Month: settembre 2013

La patriziata e il lapin à la moutarde

“Chi di un uomo di vuole fidare una botte di sale si deve mangiare”… così andava declamando la segretaria di direzione dell’azienda dove lavorava la cuoca. Ma la cuoca aveva sposato il principe uomo retto e leale, di sani principi morali e tanto tanto tanto innamorato di lei… In realtà i sani principi morali del […] Read more…

Rose di brioche con p.m. al lemon curd

Lo so che sto per sfondare una porta aperta, ma la cuoca si deve sfogare altrimenti schiatta come la caffettiera a casa di sua suocera… si la settimana scorsa a casa della suocera è scoppiata la macchinetta del caffè per motivi sconosciuti, in quanto continua a funzionare perfettamente e per fortuna senza danni gravi fatto […] Read more…

Zumba e gamberi saganaki

  E’ da quando è tornata a casa, che la cuoca sta seguendo un corso ad indirizzo pedagogico…. no, non è una cosa che ha scelto lei: a settembre 2012, per avere la cassa integrazione del semestre precedente, la cuoca e gli altri suoi ex colleghi hanno accettato di partecipare ad una serie di corsi […] Read more…

Confronti generazionali e panna cotta con gelée di more

Quando tanti, tanti, ma proprio tanti anni fa, il Re Consorte svoltava con la Fiat 1300 antracite a destra, scendendo lungo la ripida stradina sterrata che dopo circa mezzo chilometro li avrebbe portati davanti alla casetta bianca del borgo di Verucchio, alla cuoca e a suo fratello (il piagnone) la bocca si trasformava in un […] Read more…

Verucchio e i grissini ai vari semi con pasta madre

La cuoca è tornata lunedì dalla terra delle fate…. perchè avanti, pensiamoci un attimo, con i suoi castelli, le sue valli verdi e e i profumi di nettare e miele, l’amata Romagna, non è un posto fiabesco? La cuoca è tornata solo fisicamente: la sua testa è ancora immersa nel silenzio della campagna intorno a […] Read more…