padella antiaderente piuttosto larga formare una frittatina molto sottile. Frullare insieme la robiola con i capperi e il tonno fino ad avere una mousse leggera. Stendere la frittatina fredda sul foglio di pellicola, spalmare la mousse e chiudere.

 

Al momento di servire tagliare a rondelle i vari tipi di pane e adagiarci su i rolls

 

5 Comments on Rolls per MTC n. 66

  1. Manu
    24 maggio 2017 at 13:18 (3 mesi ago)

    Quando in casa una cosa viene divorata è sicuramente buona, ci sono periodi in cui siamo veramente prese da mille impegni o intoppi ma la nostra passione per la cucina vince e uno spazientito si trova sempre
    Ciao a presto 😉

    Rispondi
  2. Giovanna
    26 maggio 2017 at 18:47 (3 mesi ago)

    Grazie Patti per esserci, nonostante tutti i problemi e i bastoni che si mettono immancabilmente tra le ruote quando è il momento di dedicarsi alle passioni (a me succede sempre così!). Dici che i tuoi roller sono banalotti: non mi sembra. Quando si scelgono ingredienti che funzionano e il cui abbinamento da vita ad un unico sapore gustoso e invitante, non si è mai banali. Oltretutto sono molto ben realizzati. Bravissima!!!

    Rispondi
  3. Anna Laura
    27 maggio 2017 at 19:08 (3 mesi ago)

    Banalotti? Portamene una vagonata, e ti faccio vedere come me li scofano “banalmente”! 😀

    Rispondi
  4. alessandra
    30 maggio 2017 at 6:19 (3 mesi ago)

    abbiamo gli stessi gusti 🙂
    perche’ anche io avrei lavorato su quegli ingredienti anche con le stesse scelte, insistendo sui sapori in certi casi e lavorando sugli accordi in certi altri.
    Come te, proprio.
    Preoccupati pure, insomma 🙂

    Rispondi
  5. Sonia
    30 maggio 2017 at 21:07 (3 mesi ago)

    Banalotti??? Ma che dici…sono tutte proposte gustose, con abbinamenti ponderati. Deve essere la stagione dei pc che si rompono, dobbiamo fondare un club;-)

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *