Non facciamo più misteri: il posto dove la cuoca attualmente risiede si chiama Verucchio.

Quando la cuoca era bambina (in verità questa cosa è successa anche per gli anni dell’adolescenza e della giovinezza) e le chiedevano dove andava in vacanza, la cuoca rispondeva: “Verucchio” .. “E dov’è?” “In Romagna!” “???” “Vicino Rimini” “Allora è sul mare?” “No, è in collina…” 


Ma chissene, la cuoca ha sempre amato quel posto: ci arrivava il giorno dopo la chiusura delle scuole e se ne andava il giorno prima della loro apertura, complici i genitori che quel posto se lo sono goduti e se lo godono tutt’ora. Verucchio è una puntina su una carta geografica, quasi invisibile, ai confini con San Marino, con una bellissima Rocca Malatestiana, una splendida vista e tanto silenzio… 
 
Ma tutto ciò non era abbastanza per attirare turisti. Il padrone di una Rocca poco distante, Montebello, tantissimi anni fa, tirò fuori da un baule il fantasma di Azzurrina… in realtà quel signore, pace all’anima sua perchè credo che stia gironzolando con Azzurrina nella rocca ormai da vent’anni, di fantasmi ne aveva ripescati parecchi e la cosa, turisticamente, aveva funzionato. Quindi Verucchio non poteva manco inventarsi un fantasma tutto suo. Nel corso degli anni però tante iniziative per attirare persone ne sono state fatte: visite notturne alla rocca, sfilate in costumi medievali e spettacoli… e pure un paio di fantasmi si sono palesati…
Ma ogni anno, questo è il ventinovesimo, a Verucchio si svolge il Jazz Festival, direttore artistico Ludovico Einaudi, che nel corso degli anni ha visto passare gente del calibro di Paolo Fresu, Rokia Traorè, Gustavo Santaolalla, Richard Galliano, Esperanza Spalding, lo stesso Einaudi che chiude la manifestazione e lui, il Maestro Stefano Bollani. …E ieri sera c’era lui, c’era Jesper Bodilsen al contrabbasso e c’era Morten Lund alla batteria, alias il Danish Trio.
La cuoca e la fatina Fe non potevano mancare. Sono arrivate sul piazzale antistante la Chiesa, dove si sarebbe svolto il concerto, con un’ora di anticipo e si sono godute anche le prove sedute in prima fila.
Il Maestro finisce le prove e la cuoca chiede alla fatina se vuole farsi una foto con lui… lei mormora un “Ma sei pazza????” e si mimetizza come una falena dietro un albero. La cuoca molto sorridente, si piazza davanti al Bollani e con aria molto materne gli chiede: “Stefano, scusami, vuoi farti una foto con mia figlia …?” e si rende conto che la fatina non c’è… E’ lui che le fa notare che la fatina è ormai parte integrante dell’albero. Lui accetta e va LUI verso la fatina che a quel punto NON può tirarsi indietro e si fa fare un paio di scatti…. La fatina da 24h viaggia a due metri da terra… Il concerto comincia puntualissimo e non esagero se dico che è probabilmente uno dei più bei concerti che la cuoca abbia visto in vita sua: il batterista è un genio, un virtuoso, roba da stancarsi solo a guardarlo. 
Bollani, lo conosciamo tutti, è uno che ama la musica, con lei si diverte, scherza con il suo pianoforte, lo prende in giro, ci gioca e trasmette alle persone che lo ascoltano la gioia, la malinconia, il calore e l’allegria miscelando note che raggiungono un culmine per poi ridiscendere velocemente verso il basso con dissonanze e sincopi, ripetendosi e rinnovandosi…. Due ore di concerto che sono volate via in due minuti…. troppo poco. Dopo il concerto, gli spettatori sono stati “accompagnati” da L’orchestrino fino su alla Rocca dove nel cortile avrebbe successivamente cantato Bobo Rondelli, con fiati e casse e rullanti e tutti dietro tipo la favola de “Il pifferaio magico”.. infatti nella testa della cuoca c’era che magari i musicanti, alla fine, li avrebbero fatti saltare tutti giù dal Castello…. 
Un’esperienza fantastica. La fatina si è divertita, ha apprezzato, è rimasta anche lei colpita dalla bravura del batterista e la cuoca è molto contenta visto che ha solo 12 anni e avrebbe potuto benissimo farsi due scatole fuori misura!!
PS: Nè Bollani, nè la proloco di Verucchio hanno pagato per questo post…. ma quasi quasi….


 Un ringraziamento particolare va al principe ingegnere che a Natale ha regalato alla cuoca il 55-300, senza il quale queste splendide foto non sarebbero state possibili. Grazie amore mio!

Facebook Comments

14 Comments on Stefano Bollani Danish Trio

  1. Zonzo Lando
    22 Luglio 2013 at 7:33 (7 anni ago)

    Ti ci vedo proprio cara la mia cuoca, arroccata su una collinetta a goderti le splendide viste. E che foto! Hai ragione, bellissimo regalo 🙂 Ti mando un caro abbraccio e ti auguro di poterti godere ancora tanto quegli splendidi luoghi 🙂

    Rispondi
  2. Ketty Valenti
    22 Luglio 2013 at 8:30 (7 anni ago)

    Bhè anzitutto complimenti alla tua fatina direi! è proprio una bellissima fatina e poi complimenti anche per il tuo entusiasmo molto contagioso,ti abbraccio Patti e buona continuazione sotto il cielo di Luglio!!
    Z&C

    Rispondi
  3. Ely
    22 Luglio 2013 at 9:03 (7 anni ago)

    Che amoreee la tua fatina! 😀 Sai che conosco Verrucchio? 🙂 Ma per motivi di studio.. tombe (peraltro) principesche di grande valore. Tu ci hai proprio fatto sentire questa bellissima musica solo con le tue parole! Un abbraccio e buon divertimento, tesoro <3

    Rispondi
  4. Roberta
    22 Luglio 2013 at 9:34 (7 anni ago)

    Cuochina mia, me la mandi la ricetta che hai usato per fare la Fatina???? E' di una bellezza incredibile, e ha uno sguardo bellissimo e penetrante!
    Deve essere stata una serata meravigliosa anche se ti devo dire la verità, non mi picchiare eh, ma a me il jazz proprio non va giù 😉
    Ti abbraccio Patty e…..ci sto lavorando sai?

    Rispondi
  5. sandra sonoio
    22 Luglio 2013 at 10:46 (7 anni ago)

    ecchecul……. anche Bollani a Verrucchio! e io che sono andata a Siena per vedere i buena vista social club e pioveva? mannaggia… fatti pagare va dalla proloco che è meglio! un bacio enorme!!!!

    Rispondi
  6. Mirtillo E Lampone
    22 Luglio 2013 at 13:27 (7 anni ago)

    La tua bambina è meravigliosa Patty…lo ribadisco! E tu guarda con il trucco poi 🙂 Lo sai che l'ultima foto è veramente bella, quella al violoncello (è un violoncello??) La tua estate mi pare molto interessante, rilassante e …chissenefrega se il paese è un puntino nella cartina, l'importante è che state bene voi ♥
    TVB

    Rispondi
  7. Luca Monica
    22 Luglio 2013 at 15:01 (7 anni ago)

    Ciao cuochinaPa!!!!
    Come stai? Ha ragione Roby la ricetta della fatina è davvero riuscita molto bene… Una grande serata…anche se…anch'io il jazz proprio non lo digerisco!!!!!!! Mi perdoni…mi devo far perdonare anche per un altro pasticcio, in realtà commesso da uno dei nanetti…ma poi ti racconto…

    Un abbraccio grande grande tesoro
    monica

    Rispondi
  8. Cristiana Beufalamode
    22 Luglio 2013 at 18:10 (7 anni ago)

    Ehi: bello sentirti e bello saperti stare bene!! Bollani l'ho sentito una volta qui a Roma e ne sono rimasta incantata: è vero sembra che giochi..ma quello che riesce a fare col piano ti incanta….buon proseguo! Cri

    Rispondi
  9. Elisa Cima
    22 Luglio 2013 at 19:27 (7 anni ago)

    Ma sai che sorpresa mi hai fatto Patty??
    Io sono cresciuta a Villa Verucchio,basta scendere la collina di Verucchio e eccoti nella mia terra natia!!
    Che bello vivera attraverso le tue parole!
    Un abbraccio!

    Rispondi
  10. Giuseppe Ze
    23 Luglio 2013 at 2:10 (7 anni ago)

    Ciao ! Che belle le tue foto. Volevo esserci anch'io. Non so perché ma le migliori occasioni le ho sempre perse. Qui ieri c'era il Savassi Jazz Festival, ma i musicisti Jazz hanno fatto ritardo e hanno mandato sul palco un gruppo di musica elettronica.
    Un abbraccio forte

    Rispondi
  11. Anonimo
    24 Luglio 2013 at 19:19 (7 anni ago)

    Lo ammetto: mi sono appassionata al tuo blog! Studio le ricette, faccio tornare a nuova vita la mia pasta madre, scopro cose inaudite come i pretzel nella soda… E se poi leggo anche di bollani e di verrucchio allora non manca proprio niente!
    Un bacio a tutti
    v.

    Rispondi
  12. conunpocodizucchero Elena
    25 Luglio 2013 at 4:57 (7 anni ago)

    ueeeee ma che bel post di famiglia!!!! 🙂
    che bello patty!!! buon soggiorno in collina allora!

    Rispondi
  13. Roberta Morasco
    31 Luglio 2013 at 20:46 (7 anni ago)

    Adoro Bollani e Verrucchio dev'essere davvero un gran bel posto amica!!
    Fai i complimenti alla fatina..è bellissima!!!
    Ti abbraccio forte, forte, mi manchi <3 Roby

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.