Chi ha detto che per mangiare bene ci vuole un sacco di tempo? Ricetta dedicata a tutti coloro che per sentirsi felici hanno bisogno di farsi ricoverare per una lavanda gastrica a causa del sughetto alle vongole in barattolo. Parliamoci chiaro: i du spaghi sono la cosa più rapida che mente umana abbia mai potuto concepire, quindi cara la mia quarantenne rampante che lo scorso fine settimana trascinata fuori dall’amica per un happy hour hai conosciuto un giovine di mezza età, un pò tanto brizzolato, con un accenno di salsiccina intorno ai fianchi combattuta da un allenamento in palestra settimanale, con quell’occhiale che quando lo portava Woody Allen era da nerd oggi invece fa molto intellectual wonderman e che dopo un sushi e un cinemino avete deciso di vedervi a casa tua  per una cenetta romatico-conoscitiva e sei in crisi perchè non hai fantasia culinaria e il tuo capo proprio quel giorno ha fissato una riunione alle 17, non ti abbattere (riprendete fiato): la cuoca ti farà cucinare in trenta minuti un piattino buono come alla tua fiamma glielo faceva mammà e ti faccio vedere che se tanto tanto ti interessa lo catturerai per la gola.
Per andare tranquilla tranquilla, la sera prima o durante la pausa pranzo (forse è meglio che vai al centro estetico per i peli superflui) fai la spesa, poca, non c’è bisogno di tanta roba e compra:

INGREDIENTI:

150gr di spaghetti freschi alla chitarra (vanno bene anche quelli secchi, ma vuoi mettere che dopo sbattendo gli occhioni gli puoi dire: “Li ho fatti io, mi sono fatta prestare l’attrezzo giusto da mammà”)
100gr di gorgonzola dolce
1 zucchina
1 carota piccolina
1 spicchio d’aglio
10  asparagi
olio

PROCEDIMENTO:

Metti la pentola sul fuoco, con l’acqua salata dentro… ne metti su una giusta non il pentolone della nonna altrimenti l’acqua non bolle mai… Sciacqua gli asparagi e taglia i gambi.
Taglia la zucchina e la carota a fiammiferi. Metti in una padella un cucchiaio d’olio con uno spicchio d’aglio e ci fai saltare velocemente zucchina e carota a fiamma vivace per cinque minuti. Spegni sotto la padella e sposta zucchina e carota in una ciotolina e tieni in caldo. A questo punto l’acqua bolle, butti dentro asparagi e li fai andare 10 minuti; trascorso questo tempo butta anche gli spaghetti alla chitarra e fai cuocere un minuti in meno del tempo indicato sulla confezione (cinque minuti circa). Riaccendi a fuoco dolce sotto la padella dove avevi fatto saltare le verdurine, togli un mestolino di acqua di cottura e versalo nella padella, taglia a grossi tocchi il gorgonzola, aggiungi un altro mestolino di acqua, vedi che il formaggio si è sciolto. Gli spaghetti sono pronti, conservati un mestolino di acqua di cottura e scola spaghetti e asparagi. Gli asparagi li disponi belli belli nei piatti dove servirai gli spaghetti e quest’ultimi li butti nella padella con il gorgonzola, aggiungi le verdurine e ancora un mestolino di acqua di cottura. Spegni, fai il “nido” e impiatta.

Se hai comprato gli spaghetti secchi e non quelli freschi non avrai bisogno di tutta quell’acqua di cottura ma tienine ugualmente un pò da parte. Se stai mangiando gli antipastini mentre cuoci la pasta non ti scordare le verdure che se si bruciano diventano amare. Se mentre stai preparando questo primo piatto vi sono venuti i languori, mangiate prima e poi vi dirigete verso il talamo, perchè come tutti i piatti conditi con il formaggio se si fa riposare troppo si “azzecca” tutto quanto e nun se pò magnà.

Se vuoi te la puoi rivendere come una antica ricetta di famiglia che prepari amabilmente per i tuoi numerosi spasimanti (così schiatta anche un pò di gelosia!)….

 

 

 

L’angolo del sommelier: la serata promette bene, il piatto è delicato è leggero, abbiniamoci un vino bianco, secco, leggermente aromatico per via della presenza del gorgonzola, ma niente per cui domani mattina non ricorderemo niente di questa sera. Oltrepò Bianco riesling, Alcamo Bianco 2011, Ribolla Gialla, non tutti insieme, a temperatura di servizio molto fresca!

 

 

 

Facebook Comments

53 Comments on Spaghetti alla chitarra in meno di 30 minuti

  1. Sandra dolce forno
    12 Aprile 2013 at 7:24 (7 anni ago)

    ..non tutti i vini insieme.. ^_^ quanto mi diverti cuoca mia!
    Piattino delizioso, complimenti davvero!
    E complimenti per le foto, belle belle belle!!
    ..riprendi fiato ahahah
    Ti strabacio!!

    Rispondi
  2. Immacolata Cuorvo
    12 Aprile 2013 at 7:37 (7 anni ago)

    uaooooooo Patty e che ricettina !!!!! Con questa li stendiamo tutti, nuove o vecchie fiamme che siano….attenta però a non sfidare le mammà, sai come sono appicicate ai figli certe. Un bascio, bellissima ricetta

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Aprile 2013 at 10:08 (7 anni ago)

      Mai sfidato mammà: pensa che da quando mi sono sposata non ho mai fatto la parmigiana! un bascio!

      Rispondi
  3. Enrica - Vado...in CUCINA
    12 Aprile 2013 at 7:42 (7 anni ago)

    ciao, è proprio vero fare le cose handmade da proprio tanta soddisfazione, in bocca al lupo per il contest 🙂

    Rispondi
  4. Monica Chiocca
    12 Aprile 2013 at 7:42 (7 anni ago)

    Patty ma sono fantasticissimi questi spaghi 🙂 Il contest di Robi è veramente fantastico,io devo ancora esercitarmi,perchè ci metto sempre più di 30 minuti a preparare qualcosa! Sono un disastro 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Aprile 2013 at 10:10 (7 anni ago)

      Non ci credo… nessun disastro! A volte anche essere troppo precisi non aiuta: mio marito per fare aglio olio e peperoncino ci può impiegare anche un paio d'ore… come mio fratello con il caffè! Un bascio!

      Rispondi
  5. Ale
    12 Aprile 2013 at 8:09 (7 anni ago)

    bellissimi i tuoi spaghetti..complimenti! io adoro questo formato!

    Rispondi
  6. Roberta
    12 Aprile 2013 at 8:19 (7 anni ago)

    Pattyyyyyyyyyyyyyy…….ahahaha, ma che magnifica che sei!!! Hai deciso di salvare il mondo dalle scatolette?!? Beh, sono convinta che con la tua verve, la tua ironia e le tue ricette ce la potresti fare tranquillamente!!!
    E che dire delle foto, cavolo, di questo passo mi toccherà darti del Voi e mandare Andrea a lezione da te! Un abbraccio immenso, grazie non sai quanto e….mancano due settimaneeeeeeeee!!!! ♥

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Aprile 2013 at 10:12 (7 anni ago)

      No, non me lo mandà povero! Io sto scippando idee sia a Vaty sia a Luca, il marito di Monica (Fotocibiamo) che è veramente un mago… io dico che lui non fa foto ma quadri!
      Se invece si tratta di salvare il mondo dai precotti sono pronta con cucchiara, mantello e mantesino!!! Un bascio cocca… non vedo l'ora!!!

      Rispondi
  7. Tulimami
    12 Aprile 2013 at 8:23 (7 anni ago)

    Superfacile!!! Comunque per me… quegli occhiali restan sempre irrimediabilmente urendi, nerdy o trendy che siano 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Aprile 2013 at 10:13 (7 anni ago)

      Anna, nun me lo dì che quest'estate Fab ha cambiato montatura e ha preso proprio quelli…. è passato quasi un anno e io non mi sono abituata!! Un bascio!

      Rispondi
  8. SimoCuriosa
    12 Aprile 2013 at 9:30 (7 anni ago)

    ahhhhhhhhhhhhhhh credevo che tu facessi gli spaghetti in 30 minuti…no se no sei davvero Magica…MagicaPa!
    ti auguro buon fine settimana…
    io vado fuori porta (ecccheportaaaaa) quindi mi anticipo
    anche se una capatina sul gruppo FB lo farò…
    (vi devo controllare!!!)
    ahahah

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Aprile 2013 at 10:14 (7 anni ago)

      Simo anche lo spago si può fare in trenta minuti, se vai da Sandra (indovina chi viene a cena) la sua ricetta è proprio sulla pasta fresca in trenta minuti… La pasta fatta in casa è la cosa più veloce che c'è! Un bascio!

      Rispondi
  9. SQUISITO
    12 Aprile 2013 at 9:33 (7 anni ago)

    semplicemente delizosi…che splendido piatto mia cara!
    bacione

    Rispondi
  10. Donatella Clementi
    12 Aprile 2013 at 9:52 (7 anni ago)

    Semplicissimi veloci e che gusto!! Bravissima amica complimenti e in bocca al lupo per il contest 🙂 felice we :*

    Rispondi
  11. Marzia
    12 Aprile 2013 at 11:35 (7 anni ago)

    …ahahahahahah, scusa ma sto ancora ridendo per il "rimando" all'altro post "la moglie dell'ingegnere e zuppa rustica"…..troppo forte !!! Posso però garantirti che essendo una semplice diplomata in ragioneria e moglie di un altro diplomato ragioniere……le cose sono identiche !!!! ahahahahah!!!
    Sei troppo forte…e la tua ricetta è semplicemente raffinata …
    Grazie per il tuo salutino e in bocca al lupo per il contest!!
    Un bascioneeeeeeeeee
    Marzia

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      14 Aprile 2013 at 11:40 (7 anni ago)

      alla fine non è il mestiere.. è proprio la differenza fra uomo e donna… Un bascione e grazie!

      Rispondi
  12. Antonella
    12 Aprile 2013 at 12:13 (7 anni ago)

    Ciao Patty, gustosissimo questo piatto e molto primaverile. mi piacciono sempre moltissimo le tue ricette!! Buon fine settimana!

    Rispondi
  13. Miky
    12 Aprile 2013 at 13:08 (7 anni ago)

    Semplici ma sicuramente gustosi.
    Brava Patty, come sempre.
    Bacio
    Miky

    Rispondi
  14. Luca Monica
    12 Aprile 2013 at 13:54 (7 anni ago)

    Che cuochinaPa da corsa!!!
    Sei velocissima…io sono una vera lumaca, avrò parecchia difficoltà col contest di Roby!!!!! Io sono una fondista (anche quando pattinavo!) gli scatti non sono mai stati il mio forte…poi con la mole degli ultimi tempi!!!!!!
    Finisce che si dovrà attivare l'uomo poliedrico!!!!!!!!!!

    Un abbraccio grande stella e buon fine settimana a tutti i castellani
    monica

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      14 Aprile 2013 at 11:42 (7 anni ago)

      Ma sai com'è… io siccome sono una che si "intallea", cioè perde un sacco di tempo a fare altro, poi in mezz'ora mi ritrovo che devo cucinare qualcosa! Un bascio cara e buon fine settimana anche a voi!

      Rispondi
  15. Elisa Cima
    12 Aprile 2013 at 16:01 (7 anni ago)

    Patty mi fai sorridere…però con una ricetta così davvero prendi un uomo per la gola! Proprio per la vita della donna moderna!!! Bacio

    Rispondi
  16. cadè
    12 Aprile 2013 at 17:13 (7 anni ago)

    Ormai non ho più bisogno di prendere nessuno per la gola, o forse non si fanno più prendere, ma questa ricettina è davvero da provare! Buon w.e. cuoca Pa!

    Rispondi
  17. Reneesme
    13 Aprile 2013 at 5:54 (7 anni ago)

    Buongiorno cara Patty, complimenti questi sono davvero squisiti!

    Un bacione e buona giornata!

    Rispondi
  18. Cristiana Valeria
    14 Aprile 2013 at 20:46 (7 anni ago)

    ….ti è piaciuto questo contest,eh? La ricetta mi piace, la donna rampoante anche…chi manca? La mamma che riporta i figli a casa da scuola alle 13:25 dopo aver lavorato la mattina e deve farli mangiare prima delle 14:30 ora in cui devono essere in vasca per la lezione di nuoto??? Dai che ti ho dato anche l'idea!! Cri

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      15 Aprile 2013 at 14:47 (7 anni ago)

      Grazie Cri… sei un'amica… la sfrutterò per il secondo! Che bella sfida! Un bascione!

      Rispondi
  19. Roberta
    15 Aprile 2013 at 14:51 (7 anni ago)

    Io devo sedurre le mie figlie tutte le sere…perchè le ho viziate e si aspettano sempre dei bei piattini da gustare…così sono diventata super veloce!!!! 🙂 Quindi questo stupendo piattino me lo segno subito!!!!
    Grazie Patty e buona settimana!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Aprile 2013 at 7:17 (7 anni ago)

      Roby alla fine i cuochi sopraffini più veloci sono proprio le mamme! Un bascione!

      Rispondi
  20. Claudia Magistro
    15 Aprile 2013 at 15:58 (7 anni ago)

    a parte il fatto che pensavo che la quarantenne in questione fossi tu e mi stava venendo un coccolone ho detto -el'ingegnere? Maronna mia… poi ho capito che davi consigli e mi sono rasserenata 🙂 però buona sta pasticedda posso scopiazzare anch'io?
    :*
    Cla

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Aprile 2013 at 7:19 (7 anni ago)

      Scupiazza scupiazza… L'ing sta tranquillo: lui, le tre picciridde, i nonni, il castello… figurati se mi accollo pure il cinquantenne fighetto! Un bascione!

      Rispondi
  21. gwendy
    15 Aprile 2013 at 16:37 (7 anni ago)

    Complimenti Patty un piatto favoloso!!!E che dire della foto…splendida!!!!
    Un bacione carissima,a presto!!!!!:-)

    Rispondi
  22. Mariangela Circosta
    15 Aprile 2013 at 19:35 (7 anni ago)

    Patty è da un pò che non passo dal tuo castello, perdonami ma ho avuto pochissimo tempo per venirvi a trovare, che ricettina invitante che hai preparato, complimenti e un abbraccio!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Aprile 2013 at 7:21 (7 anni ago)

      Tranquilla Mariangela… non so se è la primavera (cambi di stagione, cambi umorali..) ma questa mattina notavo anche io che ho rallentato sia il passaggio sui vostri blog sia sul mio…. Orsù riprendiamoci! Un bascio!

      Rispondi
  23. Roberta Morasco
    18 Aprile 2013 at 20:58 (7 anni ago)

    Patty, sei un fenomeno…e mi fai sempre ridere!!!
    Visto che arrivo sempre tardi?…uffa…ma devo recuperare, non ne posso più di questi ritmi!!!
    Spaghetti fantastici, foto bellissime e simpatia a 1000 amica!
    – 1 settimana 😉
    Un abbraccio! Roby

    Rispondi
  24. Piovonopolpette
    2 Maggio 2013 at 11:44 (7 anni ago)

    Questi me li ero persi e forse era meglio così 🙁 Proprio stamattina sognavo un piattino col gorgonzola e non ho osato chiederlo, maledetta dieta! Buoniiii!!!

    Rispondi
  25. Gaia Sera
    21 Aprile 2016 at 11:34 (4 anni ago)

    Io ho cambiato idea. Non mi piacciono più i tuoi post: io li amo alla follia e sto seriamente pensando di mettermi a leggerli la sera prima di dormire perché mi fanno lo stesso effetto di Bridget Jones e cioè mi rilassano, posso immedesimarmi e mi fanno ridere in modo intelligente. Se poi in surplus mi ci metti anche ricette come le tue cosa posso desiderare di più? Ti vorrei solo un pò più vicina amica mia ❤️

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.