lievitati

Del blog nicchione e dei pani di stelle

La cuoca Pa ha un sogno:  vedere il suo miniblog nell’olimpo dei megablog evanescenti ed eterei, con miliardi di followers in tutto il globo, che pure quelli che non leggono l’italiano e non trovano gli ingredienti, ci stanno appresso, che gli sponsor si stanno sparando sulla soglia della porta pur di accasarsi la pubblicità… Vero […] Read more…

Chioccioline di mela profumate alla cannella

Ieri sera è tornato il principe Fa… Ogni tanto si imbarca su qualche drago volante e viaggia in paesi vicini e lontani per lavoro. La cuoca Pa, in queste occasioni ha dei travasi di bile… Le piace viaggiare e rimanere a casa a salutarlo con il fazzolettino bianco la manda in bestia. Quello di ieri […] Read more…

Il danubio – Un fiore per la mamma

Dopo tanti giorni passati fra la scuola, la musica, il catechismo, i compiti, gli inciuci con le amichette ecco finalmente qualche giorno di festa, durante i quali la cuoca Pa poteva godere della presenza contemporanea delle sue fatine al castello e metterle sotto sfruttando il lavoro minorile. “Orsù Fatine, a me! Si cucina, partecipiamo ad […] Read more…

La treccia di Rapunzel

Ieri pomeriggio mentre le fatine facevano i compiti, strani bagliori dorati hanno cominciato a riflettersi sui muri del castello… cosa sarà stato mai? Lucignolo che con una torcia fa degli scherzetti e dà di nuovo fuoco alla casa? L’arcobaleno che aveva lasciato il paiolo pieno d’oro vicino al portone? La maledizione dei Maya in anticipo? […] Read more…

Le chiocciole del buongiorno con crema di nocciole

Il ritorno a scuola comporta un grande impiego di energie… C’è la fatina Fe che nella famosa sacca macabra infila una quantità tale di libri che ad un certo punto urlano di dolore, il problema è che dopo li deve trascinare… Poi la fatina Fla, lo scricciolino nelle nuvole, amante dei numeri con il suo […] Read more…

Pan di patate della nonna

La nonna Ca, mamma della nonna Ti era famosa in tutta la città per le sue preparazioni… A quei tempi solo pochi (e quasi tutti nobili) potevano permettersi un forno in casa. La nonna Ca non lo aveva e una volta alla settimana si recava dal suo fornaio dove portava pani, casatielli, brioches che faceva […] Read more…

Provola e prosciutto cotto

Rose di pizza

Rose di pizza Al sabato sera, nel piccolo castello si mangia pizza. Le tre fatine, finiti i compiti, indossano i loro grembiulini e cominciano a mescolare acqua e farina, lievito e sale e aspettano impazienti che magicamente il loro impasto raddoppi il volume, per poterlo stendere e colorare. … L’angolo del sommelier: Non c’è discussione, la pizza si […] Read more…

1 3 4 5