Avevamo raccontato che la cuoca ha passato un febbraio tragico con un’influenza che l’aveva romanticamente abbracciata e sembrava non la volesse più abbandonare…. 
Non sto scherzando, l’episodio che segue è vero. 
Una delle prime notti di febbraio, mentre lo staff del Re-cake (Carla, Claudia, Giulia, Ileana, Sara e Silvia) stava per divulgare il nuovo dolce da re-make, la cuoca sognava avvolta nel piumone, tentando di calmare i primi brividi che si stavano facendo strada nelle ossa.
Sognava, sognava, sognava…. e che sognava sta donna?
Sognava che era davanti alla penisola della sua cucina, suo fedele piano di lavoro, e aveva davanti arance, tante tantissime, di tutte le razze, bionde, vaniglia, tarocchi e le tagliava perchè ne avrebbe fatto una torta. Il giorno dopo fu annunciata la Re-cake del mese….. Una torta agli agrumi!!! 
La cuoca non è veggente e naturalmente è la prima volta che le accade un evento tanto straordinario… fosse successo in passato con qualche numero da giocare al banco lotto a quest’ora avrebbe un gruzzoletto da parte…
Ma com’è andato l’assaggio di questa torta?
Soddisfazione pura!
Domenica la cuoca era ospite e invece di portare il solito gelato ha portato la torta che è stata servita alla fine di un pranzo luculliano, con (fra gli altri) conchiglioni farciti e parmigiana di melanzane che fuoriuscivano dalle orecchie, in concorrenza con la pastiera dei padroni di casa. Le cinque bambine presenti l’hanno divorata e una di loro ha chiesto un piccolo bis (essendo speziata la cuoca aveva il timore che le bambine non gradissero), la padrona di casa e sua figlia ne hanno mangiato due fette a testa, il principe ne ha approfittato verso le cinque per una piccola merendina….. Due bambine hanno chiesto la gentilezza di poter portare a casa le due fettine rimaste per poterci fare colazione la mattina dopo.
Spazzolata!!
La cuoca ha usato arance e clementine (che adora!).
Ha miscelato la farina bianca alla farina d’avena.
PS: Le foto della torta che ha fatto la cuoca non le rendono giustizia… le rifarà, ma la torta era troppo buona per non pubblicarla….
INGREDIENTI (Per uno stampo da 26cm o 2 da 20)
45gr di burro
100gr di zucchero di canna
15gr di miele
10gr di succo di limone
150gr di farina
150gr di farina di avena
fettine sottili di agrumi a scelta (io ho usato dei tarocchini)
1 bustina di lievito per dolci
1/2 cucchiaino di sale fino
1/2 cucchiaino di cannella in polevere
1/2 cucchiaino di cardamomo in polvere
4 uova
270gr di zucchero semolato
108gr di olio evo
60ml di succo di arancia
60ml di succo di clementine (o altro agrume a scelta)
45gr di latte intero
i semi di 1/2 bacca di vaniglia
5gr di scorza d’arancia
PROCEDIMENTO
Preparare subito quella che sarà la parte caramellata superiore. In un pentolino far sciogliere a fuoco dolcissimo lo zucchero di canna, il miele, il succo del limone e il miele. Nel frattempo imburrare uno stampo e rivestirlo di carta forno avendo cura che non si formino ondulazioni. Quando lo zucchero si è scioto versare il composto sul fondo della tortiera.
Accendere il forno a 180°.
Tagliare le arance (o gli agrumi scelti) ed eventualmente sbucciarle (non è obbligatorio) disporre le fettine degli agrumi, ricordando che quella sarà la parte superiore della torta.
In una ciotola setacciare insieme le due farine, con il lievito, le spezie, i semini di vaniglia (io lo aggiungo alle polveri e non alla parte liquida) e mescolare.
In un’altra ciotola battere con un frullino le uova, lo zucchero semolato, l’olio, il succo d’arancia, il succo dell’altro agrume scelto, il latte, la scorza grattugiata dell’arancia, fino ad avere un bel composto omogeneo. 
Aggiungere il composto secco a quello liquido, mescolando delicatamente con una frusta. Quando è bello liscio versarlo nello stampo e cuocere per 35-40 minuti, ma fare sempre la prova stuzzicadente.
Una volta che il dolce è cotto farlo raffreddare completamente, quindi con attenzione capovolgerlo. Quello della cuoca non era del tutto freddo e nel centro si è aperto un pò…

L’angolo del sommelier: non facile l’abbinamento con l’arancia e le spezie. Pantelleria Moscato superiore.

ENGLISH VERSION
This cake has been taken from Adventures in cooking so I just copy and paste all the ingredients and explanations

Ingredients
3 tablespoons unsalted butter
1/2 cup light brown sugar
1 tablespoon honey
2 teaspoons lemon juice
about 5 thin slices citrus, enough to nearly cover the bottom of an 8-inch cake pan
2 cups flour
2 teaspoons baking powder
1/2 teaspoon salt
1/2 teaspoon cinnamon
1/2 teaspoon cardamom
4 eggs
1 1/3 cup granulated sugar
1/2 cup olive oil
1/4 cup orange or blood orange juice
1/4 cup citrus juice of your choosing
3 tablespoons whole milk
2 teaspoons vanilla extract
1 teaspoon grated blood orange zest

Preheat the oven to 375 degrees Fahrenheit. Line the bottom of a well-greased 8-inch cake pan with parchment paper, set aside.

In a small saucepan, melt the butter over low heat with the light brown sugar, honey, and lemon juice, whisking until the sugar has dissolved. Remove from heat and pour syrup into the cake pan. Arrange the sliced citrus on the bottom of the pan in a flat even layer. Set aside.

In a medium mixing bowl, stir together the flour, baking powder, salt, cinnamon, and cardamom until blended. Set aside.

 In the bowl of an electric mixer fitted with the paddle attachment, beat together the eggs, granulated sugar, and olive oil at medium low speed until smooth. Add the orange juice, citrus juice, milk, vanilla and zest and mix until incorporated. Then gradually add the flour mixture to the batter, mixing until just blended.

Fill the cake pan 3/4 full with the batter and bake for 30 to 40 minutes or until a toothpick inserted into the center of the cake comes out clean.

Facebook Comments

42 Comments on Re-cake: Torta speziata agli agrumi – Upside down winter citrus cake

  1. sississima
    17 Marzo 2015 at 8:17 (5 anni ago)

    ma è bellissima, sono felice che ti sia piaciuta, anche a me è piaciuta tantissimo, grazie per aver partecipato!! Un abbraccio SILVIA

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Marzo 2015 at 14:43 (5 anni ago)

      Grazie a te Silvia… è stata davvero un'esperienza… è piaciuta moltissimo anche perchè è una torta diversa da quella che si fa di solito! Un bascione e W Re-cake

      Rispondi
  2. Maddalena Laschi
    17 Marzo 2015 at 8:18 (5 anni ago)

    Che successone!!!! ma non fatico a crederci, se fossi stata io al pranzo, avrei fatto di sicuro il bis, amo follemente le torte all'arancia, bravissime le ragazze a scegliere l'argomento di re cake e bravissima tu, che con le tue manine l'hai replicata alla perfezione! bascio tesò!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Marzo 2015 at 14:44 (5 anni ago)

      Inzomma…. ne ho viste certe veramente bellissime…. ma sono stata davvero felice di averla replicata! Ti ringrazio comunque! Un bascione

      Rispondi
  3. Angelica M
    17 Marzo 2015 at 8:22 (5 anni ago)

    Patty, è venuta molto bene questa torta! è bellissima e golosissima! Complimenti cara!! un bacione 🙂

    Rispondi
  4. Rosalba Lombardi
    17 Marzo 2015 at 8:40 (5 anni ago)

    Wow anche versione in inglese! Complimenti questa torta speziata è una vera delizia!!! Un bacione grande.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Marzo 2015 at 14:48 (5 anni ago)

      Rosalba…. questa volta la versione inglese è stata facilissima… l'ho presa ed incollata… le altre volte invece mi metto lì, traduco con la paura di sbagliare…. Provala la torta perchè è buonissima! Un bascione

      Rispondi
    • Rosalba Lombardi
      20 Marzo 2015 at 19:32 (4 anni ago)

      Beh comunque sei brava, la mia conoscenza della lingua inglese risale all'epoca di Pappagone!!! 🙂

      Rispondi
  5. Andrea
    17 Marzo 2015 at 9:00 (5 anni ago)

    La foto non sarà eccellente, ma la torta è buonissima! Ottimo l'abbinamento con il moscato di Pantelleria! Un abbraccio

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Marzo 2015 at 14:49 (5 anni ago)

      Si Andrea… infatti la rifaccio e la ripubblico…. è troppo buona!! Un bascione!

      Rispondi
  6. m4ry
    17 Marzo 2015 at 10:36 (5 anni ago)

    Mi spaventi così..c'è da stare attenti ! ahahaha !

    Patty, che bella questa torta..sembra un sole 🙂 Ti abbraccio forte <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Marzo 2015 at 14:51 (5 anni ago)

      No, niente paura… a pall' e vetr' ancora non l'ho comprata!! 😀 Grazie moracciò! Un bascione

      Rispondi
  7. Antonella
    17 Marzo 2015 at 12:24 (5 anni ago)

    Ciao Patty, la tua torta è bellissima! Tu l'hai vista dal vero, hai sentito il profumo e il sapore, ma ti assicuro che basta vederla in foto per capire chè è ottima. Baci.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Marzo 2015 at 14:56 (5 anni ago)

      Si Antonella… era profumatissima e leggera… davvero fantastica! Un bascione grande!

      Rispondi
  8. ileana conti
    17 Marzo 2015 at 13:09 (5 anni ago)

    Non sbilanciandomi perché sarebbe poco profescional fantastica! e come al solito sto sorridendo.. questo magnifico castello mi fa sempre passare i malumori e le mie paturnie..
    Grazie per aver partecipato <3
    Ile

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Marzo 2015 at 14:57 (5 anni ago)

      Ma poco profescional niente… tutto il mondo sa che mi vuoi bene, quindi ogni parola è lecita!!!! Mi fa piacere che ti rallegra passare qui al castello! Un bascione forte

      Rispondi
  9. speedy70
    17 Marzo 2015 at 13:18 (5 anni ago)

    Una torta golosisisma e profumata, mi piace molto, bravissima!!!!

    Rispondi
  10. SABRINA RABBIA
    17 Marzo 2015 at 14:59 (5 anni ago)

    meravigliosa, il profumino fantastico e' arrivato fin a casa mia!!!!!Baci Sabry

    Rispondi
  11. consuelo tognetti
    17 Marzo 2015 at 16:57 (5 anni ago)

    Questa torta è un sogno (in tutti i sensi!) e ti assicuro che queste foto mettono l'acquolina 😛

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Marzo 2015 at 17:04 (5 anni ago)

      Grazie Consu…. le trovo un pò minimal…. ne ho viste certe bellissime in giro…. Va bene, l'importante è che era buonissima!!! Un bascione

      Rispondi
  12. Ely
    17 Marzo 2015 at 19:27 (5 anni ago)

    Pattinaa mi sembra di sentirne il profumo!! 😀 E' stupenda mi hai messo voglia di agrumi.. <3 <3 Complimenti, ha tutta l'aria di essere sofficiosa e coccolosa 😀 tvtttb

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      19 Marzo 2015 at 11:43 (5 anni ago)

      Ely bella che sei!!!! Bentornata, …. arrivi proprio come la primavera: fresca e tanto attesa! Ti bascio forte forte! Un bascione

      Rispondi
  13. Michela
    18 Marzo 2015 at 13:40 (5 anni ago)

    Che bella Patty! per tutto l'inverno avrei voluto concedermi una bella torta come questa, ma tra una cosa e l'altra non ci sono riuscita.
    Molto molto bella.
    Ti adoro!
    :*:*:*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      19 Marzo 2015 at 11:45 (5 anni ago)

      Lo so che questo inverno sei stata sbattuta da un capo all'altro della penisola… spero che con la primavera riposerai! Un bascione

      Rispondi
  14. Viviana Aiello
    18 Marzo 2015 at 13:46 (5 anni ago)

    Meravigliosa la torta ed il racconto. Hai ragione! È strabuona e va rifatta. Tanti baci

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      19 Marzo 2015 at 11:47 (5 anni ago)

      Ho visto le tue foto della torta… come quelle le volevo fare… meravigliose! Grazie Vivi, un bascione

      Rispondi
  15. La cucina di Esme
    18 Marzo 2015 at 15:05 (5 anni ago)

    anche io adoro arance e clementine e l'idea di mettere anche la farina di avena è stata super, non fatico certo a credere che l'abbiate spazzolata vi avrei aiutato volentierissimo anche io!
    baci
    Alice

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      19 Marzo 2015 at 11:52 (5 anni ago)

      La prossima volta che la faccio i tengo da parte una fettina!!!! 😀 Grazie tesoro, un bascione!!

      Rispondi
  16. i Pasticci di Terry
    18 Marzo 2015 at 16:53 (5 anni ago)

    Mi è venuta voglia solo a leggere il procedimento!! Buonissima, deve essere proprio buonissima! Brava la cuoca, pure veggente mi sei diventata? Ti abbraccio forte cuoca del mio cuore

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      19 Marzo 2015 at 11:53 (5 anni ago)

      Si…. aglio, fravaglia, fattura ca nun quaglia…. sto impazzendo!!!! No, penso che sia stata la mia voglia di stare bene a farmi sognare la torta vitaminica! 😀 Un bacsione tesoro!!

      Rispondi
  17. Natalia
    19 Marzo 2015 at 6:18 (5 anni ago)

    Ho ancora qualche arancia del giardino che implora di essere usata. Se posso la faccio! In questi giorni tra festa del papà e onomastico della piccola ho già la casa invasa dai dolci. Cmq la segno.
    Baci.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      19 Marzo 2015 at 11:54 (5 anni ago)

      Infatti questo è un periodo veramente critico per i dolci!!!! 😀 Ti bascio forte gioia!

      Rispondi
  18. Patrizia Monica
    19 Marzo 2015 at 21:05 (4 anni ago)

    Pausa caffe: faccio un giretto su fb? no ,vado a visitare qualche blog interessante!
    Adesso come faccio a prendere il caffè solatanto???
    Pensaci a giocare dei numeri, non si sa mai
    Ci credo che le bimbe l'hanno spazzolata , la preparerò domenica arriverà il primo figlio del mio maritino con la famiglia e loro adorano gli agrumi.
    Ciao cuoca!
    Un abbraccio
    Patrizia

    Rispondi
  19. Paola Sabino
    20 Marzo 2015 at 8:07 (4 anni ago)

    Quando affinerai le arti da veggente fammi sapere, che vengo a fare qualche richiesta. Sia mai che se vinco l'enalotto riesca ad aprirmi il mio bistrot *.* E prometto che nel menù ci metto questa torta e la chiamo la torta della cuoca veggente 😀
    Baciotti :*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      20 Marzo 2015 at 16:51 (4 anni ago)

      Magari veggente…. avrei aperto un paio di localini anche io…. Mi piace la torta della veggente, però! 😀 Un bascione

      Rispondi
  20. www.mipiacemifabene.com
    4 Aprile 2015 at 15:54 (4 anni ago)

    Mamma mia quanto mi piacciono le torte agli agrumi… Questa ha un aspetto meraviglioso Patty!! Tu hai proprio le mani d'oro. Bravissima come sempre (anzi sempre di più) !
    Un bacione e buone feste
    F*

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.