Natale è vicino, vicinissimo. Ansia a palla.
Avete presente che a Natale si ripresentano sempre le stesse situazioni? Si fa l’albero, si decora la casa, si (ri)costruisce il presepe, in televisione trasmettono i cartoni animati e quei terribili film di Natale che pure i bambini si annoiano, si litiga sulla distribuzione dei parenti durante i pranzi, si stendono chilometri di liste della spesa, si fa training autogeno per non impazzire alla ricerca del regalo giusto, si va in giro per scuole, palestre e teatri per recite e saggi di Natale… Nù sperpetuo!
E nelle settimane che precedono cotanta gioia e giubilo si preparano le delizie classiche regionali. Anche al Castello si preparano un sacco di cosarelle: panettoni, pandori, mostacciuoli, le pizze piene e gli struffoli.
La Regina Madre ormai da tanti anni non fa più gli struffoli, come li faceva lei non li faceva nessuno (questo è un altro dei leitmotiv delle preparazioni)… anche perchè al grande castello si fanno e si sono sempre fatti solo ed esclusivamente ad uso e consumo del fratello della cuoca (l’unico della famiglia che mangia, non ingrassa, non gli si sballano i valori di colesterolo e glicemia…) che, a causa della sua permanenza nel paese al di là del mare, non è tornato per due anni. Sorpresa delle sorprese, la Regina madre, proprio quel pomeriggio annunciò l’arrivo del giovane con la sua famiglia…
“Mà, allora li facciamo gli struffoli?”
“… e certo che domande!”
E’ stato un pomeriggio bellissimo: tre generazioni intorno ad un tavolo (mancava la fatina Fe, che essendo in piena crisi adolescenziale ha guardato con altezzosa sufficienza il gruppo e ha preferito non avvicinarsi…) ad impastare, allungare striscioline e tagliare pezzettini, ad attaccare impasto sui vetri, spargere diavolini colorati per terra, durante il quale naturalmente perchè lei deve avere la spatola che taglia, non mangiarti la pasta, occhio che cadi dallo sgabello, chi ha mangiato le ciliegine candite, il suo matterello è mio….

 

 

 

 

INGREDIENTI (x 4 vassoietti da 24cm)

1Kg di farina
8 uova
20gr di sale
1 cucchiaio di zucchero
150gr di burro
i semini di 1/2 bacca di vaniglia
la scorza grattugiata di mezzo limone
1 bicchierino di anice

per la copertura di miele
200gr di miele
150gr di zucchero
1/2 bicchiere di anice (la mia nonna usava il vermut   – la vermutt’)

per la frittura:
olio di semi

per la decorazione:
canditi, diavolini colorati, confettini bianchi

 

PROCEDIMENTO:

Unire tutti gli ingredienti e formare una palla morbida ed omogenea. Prelevare una parte di impasto e formare un serpentello abbastanza sottile. Con un coltello tagliare il serpentello formando dei piccoli cubetti. Man mano che sono pronti metterli sotto una tovaglia in modo da non farli seccare. Quando sono tutti pronti, prendere una padella bella capiente e versarci l’olio per la frittura, tanto ma non troppo perchè gli struffoli quando friggono fanno schiuma. Friggere pochi struffoli per volta e metterli man mano si una carta assorbente. Finita la frittura, in una pentolona mettere il miele, lo zucchero e il liquore, portare a bollore, spegnere e buttarci dentro gli struffoli. Girare con cura in modo che tutti gli struffoli vengano ricoperti dal miele condito. Lasciare nella pentola e quando si sarà raffreddato versare i diavolini colorati e mescolare. Sistemare gli struffoli nei vassoietti e decorare con altri diavolini (volendo), i canditi e i confettini bianchi.

Nota: ogni castello ha il suo taglio, nel senso che c’è chi li fa grandi e chi li fa piccoli. Al castello della cuoca si fanno piccolissimi, in modo che il tempo di frittura è brevissimo. Non fateli friggere troppo perchè poi diventano sassi da fionda. Si gustano meglio dopo due tre giorni.

 

L’angolo del sommelier: rimaniamo in Campania. Vino ideale è un Fiano Passito o un Moscato di Baselice oppure volendo le bollicine un Aglianico Spumante Brut

 

 

 

Facebook Comments

51 Comments on Gli Struffoli della Regina Madre

  1. Patrizia Monica
    7 febbraio 2014 at 12:46 (5 anni ago)

    che bello anche questo post! Lo sai , forse m'imbarazza un pò a scriverlo, io sono napoletana ma non ho mai fatto gli struffoli eppoure mi piacciono! Grazie per la ricetta ci penserò.
    Un abbraccio
    Patrizia diCucina con Dede

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      7 febbraio 2014 at 18:34 (5 anni ago)

      Ciao Pat… in realtà io non ne vado matta.. invece le mie figlie li mangerebbero pranzo cena e colazione….. Io da brava campana fino a 30 anni non ho voluto vedere un friariello neanche col binocolo… Ti bascio!

      Rispondi
  2. Michela
    7 febbraio 2014 at 12:58 (5 anni ago)

    Amica mia, come ti do ragione! Come sai anche io di recente ho fatto gli struffoli "in compagnia" ed è stata una esperienza di condivisione molto bella, come ogni volta che si cucina insieme.
    Grazie per avere condiviso la ricetta della Regina Madre.
    Ti abbraccio con infinito affetto, Patty <3
    :*:*:*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      7 febbraio 2014 at 18:43 (5 anni ago)

      Lo so Michè, mi ricordo il post bellissimo in cui raccontavi quell'esperienza meravigliosa con i tuoi amici… un giorno cucineremo insieme io e te? Un bascione gioia mia e ancora auguri!

      Rispondi
  3. gwendy
    7 febbraio 2014 at 13:04 (5 anni ago)

    Anche da noi si usa fare gli struffoli per carnevale.Io personalmente non li ho mai fatti.
    Certo farli tutti insieme è molto più divertente!!:-)
    Purtroppo se li voglio fare dovrò rimboccarmi le maniche da sola!!!
    Un bacio Patty

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      7 febbraio 2014 at 18:44 (5 anni ago)

      Sicuramente il tempo insieme passa più in fretta… e ci si diverte di più! Un bascione!

      Rispondi
  4. consuelo tognetti
    7 febbraio 2014 at 13:18 (5 anni ago)

    Non sai quanto li adori..fosse x me non sarebbe un dolce solo di Natale ma x tutto l'anno 😛
    Bellissimi!
    la zia Consu

    Rispondi
  5. Cristina D.
    7 febbraio 2014 at 13:52 (5 anni ago)

    Ne ho mangiati di strepitosi fatti da napoletane, ma io non mi ci sono mai cimentata. Mi dissuade l"'odore di fritto che permane giorni e giorni in casa. Quelli della regina madre sono invitanti assai; e pure tutti uguali uguali

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      7 febbraio 2014 at 18:56 (5 anni ago)

      Ma infatti io li ho impastati da me e fritti da mia madre, così la mia casa non ha subito puzzi! 😀 Un bascione!

      Rispondi
  6. Isabella
    7 febbraio 2014 at 14:27 (5 anni ago)

    Bravissima la regina madre e le sue aiutanti,ti capisco perfettamente riguardo alle crisi adolescenziali e lo sai che ne avremo per un bel pezzo perche' tra qualche anno anche le piccole cresceranno e cosi' ricominciamo insomma riguardo alle crisi adolescenziali ne avremo per un bel po'! Lo sai io adoro gli struffoli evito di farli perche' sarei capace di mangiarne una tonnellata! Buon fine settimana cara Patty :*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      7 febbraio 2014 at 20:42 (5 anni ago)

      si si ci faremo vecchie con le crisi adolescenziali….. Un bascione gioia bella!!! <3

      Rispondi
  7. ileana conti
    7 febbraio 2014 at 15:04 (5 anni ago)

    Come al solito bel post e bella ricetta…io per il momento sono ancora lontana dalle crisi adolescenziali della prole ma …pauraaaa!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 febbraio 2014 at 8:24 (5 anni ago)

      …. paura si tanta…. Ma poi basta riderci sopra e sdrammatizzare! Un bascione!

      Rispondi
  8. mariaidabenussi
    7 febbraio 2014 at 15:11 (5 anni ago)

    che acquolina … questa volta mi sa che ci provo davvero a farli ! che belli, complimenti … *___* un abbraccio mariaida

    Rispondi
  9. pistacchio & mandarino
    7 febbraio 2014 at 15:37 (5 anni ago)

    Ciao sono mi sn aggregata alla tua cerchia di amici, leggevo questa ricetta e ricordo con piacere di averli mangiati tempo fa in campania, quanto mi piacerebbe riuscirci anch'io. Complimenti

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 febbraio 2014 at 8:27 (5 anni ago)

      Ciao Rachele, benvenuta al Castello!!! Falli.. come dicevo prima non sono troppo faticati… l'unico problema è che quando cominci a mangiarli non ti fermi più!!! Un bascio e e a presto!

      Rispondi
  10. terry giannotta
    7 febbraio 2014 at 16:05 (5 anni ago)

    Che belli i tuoi struffoli e quelle manine? Quanta terenezza, tre generazioni insieme… io sono una tenerona e certe cose mi commuovono. Ti bacio cuoca del mio cuore

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 febbraio 2014 at 8:29 (5 anni ago)

      Hai visto che belle manozzere? Ci fossero state anche quelle di Fede saremmo andati meglio… ma torneranno anche le sue manine… Un bascione!

      Rispondi
  11. Angelica M
    7 febbraio 2014 at 19:27 (5 anni ago)

    ottima questa ricetta per gli stroffoli!!!:) bravissimi tutti!

    Rispondi
  12. Valeria Della Fina
    7 febbraio 2014 at 20:14 (5 anni ago)

    Il tuo post è davvero piacevole da leggere e le foto sono stupende! Mi è venuta una gran voglia di struffoli! Un bacio 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 febbraio 2014 at 8:31 (5 anni ago)

      In effetti di queste foto sono particolarmente orgogliosa, grazie… Un bascione!

      Rispondi
  13. SugarNess
    7 febbraio 2014 at 21:07 (5 anni ago)

    Ci credi che no n li ho mai assaggiati? Mi toccherà fare un salto al castello quando li rifarai! 🙂

    Rispondi
  14. Chiarapassion
    7 febbraio 2014 at 21:27 (5 anni ago)

    Pat ma io sono senza parole, sono troppo felice per le tue parole per me <3 fai i complimenti alla regina madre e poi che bello vedere quelle manine a lavoro…mi hai dato una bellissima buona notte stanno i sogni saranno zuccherosi e ti invio un caldo abbraccio pieno di cose belle per te e la tua bella famiglia
    Grazie di cuore
    Enrica

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 febbraio 2014 at 8:35 (5 anni ago)

      Bella, te lo meriti… quando aprendo il tuo blog avevo visto i tuoi struffoli ho fatto un salto nel passato…. poi li avevi presentati benissimo… Mi sembrava il minimo! Un bascione!

      Rispondi
  15. valeria fusco
    8 febbraio 2014 at 7:40 (5 anni ago)

    Patty, gli struffoli di carnevale sono fantastici ma la cosa più bella secondo me è stato riuscire a coinvolgere le tre generazioni insieme attorno ad un tavolo. … che bello. vabbè a parte l'altezzosa adolescente ( capisco, non sai quanto ti capisco)
    Baci.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 febbraio 2014 at 8:36 (5 anni ago)

      …e beh Vale, l'età della tua è quella più o meno… che capate nei muri!!! Un bascione!!!

      Rispondi
  16. Luca Monica
    8 febbraio 2014 at 7:46 (5 anni ago)

    Ma….ma….con la scusa delle foto…io vedo manine di bimbe, manine di nonna e le tue manine???!!! Non si fa…cuochinaPa!!!! AHAHAH!!! Mi piacciono un sacco queste ricette a più mani…se poi si tratta di manine ancor di più…io per ora quando inizio un lavoro ho il problema contrario…nessuna defezione…ma un sacco di volontari…ma temo durerà per poco cosa ne dici?
    Con gli struffoli ho uno starno rapporto…non so se mi piacciono o no…li ho assaggiati fatti da un amico napoletano…ma forse ne ho assaggiati pochi…quasi quasi li faccio con la tua ricetta così poi decido!!!!!!!!!!!!!

    Un abbraccio grande grande a tutto il castello da tutti noi
    moni

    ,,,sai la novità….stamattina tre su tre…ripeto…tre su tre malati…ancora…di nuovo…un'altra volta…NON NE POSSO PIU'!!!! Voglio schiattare di caldo……..

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 febbraio 2014 at 8:38 (5 anni ago)

      Monica… e poi in mano a chi la mettevo la macchina fotografica, a Matilde???? La ricetta è quella di mia madre, che faceva mia nonna e quindi è attendibilissima…
      No, Monica, non ci credo… tutti e tre???? In bocca al lupo e un forza e coraggio grande grande!!!

      Rispondi
    • Luca Monica
      8 febbraio 2014 at 20:54 (5 anni ago)

      AhAhAh…no meglio di no anche se alla fatina immagino piacerebbe tantissimo…Adri quando vede la macchina fotografica in giro "smanetta" come un pazzo!!!
      Patty con 1 kg di pomodori verdi…ho fatto circa una decina di vasetti da 150 ml…non riesco ad essere più precisa perchè in realtà ne avevo fatto 3.5 kg O_o…ma più o meno il numero è quello!!!!!

      Un bacione tesoro

      Rispondi
  17. m4ry
    8 febbraio 2014 at 7:57 (5 anni ago)

    MI hai fatto ripensare a me, e ai miei nonni <3
    Gli struffoli sono anni che non li mangio…buoni che sono !
    Ti abbraccio

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 febbraio 2014 at 8:39 (5 anni ago)

      Lo struffolo è il classico sfizio che i nonni fanno passare ai nipoti: vermicelli e pezzettini a gogò! Un bascio tesoro e buon fine settimana! <3

      Rispondi
  18. Sandra dolce forno
    8 febbraio 2014 at 10:32 (5 anni ago)

    Gli struffoli non li devo aver mai assaggiati, da noi si fanno le castagnole …secondo me sono simili, anche se parecchio più grandi:)
    E' bellissimo cucinare con tutta la famiglia, a me succede di rado, ma mi piace tanto..e adoro la tua ricetta anche per questo, un bacione Patty ♥

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      9 febbraio 2014 at 9:06 (5 anni ago)

      Sandrì, le castagnole (almeno come le faccio io sono diverse), più soffici. Questi sono dei cosini più "biscottati" e pieni pieni di miele… Anche a me succede molto di rado… 'na volta che è successo ho immortalato la scena! Un bascione!

      Rispondi
  19. Andrea
    8 febbraio 2014 at 17:03 (5 anni ago)

    Ormai il carnevale sta arrivando e dei struffoli non si può fare a meno! I tuoi sono piccoli piccoli e sembrano particolarmente buoni. Un abbraccio

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      9 febbraio 2014 at 9:07 (5 anni ago)

      Grazie Andrea, in effetti ogni zona ha la sua grandezza… noi li facciamo piccolissimi… Un bascione!

      Rispondi
  20. Annalisa B
    9 febbraio 2014 at 8:20 (5 anni ago)

    Da che l'ho scoperto, mi piace tanto entrare nel tuo castello!!!!
    I tuoi struffoli sono magici…stra-golosi!!!
    …e che bell'aria di famiglia!!!
    Un bel bacione 🙂

    Rispondi
  21. Dolcemeringa Ombretta
    9 febbraio 2014 at 14:50 (5 anni ago)

    Ecco l esempio di come la cucina mette insieme tutte le generazioni:) e per me non c'è niente di meglio che godersi la famiglia cucinando e poi mangiando ciò che si fa! Se poi son dei dolcetti ancora meglio 🙂 io non li ho mai assaggiati ma devo dire che fanno davvero voglia!!!
    Baci

    Rispondi
  22. Enrica - Vado...in CUCINA
    9 febbraio 2014 at 17:14 (5 anni ago)

    la Regina Madre sa il fatto suo, e il fatto di aver riunito le generazioni è una bella cosa, peccato per la fatina Fe…ma lei in questo momento ha altro per la testa… baci

    Rispondi
  23. elly
    10 febbraio 2014 at 6:19 (5 anni ago)

    Oh Patty che bella notizia che mi hai dato. Avrai capito che io la maggior parte delle mie ricette non light le ho preparate durante le feste… e almeno so a chi azzeccarle! Mi stavo proprio chiedendo in questi giorni: Certo mo postare gli struffoli, chissà se si usano pure per Pasqua! E invece oggi nientepopodimeno so che li gradite anche a Carnevale… Mi sa che prima o poi vi appioppo i miei primi (e forse ultimi che non so a chi farli mangiare che qui o si ingrassa o si ha il diabete!) struffoli.
    In ogni caso questi sono i tuoi di struffoli e commentiamoli: Dici che ce ne sta bisogno? Per me parlano da soli! Evviva la regina madre, le fatine capricciose, ma brave, le cuoche…. e i fratelli che tornano per l'occasione! Un abbraccio e buona giornata!

    Rispondi
  24. www.mipiacemifabene.com
    10 febbraio 2014 at 8:00 (5 anni ago)

    Noooo!! Che buoni gli struffoli!!! Anch'io ho avuto l'onore di mangiarli preparati da Concettina di Caserta (mamma del marito di mia sorella) 😉 Erano buonissimi!! 😀 I tuoi sembrano super! Ma che belle le foto poi… Brava Patty sei una donna dalle magiche atmosfere! Un Bacione e a presto
    Federica 🙂

    Rispondi
  25. Silvia- Perle ai Porchy
    10 febbraio 2014 at 13:55 (5 anni ago)

    Pattyyyyyy!! Sono tornata anche io dall'America, me li fateeeee??? Che non li ho nemmeno mai mangiati!!! Che vergogna!!

    Rispondi
  26. Vaty ♪
    10 febbraio 2014 at 17:24 (5 anni ago)

    patty cara, quest'anno mi piacerebbe davvero provare a farli sai?
    un abbraccio grande amica. <3

    Rispondi
  27. in cucina con lety
    10 febbraio 2014 at 20:06 (5 anni ago)

    mi fa strano vedere gli struffoli a Carnevale,ma sono talmente buoni che li mangerei sempre…complimenti anche per le splendide foto ^_^

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.