La cuoca ha passato ore cercando di capire come intitolare e scrivere questo post, ma niente riusciva in maniera condensata ad esprimere l’attesa, l’emozione, la gioia, l’affetto e la malinconia che ha provato in questi due giorni… perchè, strano a dirsi, la cuoca è senza parole… com’è possibile mettere nero su bianco tutti colori che in questi due giorni hanno riempito il suo cuore? Come poteva la cuoca descrivere cosa succede quando un gruppo di dita dietro un pc diventano volti, sorrisi e cuori palpitanti che sinceramente dimostrano affetto e gioia di averti incontrata?
Si parte!
Potrebbe dire che la notte insonne fra giovedì e venerdì l’ha passata come una scolaretta alla vigilia della gita che non vede l’ora di abbracciare le persone che conosce solo virtualmente. Potrebbe aggiungere che appena è arrivata in stazione ha incontrato M4ry, una persona dolcissima, che con la sua sensibilità e con la profondità di sentimenti le ha regalato un bagaglio di emozioni positive e colorate.
Colazione con Opera dello zio Piero
Potrebbe anche raccontare che subito dopo, sempre in stazione ha incontrato altre due dolcissime creature, Sara e Maddalena e che tutte e quattro dopo aver urlicchiato e zompettato come le adolescenti che hanno incontrato la loro pop star del cuore  si sono dirette verso l’hotel. Nella hall, attraverso le vetrate, ecco che vede lei, una di quelle che non vedeva l’ora di stringere, arrivare su tacchi vertiginosi e impermeabilino rosso in forte constrasto con la serata nuvolosa romana, la piccola grande Vaty, l’unica donna al mondo ad avere la giornata di 48 ore, accompagnata da un figuro in jeans e chiodo. Dopo essersi abbondantemente stritolate a vicenda, Vaty le presenta Piero… Ma non è il nome del marito di Vaty… ma che per caso…???… “Scusa ma che sei Piero? Zio Piero? Quel Zio Piero” “Si…” No, dico, la cuoca lo aveva davanti… dopo avergli scippato tutto lo scippabile, lo aveva lì, in carne ed ossa!!!! Alla compagnia si è aggiunta la bionda spumeggiante e gioiosa, Simona, anche lei corredata da tacco stratosferico.
Potrebbe quindi cercare di buttar giù due righe sulla gioia di aver potuto finalmente incrinare le costole alle due Roberte del suo cuore, la Morasco e la Paris, con le quali si è intrecciata in un abbraccio al limite (in realtà superato!) della commozione, altre due sulla serenità di Candida e la bellezza di sua figlia, ancora due sulla grinta e la forza che le hanno regalato Rita e Ombretta, e ancora la leggerezza di Silvia e il sorriso di Monica C. 
Lungotevere al tramonto
Passerebbe quindi a narrare le chiacchiere chiassose fatte a cena davanti piatti luculliani al ristorante Carlone, quelle più intime con un bicchiere di amaro, della passeggiata a Trastevere dove sembrava mezzogiorno e la gita su al Gianicolo alle due di notte…. ometterebbe l’incontinenza lampo causata dal rientro in hotel a folle velocità su un taxi il cui autista aveva inserito l’opzione “saltospaziotemporale” gesticolando e parlando delle multe di suo nipote. 
Gianicolo ore 2:00
Potrebbe ancora dire che il giorno dopo si è trovata a far colazione con le sue amiche scambiandosi confidenze che l’hanno avvicinate ancor di più e poi che via, dopo la seconda colazione a base dell’Opera di Zio Piero, verso il Colosseo con tanto di tango gipsy in metropolitana… 
Verso l’happening
Gli ingredienti per un supercake
Uscita dalla metro ecco Elly, poi Simona, Berry il folletto innamorato, poi lei, poi lei, poi lei, poi la cuoca si è persa, non conosceva più nessuno…. solo Vaty era l’unica a conoscere tutte le bloggers e tutto di loro: numeri di telefono, di scarpe, di mutande, stato di famiglia, il nome degli ultimi tre fidanzati, titolo di studio e voto finale, colore preferito, peso e altezza, risultato delle ultime analisi del sangue e codice fiscale… chapeau!!
Una donna, una galassia

 E chiacchiera chiacchiera, abbracciami che ti abbraccio, basciami che ti bascio, il gruppo arriva al ristorante Aroma, Palazzo Manfredi dove ad aspettarle c’era lei, Valentina, la donna più dolce del mondo, bella come un fiore, quasi più bella delle torte che fa, e poi Cristiana, Dani, Elena, e tante altre amiche nuove che la cuoca non conosceva, ha conosciuto e ci ha scambiato una montagna di parole… 
Parterre di dive
Lo sapete che la cuoca non aveva assolutamente idea di cosa aveva mangiato, almeno fino a quando non ha letto il menù che Monica Z. aveva pubblicato? Ma erano cose deliziose, delicate, uniche, accompagnate da prosecco e chardonnay che la cuoca ha abbondantemente consumato senza perdere lucidità. 
Ilarità a palla
E poi velocemente, troppo velocemente è arrivato il tempo dei saluti, per rientrare in hotel a recuperare i bagagli e dirigersi verso la stazione, sempre con i gipsy ad allietare il viaggio, che però questa volta era carico di malinconia. 
Con Candida ed Helena
Salutata anche M4ry, la prima ad aver incontrato e l’ultima ad aver lasciato la cuoca è salita sul treno che l’ha riportata verso il castello, verso la vita di sempre, bellissima, ma resa ancor più ricca dall’affetto e dalle attenzioni che le sue amiche le hanno riservato in questi due giorni.
Un’attesa durata una vita
Potrebbe anche concludere dicendo la verità:  non si aspettava abbracci tanto stretti e sinceri, non credeva di poter avere la sensazione di conoscere da sempre quei dolcissimi visi mai visti, non immaginava il grado di confidenza che in poche ore nasce da una scintilla empatica…. 
Helena, Candida e il vulcano Elena
Potrebbe scrivere che non prevedeva quelle lacrime anarchiche scivolate impunemente dagli occhi senza permesso semplicemente ricordando le ore veloci appena passate.


Rinchiuse in voliera
Potrebbe, ma non sarebbe capace…..     Grazie!

L’elenco di belle donne da conoscere è ancora lungo: Monica, Sandra P., Sandra, Michela, Mariangela, Giovanna, Polpy, Marisa, Ely, Ketty, Claudia, Rosalba, Ilenia, Ele, Alessandra, Alexa, Monica, Giovanna…… ci siete mancate e spero di riuscire ad abbracciare anche voi quanto prima (mi perdonino coloro che sicuramente ho dimenticato!)
Comunicazione onesta: alcune foto sono della cuoca, altre no (quelle di Simona Mirto sono autografate!), le ha prese da FB, dimenticandosi di scriversi da chi le ha pizzicate e sono tutte quelle in cui appare lei, quindi chi le riconosce ne riconosca la paternità.

Ringraziamenti: l’evento non si è organizzato da solo. Grazie alle prime che in chat hanno pensato che conoscerci sarebbe potuto essere bello, a Roberta P. per la cena di venerdì e a Monica Z. per il pranzo di sabato.

Facebook Comments

99 Comments on Bloggalline: il racconto di un’esplosione

  1. m4ry
    29 Aprile 2013 at 8:15 (7 anni ago)

    Patty !!!!! Ma che donna eccezionale sei ???? Non puoi capire quanto sono stata felice di averti conosciuta..abbiamo avuto scambi profondi e intensi..ci siamo parlate davvero, ed è stato bellissimo..riguardare le foto, le nostre foto..è sempre una emozione troppo forte ! Ti voglio bene !!
    Ti abbraccio forte <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 12:12 (7 anni ago)

      Tesoro nei tuoi confronti sono ancora latitante perchè devo mandarti un sacco di scatti! Sei una donna dolcissima e piena d'amore, mi hai arricchita! Ti bascio forte forte!

      Rispondi
    • m4ry
      29 Aprile 2013 at 20:44 (7 anni ago)

      Stai tranquilla Patty..non metterti ansia..
      Ti bacio :**

      Rispondi
  2. Emanuela Ricamidipastafrolla
    29 Aprile 2013 at 8:18 (7 anni ago)

    Cara patti il tuo resoconto è bellissimo, mi è dispiaciuto non errere presente la sera prima dovre forse avremmo potuto scambiarci qualche parola di più!! Speriamo nel prossimo raduno per poter parlare con tante di voi che non è stato èpossible in questa occasione. Un caro saluto Emanuela.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 12:13 (7 anni ago)

      Infatti, anche io mentre ti guardavo in metro pensavo che era stato un gran peccato non essere riuscite a scambiare quattro chiacchiere. Speriamo in una prossima occasione! Un bascio forte!

      Rispondi
  3. Dani
    29 Aprile 2013 at 8:25 (7 anni ago)

    Tu sei esattamente come immaginavo! Solo a starti vicino mi hai fatto venire una gioia incredibile, sei bella, dolce, SOLARE, la simpatia fatta persona ^_^
    E di sicuro quando vado da mamma un salto da te lo faccio, anche solo per abbracciarti di nuovo!!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 12:14 (7 anni ago)

      Grazie Dani, tu sei una ragazza dolcissima e bellissima, spero davvero di riuscire ad abbraccairti presto nuovamente! Un bascio!

      Rispondi
  4. Cinzia Tamburo
    29 Aprile 2013 at 8:36 (7 anni ago)

    Carissima, grazie a te per averci fatto rivivere quelle emozioni. Spero che ci sia la possibilità di rincontrarsi…è stata un'esperienza grandiosa!

    Rispondi
  5. peppe
    29 Aprile 2013 at 9:00 (7 anni ago)

    Grazie patty di questo meraviglioso racconto, un abbraccio,Peppe.

    Rispondi
  6. Kappa in cucina
    29 Aprile 2013 at 9:06 (7 anni ago)

    Adesso ci sono anch'io da te!!! gionata bellissima e contenta di averti conosciuta!!! buona giornata cara!

    Rispondi
  7. Ely Valsecchi
    29 Aprile 2013 at 9:13 (7 anni ago)

    Questi momenti sono meravigliosi e così intesi di emozioni….. E' bello ogni tanto rendere vero quello che c'è dietro ai nostri blog, un bacione!

    Rispondi
  8. Roberta
    29 Aprile 2013 at 9:22 (7 anni ago)

    Tu pensa che quella donna galassia di Vaty (mi hai fatto morire!!!) è riuscita dove sono riusciti davvero in pochi….farmi piangere a catinelle, a singhiozzoni, tanto che quel povero cristo di Andrea s'è preso un colpo che non capiva che m'era capitato….. 🙂
    La foto di quell'abbraccio, sì, proprio quella, quella che ho messo anche io nel mio post, dice tutto di me e di te…..e se anche sabato abbiamo avuto pochi momenti da trascorrere insieme, non dimenticherò mai quelli di venerdì!
    Sei la mia Patty!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 13:56 (7 anni ago)

      Si sabato è stato un delirio, ma ero preparata, meno male che c'è stato venerdì. Non sai quanto sono stata felice (o lo sai perchè si è visto) di conoscere te e Andrea, uomo paziente e dolcissimo. Dicono che la felicità non esiste…. esiste, esiste! Un bascio!

      Rispondi
  9. Beatrice Rossi
    29 Aprile 2013 at 9:30 (7 anni ago)

    Che belli i vostri racconti! Me li sto leggendo tutti con grande emozione, spero la prossima volta di poterle condividere con voi! Un abbraccio Patty e buon inizio settimana!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 13:57 (7 anni ago)

      Bea, quanto sei mancata!!! La prossima volta ti vengo a prendere a casa! Un bascio!

      Rispondi
  10. SimoCuriosa
    29 Aprile 2013 at 10:00 (7 anni ago)

    ma come fai queste cose e non me le dici?
    birbona che non sei altro?
    a parte gli scherzi, non oso immaginare l'emozione, io che non ho dormito per una sola cuochina…trovarne tante così..oddio che emozione..
    e dico che un giorno succederà…sìssì sono troppo belle queste cose, guarda che felicità nei vostri sorrisi e nei vostri cuori!
    brave brave davvero!
    avrei voluto abbracciarti anch'io sai?
    a prestoooo

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 13:58 (7 anni ago)

      Come no Simo! Ti avevo anche iscritta al gruppo proprio nella speranza di incontrare anche te… la prossima volta ci devi essere anche tu! Un bascio grande grande!

      Rispondi
    • SimoCuriosa
      2 Maggio 2013 at 8:09 (7 anni ago)

      davvero? ma io lo sapevo O.o
      o che grulla sono …. ufff… ufff riufff..

      Rispondi
  11. Monica Chiocca
    29 Aprile 2013 at 10:01 (7 anni ago)

    Patty!!!!abbiamo parlato pochino noi però come tutte le altre mi hai fatto una bellissima impressione! Sei sempre solare e allegra! La prossima volta ci riserviamo un angolino per noi e chiaccheriamo un pò di più! un bacione!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:00 (7 anni ago)

      Si Monica, siamo state risucchiate nel vortice e non ci siamo parlate molto, ma quel poco è servito a conoscerci un pò di più. La prossima volta andrà meglio, ci ritroveremo a chiacchierare di più! Un bascione!

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:02 (7 anni ago)

      La mia Pennacchietti…. non oso pensare a come sarebbe stato bello vedere il tuo sorriso! Un bascione…

      Rispondi
  12. elly
    29 Aprile 2013 at 10:31 (7 anni ago)

    Un resoconto che ti scivola addosso… come le tue lacrime che hanno fatto capolino, salate, sulle tue guance. Che mette voglia di conoscervi ancora di più. Che ti fa pensare: "Ste foodblogger so troppo forti!! Non s'enventeno gnente"… detto alla romana … è più intimo… più vero, per me! Perché è così che siamo… se vi pare! E siamo tutte bellissime, con gli occhi radiosi, scintillanti. Ma allo stesso tempo ha dell'incredibile!! Quasi ti vien da pensare: Ma l'ho sognato, o erano tutte là, vere??? E il pensiero va a tutte le altre che avrei voluto incontrare e che stavolta non è stato possibile fare… Ci si deve organizzare. Non sempre dovrà essere Roma. Giuro, alzo il sedere e vi raggiungo, ovunque!!! <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:03 (7 anni ago)

      Ma io vi raggiungo ovunque Elly, sei un ciclone, un vulcano, sei troppo forte!!! Hai ragione anche io non so spiegarmi la gioia infinita! Un bascione!

      Rispondi
  13. serena
    29 Aprile 2013 at 10:39 (7 anni ago)

    Ci hai raccontato meravigliosamente questo incontro! Sei sempre fantastica! alprosimo incontro mi piacerebbe essere dei vostri! Un abbraccio caloroso e ancora grazie per le emozioni narrate!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:04 (7 anni ago)

      E io spero vivamente che tu ci sia…. un'esperienza indimenticabile! Un bascio!

      Rispondi
  14. Ale
    29 Aprile 2013 at 10:49 (7 anni ago)

    che incontro bellissimo, non sai quanto avrei voluto esserci e tu Patti hai un viso dolcissimo che avrei voluto tanto vedere…ti abbraccio forte e spero in un prossimo raduno! Un bacio!

    Rispondi
  15. Piovonopolpette
    29 Aprile 2013 at 10:49 (7 anni ago)

    Che bello! Dopo aver cliccato mi piace su tutte le foto di Fb, ora vengo a leggere i vostri resoconti sui blog… che emozione! Già dalle foto traspariva però, si vede quanto siete felici e che abbracci meravigliosi! Speriamo di esserci la prossima volta!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:08 (7 anni ago)

      Polpy… come ho detto nel post TU la prossima volta ci DEVI essere!!! Ti bascio forte forte forte!!!

      Rispondi
  16. Vaty ♪
    29 Aprile 2013 at 11:18 (7 anni ago)

    Lo sapevo lo sapevo che avrei avuto dolore all'addominale leggendoti! Incredibile come tu riesca sempre a cogliere l'essenza di tutto e tradurlo in ironia e simpatia. Dicono che solo le persone intelligenti ne sono capace (vedi Benigni), e tu ne sei conferma.
    Simpatica, cara, e donna affascinante. La Stefanie di beautiful ma dal cuore grande e dalla simpatia contagiosa.
    Grazie per le tue belle parole e grazie per aver partecipato anche rimandando Siviglia!
    Sei straordinaria. Sarà difficile ora leggerti senza guardarti negli occhi. Sono in partenza ma se andrò a krissi, ti penserò <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:09 (7 anni ago)

      … Vaty. ma Stefanie di beautiful è un comò…. stai dicendo che sono una brutta simpatica?????
      Divertiti tanto a Creta, fai tanti bei bagni anche per me! Un bascio!

      Rispondi
    • Vaty ♪
      9 Maggio 2013 at 20:53 (7 anni ago)

      No tesoro perdonami! Io Stefanie la ricordo come nelle prime puntate, donna intelligente , bella, affascinante e determinata! Erano gli inizi degli Anni ''90 quando studiavo e prima dei compiti piangevo un po' con mia madre davanti a beautiful ! Perdonami perché solo ora ho visto come Stefani si è ridotta… Ahahah giuro, allora cambio:
      Come.. Gwyneth paltrow in sliding doors 🙂
      Un caro abbraccio.

      Rispondi
  17. Chiara Setti
    29 Aprile 2013 at 11:26 (7 anni ago)

    Patty è stato un vero piacere conoscerti…una persona solare e molto elegante nei modi e in tutto!!! Ti inserisco subito nella blogroll!
    un bacione

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:13 (7 anni ago)

      Chiara tu sei troppo carina!!!! Ti bascio fortissimo… la prossima volta voglio farmi una montagna di chiacchiere con te!

      Rispondi
  18. Miky
    29 Aprile 2013 at 12:08 (7 anni ago)

    Ho letto altri post di questo incontro tutto romano 😉 ma ogni volta mi emoziono.
    Spero di poterci essere al prossimo raduno.
    Un bacio Patty.
    Miky

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:15 (7 anni ago)

      Miky tu dovrai esserci, io devo ti devo conoscere! Eravamo tantissime, ma in tantissime mancavate… speriamo in un prossimo incontro! Un bascio!

      Rispondi
  19. simona
    29 Aprile 2013 at 12:17 (7 anni ago)

    Patty tu sei troppo speciale! non so da dove iniziare… Sei stata una di quelle piacevoli sorprese che mi è entrata nel cuore… sei una donna meravigliosa, energica, solare, dalla simpatica e spontaneità disarmante! un sorriso contagioso e quell'accento partenopeo che amo, che mi ricorda la mia città.. Hai scritto un post splendido ricco di particolari, emozioni vere che rivivo rigo dopo rigo… sono felice di averti conosciuto e sappi che io da qui non mi schiodo più! ti abbraccio tanto tantissimo e grazie di tutto sei splendida:**

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      29 Aprile 2013 at 14:21 (7 anni ago)

      Ma tu sei l'angelo biondo che ha riempito queste due giornate fantastiche!!!! Mi hai travolto con la rua dolcezza e la tua vitalità! Sei una ragazza splendida! Un bascione grande grande!

      Rispondi
  20. Immacolata Cuorvo
    29 Aprile 2013 at 12:23 (7 anni ago)

    Che belle !!!! E che esperienza indimenticabile avete vissuto, incorniciata dalla magia di una città come Roma!

    Rispondi
  21. Berry
    29 Aprile 2013 at 12:47 (7 anni ago)

    Piango. Piango perchè mi commuove sapere che in questo vasto mondo ci sono delle persone che con un solo sguardo ti fulminano, ti capiscono e ti ascoltano come fossero con te sa sempre.
    Ti adoro.

    Rispondi