La sentite la primavera? ‘Nzomm

La cuoca ne parlava l’altro giorno con le sue fatine. Fuori c’era un tempo che manco in Siberia nei giorni della merla e lei continuava a ripetere che la primavera era alle porte. “La primavera la dovete portare nel cuore!” e le fatine la guardavano come uno che non si capisce dove vuole andare a parare. “E come si fa?” “Rinascendo, ogni giorno” Non nego che a questo punto le due fatine grandi si sono guardate negli occhi e in un attimo di distrazione della cuoca una delle due si è portata il dito indice alla tempia e lo ha fatto roteare lentamente in senso orario… ma alla cuoca questo non lo diciamo.

“E come si fa a rinascere ogni giorno?” “Si fa quello che più ci piace” “Perfetto – dice la fatina Fe, l’adolescente – sto morendo ogni giorno perchè TU mi fai uscire solo il sabato!” “Io vorrei tanto fare un dolce!” esclama la fatina Fla.

Benissimo!! Ed era li che lei, la perfida cuoca, voleva arrivare… Ha finalmente acquistato lo stampo per fare la fluffosa, la torta ufficiale delle Bloggalline e la sta declinando in tutte le versioni che la fantasia le concede…

Il giorno 8 marzo sarà la festa della donna e la mimosa al Castello non è mai mancata… perchè quest’anno non la fluffiamo?

Proviamo!

Print Recipe
Fluffosa mimosa
Piatto Cake, Dessert
Cucina American
Keyword Chiffon cake
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 70 minuti
Tempo Passivo 1 ora
Porzioni
12 persone
Ingredienti
Per la torta
Per la copertura
Per la crema diplomatica
Piatto Cake, Dessert
Cucina American
Keyword Chiffon cake
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 70 minuti
Tempo Passivo 1 ora
Porzioni
12 persone
Ingredienti
Per la torta
Per la copertura
Per la crema diplomatica
Istruzioni
La torta
  1. Accendere il forno a 165°
  2. Tamponare i cubetti di ananas in modo da assorbire il liquido in eccesso e infarinarli leggermente.
  3. Separare gli albumi dai tuorli
  4. In una ciotola montare i bianchi a neve. Coprire con una pellicola e mettere in frigo.
  5. In un altra ciotola capiente versare tutti gli ingredienti secchi setacciati.
  6. Fare un buco al centro e aggiungere senza mescolare l'olio, i tuorli, il succo d'ananas, l'estratto di vaniglia.
  7. Mescolare con una frusta a mano tutti gli ingredienti.
  8. Unire i bianchi montati a neve, delicatamente, con dei movimenti dal basso verso l'alto.
  9. Aggiungere i pezzetti di ananas.
  10. Imburrare e infarinare o rivestire con carta forno. Se lo stampo è quello da chiffon cake non va imburrato e infarinato.
  11. Versare l'impasto nello stampo
  12. Infornare a 165° per 55', poi a 170° per 10'
  13. Trascorso questo tempo sfornare e capovolgere lo stampo su un piatto. Quando la torta sarà pronta si staccherà da sola
La crema diplomatica
  1. Montare i tuorli con lo zucchero e la farina fino ad avere un composto bianco e spumoso
  2. In un pentolino far scaldare il latte e la panna con la vaniglia.
  3. Quando vibra, eliminare la bacca di vaniglia, versarci la montata di uova e zucchero
  4. Quando il latte da sotto comincerà ad "invadere" la montata (Montersino dice "quando fa i vulcanetti") girare e la crema si addenserà immediatamente.
  5. Versarla in una teglia di vetro, coprire a contatto con pellicola e far raffreddare completamente.
  6. Quando la crema è ben fredda, montare la panna con lo zucchero a velo e unirla delicatamente alla crema pasticciera.
La copertura
  1. Con gli ingredienti indicati, eseguire gli stessi passaggi della torta, abbassando il tempo di cottura da 65' a 45', utilizzando un normale stampo da 20 cm.
Assemblaggio
  1. Quando tutte le parti sono completamente fredde, tagliare la chiffon cake in due parti orizzontalmente. Se e ve la sentite anche in tre parti ad 1/3 e a 2/3 di altezza della torta.
  2. Farcire entrambe gli strati con 1/3 della crema diplomatica con un sac à poche.
  3. Spalmare i 2/3 di crema diplomatica su tutta la torta (circonferenza e lato superiore.
  4. Tagliare a cubetti la torta più piccola e disponendoli con la parte esterna verso l'esterno.
Condividi questa Ricetta
Print Recipe
Pineapple chiffon cake
Piatto Cake
Cucina American
Keyword Chiffon cake
Tempo di preparazione 30 minutes
Tempo di cottura 70 minutes
Porzioni
12 people
Ingredienti
Chiffon cake
Second cake (to cut and sparkle)
Diplomat cream
Piatto Cake
Cucina American
Keyword Chiffon cake
Tempo di preparazione 30 minutes
Tempo di cottura 70 minutes
Porzioni
12 people
Ingredienti
Chiffon cake
Second cake (to cut and sparkle)
Diplomat cream
Istruzioni
Chiffon cake
  1. Preheat oven at 165°
  2. Dab the pineapple cubes to absorb the excess liquid and lightly flour them.
  3. Separate the egg whites from the yolks.
  4. Beat the whites in a bowl until stiff. Cover with plastic wrap and put in the fridge.
  5. In another large bowl pour all the sifted dry ingredients.
  6. Make a hole in the center of the dry ingredients and add the oil, the yolks, the pineapple juice, the vanilla extract without mixing.
  7. Mix all the ingredients with a hand whisk.
  8. Gently combine whites whipped gently, with movements from the bottom up.
  9. Add the chopped pineapple
  10. Butter and flour or coat with parchment paper a chiffon cake pan. If the mold is the chiffon cake one, it should not be buttered and floured.
  11. Pour the dough into the mold.
  12. Bake at 165 ° for 55 ', then at 170 ° for 10'
  13. After this time take out of the oven and turn the mold upside down on a plate. When the cake is ready it will come off on its own
Second cake (crumble)
  1. With the indicated ingredients, perform the same steps as the cake, lowering the cooking time from 65 'to 45', using a normal 20 cm mold.
Diplomat cream
  1. Beat the egg yolks with the sugar and flour until the mixture is white and fluffy
  2. In a saucepan, gently heat the milk and fresh cream with vanilla without boiling.
  3. When milk and fresh cream vibrate, remove the vanilla pod and pour the mix of whipped egg and sugar over it.
  4. When the milk from below begins to "invade" the whipped cream, whisk the cream will thicken immediately. Turn immediately off the flame or it will be like and omelette.
  5. Pour it into a glass pan, cover in contact with plastic wrap and let it cool completely.
  6. When the cream is cold, whip the cream with the icing sugar until stiff and add it gently to the custard.
Assembly
  1. Horizontally slice the cake in half or in three layers.
  2. Place the first layer on the serving plate
  3. Spread the layer with half of 1/3 of the diplomatic cream with a piping bag. Cover with the second layer and spread the second half of the 1/3 of cream. If you have sliced the cake in two, just use 1/3 of the cream.
  4. Spread the remaining 2/3 of diplomatic cream over the whole cake (circumference and top side).
  5. Chop in little cubes the second cake and cover the whole cake.
  6. Refrigerate at least 5 hours, overnight is better.
Condividi questa Ricetta

Facebook Comments

39 Comments on Fluffosa mimosa all’ananas

  1. zia Consu
    7 Marzo 2016 at 9:55 (4 anni ago)

    ahahha..le tue introduzioni sono sempre spassose..passare una giornata al castello è meglio che andare in teatro 😛
    Se non altro hai raggiunto il tuo scopo ed hai rinnovato degnamente lo stampo 🙂
    Bravissima Patti e felice settimana <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 11:05 (4 anni ago)

      Si da quando ho lo stampo non mi ferma nessuno!!!! 😀 un bascione

      Rispondi
  2. Mirta e Patata
    7 Marzo 2016 at 11:10 (4 anni ago)

    Complimenti un vero dolce degno della festa della DONNA!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 11:05 (4 anni ago)

      Grazie belle donne!!! Che bel complimento! Un bascione

      Rispondi
  3. Andreea
    7 Marzo 2016 at 13:26 (4 anni ago)

    Un dolce semplice e goloso, ottimo per il giorno della donna e non solo. Io da parte mia preferirei che la donna sia apprezzata e stimata tutti i giorni dell’anno, anche se un dolcetto magari lo faccio anche in questo giono. Un abbraccio carissima e a presto !

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 11:05 (4 anni ago)

      Sempre dobbiamo essere apprezzate (io poi sono una di quelle che non festeggia san Valentino, la festa della donna.. niente!), ma come dici tu oggi il peccatuccio di gola ce lo perdoniamo.. 😀 Un bascione

      Rispondi
  4. speedy70
    7 Marzo 2016 at 13:46 (4 anni ago)

    Complimenti, ha un’aspetto meraviglioso… e quanto è golosa!!!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 11:03 (4 anni ago)

      Grazie Simona, un bascione!!

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:53 (4 anni ago)

      Che bella coincidenza! Un bascione!

      Rispondi
  5. m4ry
    7 Marzo 2016 at 14:47 (4 anni ago)

    Sarò un po’ pazza pure io, perché nonostante le temperature siano scese, io sento tantissimo la primavera. La sento dentro…
    Che meraviglia la mimosa, è da una vita che non la mangio, e penso sia il dolce ideale per festeggiare la Donna ! Brava Patty ! Bacio grande e buon inizio settimana :*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:54 (4 anni ago)

      Ma da te è facile sentire la primavera, abiti in un posto bellissimo! 😀 Un bascione forte forte e buon we

      Rispondi
  6. Mimma Morana
    7 Marzo 2016 at 16:14 (4 anni ago)

    mimosa e anche ….fluffosa???? ma è magnificaaaaaa!!!! l’apoteosi della golosità, della sofficità e della bellezza!!! magnifica amica mia e buona festa anche a te!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:46 (4 anni ago)

      Si Mimma era buonissima (dico era perchè, in verità, sta torta l’8 marzo non è arrivata a vederlo manco col binocolo!)… Un bascione forte e buon we

      Rispondi
  7. Emmettì
    7 Marzo 2016 at 18:05 (4 anni ago)

    Pattypa, con questo post la primavera me l’hai appena fatta assaporare!! :-)))
    E con il racconto dell’amorevole cuoca con le sue Fatine e con questa bellissima torta che porta il colore del sole… quello tiepido, della primavera, che sento come una carezza sul viso! :-))

    Golosissima questa fluffosa e non ti nascondo che una foto della fetta mi avrebbe fatto sicuramente svenire…
    Grazie per averla condivisa!
    Bacio con lo schiocco, dolcezza! :-*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:45 (4 anni ago)

      Gioia, rispondo solo oggi e c’è una giornata bellissima: ventosa, ma in cielo non c’è una nuvola (il tempo adatto per fare le lavatrici! 😀 ) Ricambio il bacio con lo schiocco, forte forte!

      Rispondi
  8. SABRINA RABBIA
    7 Marzo 2016 at 18:27 (4 anni ago)

    CHE BELL’ASSAGGIO DI PRIMAVERA CI HAI DATO!!!!GRAZIE CI VOLEVA CON IL FREDDO E TEMPO PAZZO DI QUESTI ULTIMI GIORNI!!!!MAGNIFICA LA TUA MIMOSA, CHE PROFUMINO!!!!BACI SABRY

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:46 (4 anni ago)

      Si Sabrina, non se ne può più… e mò piove e mò è nuvolo…. Basta, voglio la primavera! 😀 Un bascione cara

      Rispondi
  9. Valentina
    7 Marzo 2016 at 19:13 (4 anni ago)

    Cara Patty, nelle tue parole c’è tanta di quella saggezza! Rinascere ogni giorno facendo quello che più ci piace! Le tue fatine mi hanno fatto sorridere tanto ma quanta verità in ciò che dici.. non posso non approvare! E cosa c’è di meglio, allora, di una bella fluffata in allegria?! 😉 La tua Fluffosa mimosa è stupenda, hai avuto un’idea bellissima e golosa!! Complimenti e tanti auguri per domani 🙂 <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:43 (4 anni ago)

      Le mie figlie ormai sono fluffoaddicted e ormai è diventata consuetudine preparala anche con le amichette… un sanissimo passatempo pomeridiano! 😀 Un bascione bella donna <3

      Rispondi
      • Lettie
        8 Giugno 2017 at 1:26 (3 anni ago)

        That’s a posting full of inihtsg!

        Rispondi
  10. gwendy
    8 Marzo 2016 at 13:05 (4 anni ago)

    l’idea della fluffosa rivestita mi piace un sacco!!!!!
    tanti auguri Patty a te e alle fatine 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:40 (4 anni ago)

      Vedrai com’è buona!!! Un bascione cara!

      Rispondi
      • Gildas
        8 Giugno 2017 at 2:01 (3 anni ago)

        Ha csak Te lettél rosszul, akkor talán a grillpartin elfogyasztotakat ki lehet zárni – illetve a láz is valahogy erre utal./Egy sima gyomorrontástól azért nem lázasodik be az ember./ Immodium jó – de nem tudom, elégséges megoldás-e ?Én azért kiváncsian és reménykedve várom a további /jobb/ híreket!Van ott valami “körzeti orvos-féleség” ?Más: a túl hangos szomszéd “elÅ‘nyeit” 22 éve &#Ãz80;élve2em”…H2¡t ezért nem irigyellek. Nincs jól ható szer ellenük.

        Rispondi
  11. sabrina
    8 Marzo 2016 at 13:19 (4 anni ago)

    E’ meravigliosa Patty!!!! e quanto è golosa!!!!!
    Tanti auguri cara, un abbarccio forte forte
    Sabry

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:40 (4 anni ago)

      Grazie tesoro, un bascione forte

      Rispondi
  12. SimoCuriosa
    8 Marzo 2016 at 14:42 (4 anni ago)

    mmm perfetta direi!
    una fetta? mi tocca?
    buon 8 marzo ciccia a te e alle tue dolci fatine!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:40 (4 anni ago)

      Ti tocca si che ti tocca! 😀 Un bascione

      Rispondi
  13. Alice
    8 Marzo 2016 at 20:39 (4 anni ago)

    Ho fatto la Fluffy in tante varianti, ma questa mi mancava proprio, ottima idea!
    Buona festa della donna
    Baci
    Alice

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:39 (4 anni ago)

      Grazie Alice… se non si fluffava per le donne… 😀 un bascione

      Rispondi
  14. Vanessa
    9 Marzo 2016 at 10:04 (4 anni ago)

    Quanto è bella! E che fortunate le fatine, con una mamma che gli spiega l’importanza di curare le proprie passioni! Ti abbraccio cuoca del moi cuore!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:39 (4 anni ago)

      Quando sono in vena non sono neanche tanto male! 😀 Un bascione cara!

      Rispondi
  15. ipasticciditerry
    9 Marzo 2016 at 15:29 (4 anni ago)

    Si si, anche io la sento dentro la primavera … però mi piacerebbe trovarla anche fuori dalla finestra!! Come dare torto alle fatine, scusa? Qua non se ne può più … non si capisce più niente con questo tempo. Neve niente. Pioggia poco. Freddo si ma non tanto da nevicare. Però siamo a marzo ed è giusto che ora le temperature si alzino un pò, altrimenti come fa nonna Terry a farsi le mega passeggiate con Christian così da perdere quell’ultimo chilo che proprio non se ne vuole andare? Sai cos’è il problema? Che sono troppo golosa. Adesso per esempio, la tua torta la vorrei proprio qui, una bella fetta con un tea caldo, me la papperei proprio volentieri. Bellissima.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      11 Marzo 2016 at 10:11 (4 anni ago)

      Bella la Terry del mio cuore…. hai ragione qui non si capisce niente!! Lo sai che oggi ho visto le manozze di Cristian fare la colomba? Starà mica impasticciando con la nonna? <3 Un bascione gioia e buon fine settimana!

      Rispondi
  16. Francesca Piccirillo
    12 Marzo 2016 at 19:43 (4 anni ago)

    Ciao Patty bello il tuo blog,le tue foto è tutto così luminoso,simpatico. Sono felice di aver trovato un pò di tempo per andare a scoprire i blog di molte amiche che ancora non conosco. Quanto alla ricetta davvero invitante e non ti nascondo che ora con questa pioggia torrenziale fuori l’avrei gradita..Un abbraccio e alla prossima ?

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      14 Marzo 2016 at 9:38 (4 anni ago)

      Gioia che meraviglia incontrare te! E’ fantastico far parte di un bel gruppo come le bloggalline per trovare amiche di blog… Ti ringrazio per le bellissime parole! Un bascione e buona settimana <3

      Rispondi
  17. Alice
    13 Marzo 2016 at 17:49 (4 anni ago)

    Un passaggio veloce solo per lasciarti un abbraccio e un bacino alle fatine del castello!
    Buona settimana!
    Alice

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      14 Marzo 2016 at 9:41 (4 anni ago)

      Grazie Alice, buona settimana a te <3

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.