Fluffosa al cocco e ananas con ganache al cioccolato bianco
La Fluffosa o Chiffon cake, è facilissima da preparare, versatile e buonissima. Questa versione arricchita con la diplomatica al cocco e la ganache al cioccolato bianco è delicata e golosissima
  • CucinaAmericana
  • KeywordChiffon cake
Porzioni Tempo di preparazione
12persone 15minuti
Tempo di cottura
70minuti
Porzioni Tempo di preparazione
12persone 15minuti
Tempo di cottura
70minuti
Ingredienti
Pere la torta
per la ganache al cioccolato bianco
per la diplomatica
Istruzioni
Ganache
  1. La sera prima di cuocere la torta, bisogna preparare la ganache, altrimenti non monta. In un pentolino mettere la panna e portarla a bollore.
  2. Nel frattempo spezzettare il cioccolato bianco in pezzi uguali.
  3. Appena la panna bolle, spegnere il fuoco e allontanare il pentolino dal fuoco. unire i pezzi di cioccolato e mescolare, fino al completo scioglimento.
  4. Una volta ottenuta una crema vellutata, lasciar freddare fino a raggiungere la temperatura ambiente, quindi coprire con una pellicola e mettere in frigo tutta la notte.
  5. Il giorno dopo, al momento di assemblare la torta, tirare fuori il pentolino dal frigo e con una frusta elettrica montare il composto.
Torta
  1. Accendere il forno a 150°
  2. Separare i tuorli dagli albumi e montare questi ultimi a neve fermissima e metterli in frigo.
  3. In una ciotola capiente, setacciare gli ingredienti secchi, quindi la farina, la fecola, lo zucchero, il bicarbonato, il pizzico di sale e il lievito.
  4. Al centro versare gli ingredienti liquidi, vale a dire l’olio, il latte di cocco, il succo di ananas e le uova leggermente battute.
  5. Amalgamare bene con una frusta a mano, quindi unire gli albumi, poco alla volta, con un leggero movimento dal basso verso l’alto, in modo da non smontarli.
  6. Versare il composto in uno stampo da chiffon cake, quello che non si imburra e infilare nella parte bassa del forno che sarà già caldo.
  7. Cuocere per 1 ora e 15 minuti.
  8. Trascorso questo tempo, sfornare e rovesciare lo stampo su un piatto e quando sarà fredda, la torta uscirà da sola.
Crema diplomatica
  1. In una ciotola unire i tuorli e lo zucchero mischiato ai semini della bacca di vaniglia e montarli fino ad ottenere un composto bianco e gonfio.
  2. Unire i due amidi e continuare a mescolare.
  3. In un pentolino versare il latte e la bacca di vaniglia e portare a ebollizione.
  4. Versare il composto di tuorli e zucchero. Quando il latte da sotto “bucherà” il composto di tuorli facendo, come dice Montersino, dei vulcanetti, mescolare velocemente.
  5. La crema si addenserà immediatamente, quindi spegnere il fuoco e versare subito la crema in un contenitore piatto (tipo teglia) e coprire con pellicola a contatto.
  6. Quando la crema sarà completamente fredda eliminare la bacca di vaniglia.
  7. Montare la panna con lo zucchero a velo, senza renderla troppo densa.
  8. Unire delicatamente la panna montata alla crema e mettere da parte in frigo.
Assemblaggio
  1. Quando la torta è completamente fredda, effettuare due tagli orizzontalmente.
  2. Mettere lo strato di base sul piatto da portata.
  3. Mettere in un sac à poche metà della diplomatica e farcire lo strato di base.
  4. Aggiungere lo strato di torta intermedio e farcirlo con l’altra metà della crema diplomatica sempre con il sac à poche.
  5. Chiudere con lo strato superiore della torta. Mettere la torta in frigo, avvolta nella pellicola per un’ora.
  6. Trascorso questo tempo, eliminare la pellicola e “stuccare” la torta con la ganache montata.
  7. Rimettere la torta in frigo.
  8. Far sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco con il colorante rosa (dosarlo secondo il grado di rosa che si vuole ottenere) e far raffreddare.
  9. Versare con un cucchiaio il cioccolato rosa sul bordo della torta in modo da farlo colare giù. Se e il cioccolato dovesse essere troppo caldo, precipiterà verso il basso troppo in fretta fino al piatto.
  10. Una volta fatto colare il cioccolato lungo tutta la circonferenza della torta, decorare a piacere.
Recipe Notes

Ricetta dei macarons qui