Ci pensate? Ogni occasione è buona: al bar con le mamme della classe dei figli, in ufficio con la vicina di scrivania, la domenica intorno al tavolo con i parenti, al telefono con l’amica del cuore dopo aver messo a nanna i demoni… raccontarci. Ogni giorno a qualcuno raccontiamo un pezzetto di noi, ascoltiamo un frammento di vita di chi ci sta parlando, tiriamo intimamente le nostre conclusioni, che (per inciso) sono sempre le stesse: io ho ragione, lui sbaglia. Metterci in gioco è sempre difficile, modificare il nostro modo di vedere le cose e agire diversamente è complicato, spesso destabilizzante, vorrebbe dire buttare all ortiche anni di educazione ricevuta, di evoluzione personale verso l’indipendenza, sradicamento di ottusità caratteriali che crediamo ci facciano forti e vincenti… Spesso però è necessario guardarci dentro e vedere quello che non ci piace, che è sempre ben nascosto, ben mimetizzato, necessario pechè altrimenti si rischia di far saltare un’amicizia decennale, un matrimonio, un rapporto sereno con i figli. E qui mi fermo. Lascio la parola ad una conversazione che la cuoca ha avuto giorni fa con una persona cara, le cui parole in apparenza semplici, hanno commosso la cuoca e le fa piacere condividerle con chi la segue.
Cuoca: “Guarda io sono contenta della mia vita, mi reputo fortunata per quello che ho avuto e che ho… ma da qui a dire di essere felice il passo è lungo… dobbiamo lavorare ogni giorno per la nostra felicità, ma solo alla fine potremmo dire se siamo stati veramente felici o no”
Lei: “Felicità è amare”
Cuoca: “E no!!! Proprio l’amare non è felicità: quando ami c’è sempre qualcosa che non va, magari la persona alla quale tu stai dando il tuo amore non ti corrisponde, o quel giorno ha la luna storta e ti tratta male, ti ferisce, pensa al dolore che si prova quando giustamente i figli prendono la loro strada con tanti saluti a tutti!”
Lei: “Se hai fatto una carezza ad un figlio, hai dato un bacio ai tuoi genitori e li ami, quel gesto ti avrà dato felicità. Se hai sentito il profumo di un fiore o mangiato un piatto di pasta che ti è piaciuto tanto da essere felice, quella passione è una forma di amore. Ogni volta che riconosciamo qualcosa di “bello”, che troviamo attorno a noi e nelle persone aspetti positivi comprendendo quelli negativi, iniziamo ad amare e ciò dal mio punto di vista apre una finestra sulla felicità.”

 

Parole semplici, ricetta più che semplice, ma prodotte con intenzione e manine piene d’amore, quelle della mia fatina più grande che alla fine mi ha chiesto: “Ma poi la pubblichi, vero?”… Non potevo esimermi!

INGREDIENTI X 4:

8 fettine di pane casareccio
50 gr di pecorino romano grattugiato
8 fettine di salmone affumicato
PROCEDIMENTO:
Accendere il forno a 180° con il grill. Cospargere le fettine di pane con il pecorino e infornarle giusto il tempo di far fondere il pecorino. Togliere da forno, far intiepidire. Arrotolare una fettina di salmone e metterla sul crostino. Servire subito.

 

 

Facebook Comments

58 Comments on Crostino della fatina Fe e considerazioni sull’amore

  1. Roberta
    30 Maggio 2013 at 9:16 (7 anni ago)

    Lei ha ragione, assolutamente, non c'è altra felicità se non nell'amare, in senso lato….anche se l'amore a volte è sacrificio, è mettersi in dubbio, è un lavoro, io non credo ci sia altro nella vita in grado di ricompensarci con altrettanta duratura felicita!
    Dimmi la verità, quando la Fe ti ha chiesto se mettevi la ricettina nel blog non sei stata felice? Non ti sei squagliata come il Pecorino sulla bruschetta? io scommetto di sì!!!!
    Tra la'latro idea semplice ma geniale, dillo alla fatina, buon sangue non mente!!! 🙂
    Ti abbraccio donna meravigliosa!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      31 Maggio 2013 at 6:52 (7 anni ago)

      La fatina ambisce ad una rubrica tutta sua sul blog e penso che l'accontenterò.. Si mi sono squagliata, ma è durata poco visto che con lei è come stare sulle montagne russe! Un bascio!

      Rispondi
  2. Francesca
    30 Maggio 2013 at 10:38 (7 anni ago)

    Dico se non altro la cuoca stavolta deve per forza fare un passo indietro e alla sua fatina..giusto? Cmq nella semplicità ci sta sempre più di un pizzico di felicità ^_^ Grande la cuoca :-p

    Rispondi
  3. SimoCuriosa
    30 Maggio 2013 at 11:03 (7 anni ago)

    ma che bello questo post!
    brava MagicaPa
    e che languorino mi fà venire questa bella fetta di pane..immagine superlativa!
    complimenti alla tua Fatina! bravissima! 🙂
    per il discorso dell Iphone..me l'hai detto solo tu e a me non è mai successo..ma cosa dovrei fare secondo te?

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      31 Maggio 2013 at 6:54 (7 anni ago)

      Hai visto che brava la mia cocca?
      Per il fatto della finestra vengo da te! Un bascio!

      Rispondi
  4. la cuoca Cialtrona
    30 Maggio 2013 at 12:36 (7 anni ago)

    Che dire…belle le considerazioni e buonissimo il crostino; ci hanno lasciato entrambi a bocca (metaforicamente) aperta.
    Buona giornata
    Val

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      31 Maggio 2013 at 6:55 (7 anni ago)

      Grazie Val… in effetti vista la persona che le ha fatte sono rimasta anche io a bocca aperta! Un bascione!

      Rispondi
  5. Una Fetta Di Paradiso
    30 Maggio 2013 at 13:16 (7 anni ago)

    Io condivido ciò che dice Lei, l'amore è dappertutto, in un gesto, in una parola, ovunque tu ti volti esso c'è, io la penso così…
    per questo che ti leggo sempre con passione ed è per questo che stasera scarto il mio salmone e mi fò questa pseudo bruschetta 😉
    un abbraccio

    Rispondi
  6. marina riccitelli
    30 Maggio 2013 at 13:38 (7 anni ago)

    ma quanto sono brave queste fatine!! E che profondità!!! Bacioni

    Rispondi
  7. Liz
    30 Maggio 2013 at 13:46 (7 anni ago)

    Super wow.. su tutta la linea 🙂

    Rispondi
  8. Dani
    30 Maggio 2013 at 13:53 (7 anni ago)

    La persona con cui ha parlato ha perfettamente ragione, io la penso proprio come lei! L'amore non è solo quello per il nostro compagno e l'amore è davvero una delle poche cose in grado di renderci felici 😀
    Lo sai che questo crostino è candidato a diventare il mio pranzo preferito nel prossimo mese?
    Tanti baci

    Rispondi
  9. Enrica - Vado...in CUCINA
    30 Maggio 2013 at 14:10 (7 anni ago)

    ringrazia la tua fatina per questo bel crostino e ancora di più "lei" perchè ha detto parolle molto sagge

    Rispondi
  10. monica pennacchietti
    30 Maggio 2013 at 14:31 (7 anni ago)

    Considerazioni bellissime,cara Patty.Se solo….se solo non ci facessimo travolgere dalla quotidianità,dalle corse,dai piccoli intoppi,egoismi e "scazzi" quotidiani.Perchè è tutto vero come è altrettanto vero che l'io prendo il posto del te,com'è vero che la carezza,la parola vengono date e poste in maniera distratta a volte.fermarsi forse è la soluzione.Assaporare quel raggio di sole,quella carezza,quello spaghetto cosi buono….Grazie per lo spunto e per la ricetta.
    un abbraccio
    Monica

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      31 Maggio 2013 at 6:58 (7 anni ago)

      Grazie a te per queste parole così belle e profonde… Ti abbraccio forte! Un bascio!

      Rispondi
  11. Ketty Valenti
    30 Maggio 2013 at 19:37 (7 anni ago)

    Sono assolutamente daccordo con Lei….amare dona felicità…felicità è amare….. tutto non solo una persona,le più piccole cose possono donare felicità…che vita sarebbe se non donassimo e ricevessimo amore!? lo so che sembra retorica ma trovo che le due cose sono inequivocabilmente complementari,certo in mezzo ci sono sacrifici,delusioni,aspettative,attese ecc…ma questa è la vita e bisogna viverla fino in fondo.
    Hai fatto benissimo a pubblicare questa ricettina <3
    Z&C

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      31 Maggio 2013 at 6:59 (7 anni ago)

      Ketty non è retorica… anzi pian piano ho scoperto che quello che diamo per scontato (come l'affetto e la ricerca della felicità) la chiamiamo retorica… Un bascione!

      Rispondi
  12. Vaty ♪
    30 Maggio 2013 at 20:01 (7 anni ago)

    "Ogni volta che riconosciamo qualcosa di "bello", che troviamo attorno a noi e nelle persone aspetti positivi comprendendo quelli negativi, iniziamo ad amare e ciò dal mio punto di vista apre una finestra sulla felicità."
    Bellissima e forse posso sembrare presuntuosa ma io pure la penso così..
    Solo che ultimamente vedo nella gente anche quelle parti negativi che mi mandano in bestia..:(
    Forse e' solo un periodo frenetico e divento irascibile e poco paziente.la verità e' che mi mancate! Ho bisogno di ricedervi.
    Confesso: oggi ero stanca e esausta e mi sono rimessa a leggere il post sul raduno. Sono da ricovero? E' che leggo e sto meglio .. Come se sentissi tanto affetto valore bene .
    Perdonami patty x la latitanza . Sett prox inauguro un nuovo sito degli avvocati nazionali e sono resp del progetto.. Ansia!!! Tvb
    Ps ricetta fatta simile ma con riso. Ricetta – una parola grossa 😉

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      31 Maggio 2013 at 7:02 (7 anni ago)

      Vaty… infatti quando ho sentito quelle parole mi sono chiesta se veramente si può avere tanta pazienza sopportando i lati negativi di persone che potresti benissimo cancellare dalla faccia della terra!!!
      La latitanza? Io ormai passo a trovarvi solo quando pubblico, non riesco ad essere più presente… E mi dispiace tantissimo! Ti bascio forte forte!

      Rispondi
  13. conunpocodizucchero Elena
    31 Maggio 2013 at 4:54 (7 anni ago)

    ha assolutamente e definitivamente ragione, lei che con quelle parole questa mattina mi ha emozionata e mi ha dato una sensazione di bello nel cuore.
    vi abbraccio!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      31 Maggio 2013 at 7:02 (7 anni ago)

      Grazie Elenina, anche io quando le ho sentite mi sono commossa profondamente, anche perchè il discorso era molto ampio… Ti bascio forte forte!

      Rispondi
  14. Cristian Mazzucco
    31 Maggio 2013 at 6:35 (7 anni ago)

    Mi piace molto leggere i tuoi post!!sono emozionanti!!!brava mi fai stare bene….il tuo crostino di piu!!!

    Rispondi
  15. Elisa Cima
    31 Maggio 2013 at 7:29 (7 anni ago)

    Questo crostino così semplice eppure bellissimo e buonissimo è amore!!!!!
    Ti bacio Patty!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 Giugno 2013 at 6:54 (7 anni ago)

      L'abbinamento percorino salmone è un pò azzardato, ma era buono… poi la mia fatina è stata tanto brava! Un bascio!

      Rispondi
  16. sandra sonoio
    31 Maggio 2013 at 9:01 (7 anni ago)

    tu devi dire alla fatina che la sua ricetta è una bomba, bellissimo e buonissimo, da mangiare con amore perchè fatto da manine meravigliose e pure e poi… tieniti stretta la tua amica: ha ragione lei, non ci serve altro che l'amore per noi, per il mondo, per tutto quello che di bello esiste per essere felici!
    un abbraccio Patty, un abbraccio grosso.
    Sandra

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 Giugno 2013 at 6:56 (7 anni ago)

      Lo so che è saggia… ed il fatto che sia giunta a questa conclusione, per lei, è una conquista! Un bascio!

      Rispondi
  17. m4ry
    31 Maggio 2013 at 10:48 (7 anni ago)

    E' così..condivido il pensieri di "lei"..è maledettamente vero..e questa ricetta ??? Mamma mia che sfizio !
    Ti abbraccio tesoro bello :*

    Rispondi
  18. Beatrice Rossi
    31 Maggio 2013 at 11:04 (7 anni ago)

    Innanzi tutto complimenti alla fatina, lei non lo sa, ma il salmone è una di quelle cose di cui non riesco a fare a meno, per cui questo crostino con me sfonda una porta aperta 🙂
    La felicità sta nelle piccole cose… purtroppo non sempre ce ne ricordiamo! Un abbraccio e buona giornata! 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 Giugno 2013 at 7:09 (7 anni ago)

      Bea anche noi andiamo matti per il salmone, la fatina ha fatto centro! Un bascio!

      Rispondi
  19. paneamoreceliachia
    31 Maggio 2013 at 14:31 (7 anni ago)

    Prima di tutto stupenda la proposta della fatina. Secondo condivido a pieno il suo pensiero.
    Anche se tu fai del bene e qualcuno se ne frega, penso sempre che l'importante è che tu sia stato bene mentre compivi quell'azione.
    Un abbraccione forte, saggia Patty!!
    Ellen

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 Giugno 2013 at 7:10 (7 anni ago)

      Il pensiero non era della fatina… fosse stata così saggia a dodici anni l'avrei sottoposta a degli esami clinici!!! Un bascione!

      Rispondi
  20. Donatella Clementi
    31 Maggio 2013 at 15:15 (7 anni ago)

    mmm che buono questo crostino… se passi da me c'è un pensierino per te 🙂 ♥

    Rispondi
  21. Sandra dolce forno
    31 Maggio 2013 at 16:09 (7 anni ago)

    La tua piccolina è brava , ma tra mamma e papà e nonno ..come poteva essere diversamente? ^_^
    ..quanto alla felicità, non so Patty, forse ce l'abbiamo in dotazione quando nasciamo e invece di curarla e farla crescere dentro di noi, ci guardiamo intorno e vogliamo altro, perdonami stasera va così..un bacio grande Pattyna.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      3 Giugno 2013 at 7:12 (7 anni ago)

      Si Sandra, c'è gente che nasce infelice e non ci puoi fare niente… Un bascione!

      Rispondi
  22. Simona
    31 Maggio 2013 at 18:04 (7 anni ago)

    mmmm che intrigante questo crostino e che originale l'abbinamento con salmone e pecorino… che dire.. da sperimentare al più presto! 😉

    Rispondi
  23. Nonna Papera
    1 Giugno 2013 at 7:14 (7 anni ago)

    Veramente buono, lo proverò , baci Rosalba 🙂

    Rispondi
  24. lalexa
    1 Giugno 2013 at 20:32 (7 anni ago)

    parole semplici..non direi Pa..siamo oltre in questo post..dalle parole…alla ricetta.commoventi! belle belle belle.:) ti stringo

    Rispondi
  25. Zonzo Lando
    2 Giugno 2013 at 7:05 (7 anni ago)

    E così ho anche oggi il mio spunto di riflessione, la tua amica è saggia 🙂 E la ricettina rispecchia il lato semplice ma tremendamente gustoso della vita. Grande cuoca!!! Buona domenica cara

    Rispondi
  26. Piovonopolpette
    2 Giugno 2013 at 16:14 (7 anni ago)

    Quant'è saggia la tua amica, Patty. Dovremmo davvero riuscire ad apprezzare queste cose, senza pensare troppo, ma solo all'importante! Complimenti alla fatina che è una piccola chef! Un bacio!

    Rispondi
  27. Cipolla Rossa
    3 Giugno 2013 at 9:31 (7 anni ago)

    Queste parole mi hanno messo di buon umore! Grazie…

    Rispondi
  28. sabry
    3 Giugno 2013 at 9:56 (7 anni ago)

    Saggia e profonda considerazione…belle parole mi hanno fatto riflettere…ma a quest'ora nella riflessione più profonda mi mangerei un tuo crostino!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.