E’ da quando è tornata a casa, che la cuoca sta seguendo un corso ad indirizzo pedagogico…. no, non è una cosa che ha scelto lei: a settembre 2012, per avere la cassa integrazione del semestre precedente, la cuoca e gli altri suoi ex colleghi hanno accettato di partecipare ad una serie di corsi finanziati dalla Regione, e la cosa che più si avvicinava all’indole della cuoca era proprio quel corso lì, visto anche che la scelta era limitata a ben pochi indirizzi. No, niente cucina, niente fotografia, niente di tutto ciò.

In ogni caso qualche giorno fa la cuoca in un breve intervallo, chiacchierando con la docente, scopre che anche quest’ultima è vittima di tre figlie, sfornate, fra l’altro, nell’arco di cinque anni. Una chiacchiera tira l’altra, la docente dice: “Sai io sopravvivo perchè al martedì e al giovedì cascasse il mondo vado a fare ‘zumba’ e non sai quanto mi diverto!”
“E belli caspiti!” pensa la cuoca “Avrai uno stuolo di nonne, tate e baby sitter che ti terranno le belve mentre ti distrai”
La docente prosegue: “Vado al Fantasilandia”
“Scusami” chiede la cuoca “Ma il Fantasilandia, non è quella ludoteca enorme dove si fanno le feste per i bambini?”
“Proprio quello! La lezione si fa dalle 19 alle 20, noi portiamo i bambini alle 18, gli addetti li buttano nelle palline, noi ci facciamo una chiacchiera e poi l’ora di lezione e siccome li fanno anche mangiare l’unica cosa che devi fare è tornare a casa e metterli a letto. Al massimo per le nove meno un quarto sei a casa”
Martedì sera quindi la cuoca con fatine al seguito è andata. Le due piccoline non potevano credere a questa meravigliosa novità e appena arrivate hanno avuto giusto il tempo di mettere i calzini antiscivolo e sono partite alla volta del playground. Piano piano arrivano le altre “zumbere” (la cuoca ha scoperto che così si definiscono) e senza conoscersi partono le mille chiacchiere su chi sei e chi non sei. Alle 19 arriva lui, l’istruttore dominicano, Ayumar, con lente da sole che non ha mai tolto e i capelli sparati in varie direzioni prevalentemente verso l’alto… Lenny Kravitz ma meno muscoloso… molto meno muscoloso. Ayumar dà il benvenuto alla cuoca e le dice (giuro!!): “Bienvenida… con te c’è mucho trabajo da fare, ma bedrai che in due tre lezioni anche tu abrai culo de fierro e tartaruga su esta panza” E fa partire la musica. La cosa tragica è che già c’erano delle piccole coreografie cui stare dietro e la cuoca è notoriamente la donna più scoordinata della terra… ma ancor più tragica è stata la fatica che la cuoca ha fatto… alle prime battute di stretching di riscaldamento era già stanca, c’erano momenti in cui certa di svenire senza fiato con gli occhi cercava l’aiuto di qualcuno che naturalmente era preso dai suoi passi… Però si è divertita e si è divertita proprio tanto!!! Le altre signore (giovani, meno giovani … ci sono anche un paio di ragazzine coetanee della fatina Fe) sono simpaticissime e quindi fra il movimento e le chiacchiere l’ora passa in fretta.
Poi quando le verrà il culo de fierro farà un proclama apposito.
Questi bellissimi gamberi non li ha fatti la cuoca ma sua cognata, Lady I., anche lei cuoca sopraffina, il giorno di ferragosto ed erano buonissimi!!!

INGREDIENTI (x 8 fagottini)

1kg di gamberi freschissimi
400gr di feta da tagliare a fettine molto sottili
600gr di pomodori
1 cipolla
olio sale pepe prezzemolo

PROCEDIMENTO

Accendere il forno a 200°. Sgusciare i gamberi e togliere il budellino nero. Tagliare i pomodori a cubetti piccolissimi, e condirli con sale pepe e olio, quindi  affettare la cipolla a velo. In un foglio di carta forno (l’ideale sarebbe metterli in un caccaviello di terracotta ma ne eravamo sprovvisti) mettere due cucchiaiate di pomodori, un pò di cipolla, un pò di feta, i gamberi e chiudere ben stretto. Avvolgere questo cartoccio in un altro foglio ma di alluminio e chiudere ben stretto. Fare questo altre sette volte. Versare in una teglia da forno due bei bicchieri d’acqua e sistemarci i fagottini essendo certi che la chiusura sia verso l’alto e non ci sia la possibilità di infiltrazioni. Infornare per circa 15/20 minuti. Aprire i cartocci e volendo spolverare con il prezzemolo.

 

L’ANGOLO DEL SOMMELIER: visto che il pranzo di ferragosto lo abbiamo fatto sempre in Romagna, questo piatto lo abbiamo abbinato ad una Rebola Secca DOC dei Colli di Rimini…. un spetacolo!

 

 

 

Facebook Comments

49 Comments on Zumba e gamberi saganaki

  1. Dani
    20 Settembre 2013 at 9:29 (6 anni ago)

    Nooooooooooo Patty ma io ti voglio vedere alla lezione di Zumba 😀
    Ls mia esperienza con lo zumba invece è stata VERGOGNOSA…. Quando avevo una vita (prima di rimanere incinta….)amavo andare in palestra ma appartenevo a quella categoria di "malati" per cui la palestra è SOFFERENZA. Senza cinque sei serie di addominali la giornata era sprecata… Sì lo so che non stavo bene…
    Comunque la mia filofia era: in palestra devi sudare e faticare e quindi avevo tralasciato Zumba dove invece ci si divertiva… Ma una sera una mia amica mi ci ha trascinata e sono stata un DISATRO… Non riuscivo a rilassarmi, l'istruttore continuava ad incitarci a muovere "le chiappe" io pensavo "maleddetto ci sono i vetri mi vedono mentre agito le chiappe, ma quale MOVIMIENTO". Un pezzo di legno. Ovviamente per la vergogna non mi ci sono più fatta vedere a lezione 😛
    Ok anche solo pensare ai gamberi mi fa venire la nausea. Ma il mio cervello sa che una volta mi piacevano tanto quindi mi basta aspettare no???????
    Tanti baci e buon finesettimana

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 6:53 (6 anni ago)

      Dani in genere tutte le mie attività motorie hanno un esito vergognoso… pure questa, ma mi sono divertita e schiodata dalla sedia… Ma chicca ancora hai la nausea? Povera ciccia mia! Un bascione grande!!!

      Rispondi
  2. Valealcioccolato
    20 Settembre 2013 at 10:03 (6 anni ago)

    Oddio Patty, mi fai morire! xD Il culo de fierro xD Lo voglio anch'io 😀 Ahahahahahahah!
    Ti abbraccio forte :*

    Rispondi
  3. Ely
    20 Settembre 2013 at 10:12 (6 anni ago)

    Ahahaha, ma tu sei stupenda ahahah! Fortissima, ma almeno ti sei divertita e questo conta. Mi metti sempre tanto di buonumore, grazie cuochina Pa!! <3 Complimenti alla cognatina, davvero un piatto che adoro! <3 TVTTTTB!

    Rispondi
  4. Roberta
    20 Settembre 2013 at 10:32 (6 anni ago)

    Oddio Patty, ma che mi combini, zumbaaaaaaaa????
    Io ma manco se mi pagassero, al massimo posso fare il giro del tavolino!
    E pensare che una volta ero atletica e mi divertivo pure….chissà cosa ne è stato di quella parte di me????
    Un abbraccio e……attendo il proclama!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 6:55 (6 anni ago)

      Robè io se non facevo qualcosa finivo che era meglio saltarmi che girarmi intorno… me sto a sbombardà! Ecco pensa che io non mi sono neanche mai divertita a fare sport! Speriamo arrivi il proclama…. un bascione!

      Rispondi
  5. Emanuela Martinelli
    20 Settembre 2013 at 11:18 (6 anni ago)

    Patti ma che bello!!!!Ottima idea quella di prendersi un pò di tempo per sè e se poi riesci a sistemare le bime!!!! Bè meglio di così non si può…i tuoi gamberoni mi fanno impazzire, baci Manu

    Rispondi
  6. Cuoca Pasticciona
    20 Settembre 2013 at 11:32 (6 anni ago)

    Tesoro che bella scoperta che hai fatto! Poter lasciare le bimbe a divertirsi mentre tu ti dedichi un po a te stessa è meraviglioso..La zumba mi piace tanto e spero di poterla iniziare presto anche io nella palestra vicino casa, tienimi informata che se ti spunta "il culo de fierro e la tartaruga" ci vado subito anche io ahahhaha!!! Associo poi questi gamberi che sono l'ideale, così mi tengo leggera e in forma ancor di più 😉

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 6:57 (6 anni ago)

      Ciccia in effetti è piuttosto spassosa come lezione… basta non prendersi sul serio!!! Un bascione!

      Rispondi
  7. Luca Monica
    20 Settembre 2013 at 11:39 (6 anni ago)

    AhAhAhAh…quanto mi mancavano le risate con la mia cuochinaPa!!!
    No però senti…il culo de fierro e tartaruga su esta panza li voglio anch'io…i nanetti hanno fatto un disastro…va be' diamo la colpa a loro :-P!!!!!!!! Lo zumba dilaga…

    Un abbraccio forte forte
    monica

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 6:58 (6 anni ago)

      Si si diamo la colpa a loro e non alla nostravoracità!! Un bascione Moni a tutta la Fotocibiamo family!

      Rispondi
  8. terry giannotta
    20 Settembre 2013 at 13:34 (6 anni ago)

    Fantastica!! Il culo de fierro però poi lo vorrei vedere anche io ahahhhaahhhh! Dai, bellissima iniziativa, mi piace. Ti immaginavo mentre leggevo aahahahhhh, quanto mi sei mancata tesoro.
    Boooni i tuoi gamberi ma mi devo accontentare di vederli qui, a casa mia sono vietati dal sig.colesterolo di mio marito e io mi sacrifico … Baci a gogò tesoro

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 7:00 (6 anni ago)

      Oh, mi dispiace… sono così buoni… vabbè abbinati poi al formaggio è tipo la morte nera…
      Terry… io sul culo de fierro non ci giurerei… Beato lui che ci crede! Un bascione

      Rispondi
  9. Roberta Morasco
    20 Settembre 2013 at 14:47 (6 anni ago)

    ahahahaha…Patty, mi sono sbudellata dalle risate amica!!!
    Mi mancavano i tuoi racconti…certo che è una vera figata 'sta cosa, tu vai lì, butti le bimbe dentro alle palline e intanto ti fai la tua ora di zumba…poi le ritiri già 'mangiate' e via a letto…lo facessero anche qui!!!
    Devo iscrivermi da qualche parte anche io altrimenti altro che culo de fierro…qui me lo ritrovo per terra..hi hi hi…
    Questo modo di cottura mi piace un sacco e la feta con i gamberi mi incuriosisce tanto!
    Ti abbraccio Patty, buon fine settimana!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 7:01 (6 anni ago)

      Roby sono una cosa tipicamente greca… a me erano piaciuti tantissimo e mia cognata me li ha fatti per ferragosto…
      Vedi bene che se giri per palestre qualcosa di simile lo trovi… Un bascione!

      Rispondi
  10. m4ry
    20 Settembre 2013 at 15:24 (6 anni ago)

    Ubhuabhuabhua !!!! Patty… io ti voglio vedere mentre fai zumba..solo a leggere sto morendo dal ridere..SEI UNA FORZA !!! Che poi, un bel culo de fiero non guasta mai, giusto ??? 😛
    Che buona questa ricetta..c'è tutto il sapore della nostra amata Grecia 🙂
    Ti abbraccio ! Buon week end 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 7:03 (6 anni ago)

      No no io mentre faccio zumba non voglio farmi vedere da nessuno, potessi mettermi in una campana oscurata lo farei… 😀
      Un buon fine settimana anche a te gioia e benvenuta fra le sgallettate!

      Rispondi
  11. valeria fusco
    20 Settembre 2013 at 18:09 (6 anni ago)

    A. Premio Nobel a chi ha avuto l'idea dell'animazione belve in abbinamento alla palestra delle mamme.
    B. Lenny Kravitz ha sempre il suo perché, spero ardentemente per voi, anche Ayumar
    C. Non trattare male la tartaruga che altrimenti chiamo la lega Protezione Animali.
    D. Sei una forza.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 7:05 (6 anni ago)

      A: mi sa che quella che ha organizzato questa cosa la conosci
      B: hai ragione
      C: non mi sognerei mai di maltrattare il rettile che è in me
      D: Grazie!!!!

      Un bescione tesoro mio!

      Rispondi
  12. Immacolata Cuorvo
    20 Settembre 2013 at 19:48 (6 anni ago)

    Bentornata !!! La tua assenza si è sentita, e tanto devo dire. Per prima cosa complimenti a tua cognata per la ricetta ( adoro i gamberi!!!), e poi uao fammi sapere il zumba fa fare il popò di fierro , che vedo di iscrivermi pure io in una palestra dalle mie parti

    Rispondi
  13. Pinko Pallino
    20 Settembre 2013 at 20:56 (6 anni ago)

    Ma che divertente…hai fatto proprio bene a partecipare e divertirti…ottima anche la ricetta!!
    Buon fine settimana!!

    Rispondi
  14. Gloria Baker
    21 Settembre 2013 at 0:31 (6 anni ago)

    Hi Patty! this ricetta look delicious, buon fine settimana!!

    Rispondi
  15. elly
    21 Settembre 2013 at 4:54 (6 anni ago)

    Patty Patty… tra i miei sogni quest'anno ci stava un corso di zumba – sempre se mi regge il valvolone – ma purtroppo credo proprio che dovrà desistere per altri motivi, ancora non so… Certo che tra piombi e tartarughe attrae proprio. E soprattutto ho sempre visto gran divertimento e gioia in questo ballo e fitness… Non ho figli da far impallinare… proverei a portare la nidiata di gatti che sta popolando il mio giardino…
    Però questo è anche un blog di cucina e quindi sto ammirando le capacità culinarie di tua cognata… Niente ma proprio niente male sti gamberoni estivi! Ci sto già facendo un pensierino. Con la simpatia di sempre, anche se non mi leggi sempre come vorrei…

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Settembre 2013 at 7:09 (6 anni ago)

      Grazie tesoro bello… ma come non ti leggo… è stata solo la pausa di connessione che mi ha portata a non leggerti… figurati se mi ti perdo! Un bascione!

      Rispondi
  16. Lara Bianchini
    21 Settembre 2013 at 8:26 (6 anni ago)

    anche io VOJO culo de fierro e tartaruga su esta panza… se funziona vengo a fare Zumba con te, dovessi fare 100 km, tienimi aggiornata.

    Rispondi
  17. Elisa Cima
    21 Settembre 2013 at 15:56 (6 anni ago)

    La zumbaaaa????? Io sono rimasta indietro con il mio pilates,eh???
    Però,chissà quanto ti sei divertita Patty!!!!
    Sono in attesa di sapere quando ti verrà culo de fierro!!!
    Un bacione!

    Rispondi
  18. giovanna pisano
    22 Settembre 2013 at 6:35 (6 anni ago)

    ahahhahha anche io vorrei "il culo di ferro"
    aspetto notizie ahahhahahha

    Rispondi
  19. Claudia Magistro
    22 Settembre 2013 at 6:56 (6 anni ago)

    i bambini "buttati" nelle palline è bellissima ahahahahahahahahahah
    poi il colpo finale me l'ha dato ilcommendo del lenny creviz de noiartri hahahah
    povera cuoca mia, ma almeno ti sei divertita… ci ritornai?
    🙂
    *
    Cla
    piesse: buonissima la ricetta, anche molto bella da presentare 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      23 Settembre 2013 at 12:08 (6 anni ago)

      Grazie tesoro.. si mi sono divertita proprio tanto e domani pomeriggio ci tornerò! Un bascione!

      Rispondi
  20. Ilenia Meoni
    23 Settembre 2013 at 7:41 (6 anni ago)

    Ciao carissima PAtty!!!!!!!!!!!!!!! Questi fagottini sono uno spettacolo bravissima la cognata….ma la storia della zumba mi ha fatto impazzire!!!!! El culo de fierro e la tartaruga su la panza!!!! Ma come va??? ci verrei proprio volentieri anche io con te a ballare la zumba!!!! e poi il centro gioco per i bambini mentre te ti rilassi è un'idea geniale!!!!!!!!!un bacione carissima mi ha rallegrato il cuore!!!

    Rispondi
  21. stelle d'oriente
    23 Settembre 2013 at 8:53 (6 anni ago)

    visto che io e la cuoca ci siamo ricongiunte (geograficamente intendo)e ci vediamo al mattino fuori scuola delle bimbe vi aggiornerò allo spuntare di metalli pesanti o al palesarsi del carapace ;P

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      23 Settembre 2013 at 12:15 (6 anni ago)

      Ma quello il carapace si è già palesato… al contrario!!! Vedremo, vedremo…. Un bascione gioia e buon lavoro!
      PS Sto a studià per la Lagenaria siceraria… alias la zucca verde che mi porti domani!!! Un ribascio!

      Rispondi
  22. Anna
    23 Settembre 2013 at 13:52 (6 anni ago)

    quest'anno c'è und virus strani nell'aria… tu fai zumba ed io, non ci crederai, vado a correre! ormai da più di un mese. Se ti viene la tartaruga sulla pancia voglio la foto!

    Rispondi
  23. Enrica - Vado...in CUCINA
    23 Settembre 2013 at 14:41 (6 anni ago)

    ciao Patty, che bella l'iniziativa della ludoteca, le fatine si divertono e la cuoca fa il culo de fierro 🙂 questi gamberi sono veramente appetitosi brava la cognata baci

    Rispondi
  24. edvige
    23 Settembre 2013 at 17:38 (6 anni ago)

    Oddio la zumba forteeeeeee dalla descrizione vedo già tutti i .culi de fierro….ahahahahaha l'importante è distrarsi e divertirsi uscendo dalla routine come questi ganberi favolosi grazie e buona settimana con lo zumbaaaaaaa ciaooo

    Rispondi
  25. Valeria Della Fina
    23 Settembre 2013 at 17:52 (6 anni ago)

    Un piatto davvero bello e buono, vado pazza per i gamberi 🙂
    Mi sono iscritta ai tuoi lettori fissi, passa anche da me se ti va 🙂
    Un bacio!

    Rispondi
  26. conunpocodizucchero Elena
    24 Settembre 2013 at 5:03 (6 anni ago)

    ahahahah!!!!
    io, conoscendo la mia rinomatissima sfiga, in qst storia sarei stata l'addetta alla vasca delle palline per le belve!!! 🙁
    che donna che sei!!! 🙂 e cmq dì a Lanni Kravitz dei poveri che ha lo sguardo un po' troppo lungo eh!!! cosa ne sa che la cuoca non ha già un culo di ferro???
    Un bacione grande come fantasilandia!

    Rispondi
  27. Simona
    24 Settembre 2013 at 7:00 (6 anni ago)

    oddio! qualsiasi cosa abbia a che fare con la danza o il movimento ritmico non fa per me! sono un tale ceppo di legno!!! cmq tu sei bravissima in tutto… e questa ricetta è davvero fantastica 🙂 brava Patty! basci basci

    Rispondi
  28. Maria Bruna Zanini
    14 Maggio 2014 at 5:02 (5 anni ago)

    Ma che bontà questa ricetta, complimentiiii Patty, uno di questi giorni la proverò <3 Ancora grazie e a presto <3

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.