Giuro che la cuoca quando prende una fissazione non si sopporta…. è pesante, pesante, pesantissima, tanto da farmi perdere la mia proverbiale pazienza, … e il marito, poveraccio?… Io l’avrei già buttata giù dalla torre più alta del Castello.
Che è stato?
Allora in linea di massima, al Castello, hanno piccole abitudini: la pizza del sabato sera, minestra di verdure e pescetto bollito del lunedì per rimediare al menù “pozzo senza fine” della domenica…. Al sabato a pranzo, non sempre, ma spesso, preparano l’hamburger, con la carne macinata, a volte ci schiattano dentro formaggio e carciofi, altre volte le melanzane al funghetto tagliate piccolissime, o ancora gli avanzi del frigorifero…. Quando però il chianchiere (per quelli che abitano nelle nebbiose Terre del Nord, veness’ ad essere il  Macellaio) ha del macinato di chianina, l’ing. non resiste, lo compra e con quello preparano gli hamburger semplici, senza altri aromi se non un pochino di sale.
E questo è l’antefatto.
Un giorno il principing solletica l’ego della cuoca: “Certo bello sarebbe se i panini per gli hamburger li preparassi tu… non hai una buona ricetta?”
“No, ma stai certo che la trovo!”
… e questa è la triste storia di chili di farina e litri di acqua usati per fare ‘sti benedetti panini che secondo la cuoca non andavano mai bene. E quelli erano duri (in effetti i primi che aveva tirato fuori erano delle pietre di fiume), e quegli altri non si sbriciolavano e questi non erano morbidi…. quelli poi non avevano proprio il sapore degli hamburger buns….
La tragedia non sta nel fatto che la famiglia mangia una cosa che non è a standard nella capoccia della cuoca, ma nella lagna apocalittica che devono subire, il muso lungo che arriva fin sotto la tavola, i sospiri e i singhiozzi che inizialmente venivano consolati, poi francamente ognuno ha deciso di ignorare perchè, appunto, nun s’ sopportava cchiù!
Per fortuna un giorno ha ingarrato la ricetta, vale a dire, dopo diecimila prove è giunta alle dosi giuste!
Il marito alzandosi dal letto, un venerdì mattina, aveva già intuito, dalla ciotola sulla penisola, quale sarebbe stato il destino della famiglia il giorno dopo e stava per proporre un fine settimana chiusi in un ristorante all you can eat 48h non stop.
Ma il sabato mattina, verso le 11, ecco che il viso della cuoca si illumina tipo quello di Santa Teresa d’Avila, senza neanche gli angeli nelle vicinanze…. solo 10 panini di circa 100gr appena sfornati…. L’estasi!!!
“Amò, forse questa volta ci siamo!”
…e per fortuna ci siamo stati!

 

PS: alla cuoca qualcuno sta rubando il mestiere…. 😀

come sempre alla cuoca fa piacere donare questi buns alla sua amica Sandrissima per la raccolta Panissimo ideata da lei e per il mese di gennaio ospitata da lei medesima

INGREDIENTI
Preimpasto
50gr di lievito madre rinfrescato da circa cinque ore
90gr di acqua a temperatura ambiente
200gr di farina 0
un pizzico di zucchero
Impasto
340gr di preimpasto
120gr di acqua
300gr di farina 0
40gr di burro molto morbido
40gr di zucchero semolato
2 uova
10gr di sale
semi di sesamo per condire
PROCEDIMENTO
La sera prima sciogliere lo zucchero e il lievito madre nell’acqua. Si avrà una massa piuttosto dura. Va bene così.
Il giorno dopo nell’impastatrice sciogliere il preimpasto nell’acqua, aggiungere lo zucchero e l’albume. Incorporare piano piano la farina alternandoli con i rossi d’uovo, quindi unire il sale. Far andare fino a quando non si avrà un bell’impasto liscio. Unire il burro poco per volta e far assorbire. Lasciar riposare l’impasto per circa mezz’ora coperto da una pellicola. Toglierlo quindi dall’impastatrice e lavorarlo, rendendolo una palla che non si attacca alle mani. Metterlo in una ciotola, coprire con pellicola e metterlo nel frigo per la notte. La mattina dopo tirarlo fuori, farlo ambientare e stenderlo delicatamente con le mani. Ottenere 10 panetti che peseranno circa 100gr. Far riposare sotto un canovaccio per circa mezz’ora, quindi modellarli a forma di palline (io faccio come ho visto dal Maestro, tirando l’impasto dall’esterno verso l’interno e chiudendolo sotto). Spennellare la superficie dei panini con l’albume rimasto e cospargere con i semi di sesamo. Sistemarli su una placca coperta di carta forno e far raddoppiare.
Accendere il forno a 170° e infornare quando è a temperatura per circa 30 minuti. Far raffreddare sulla gratella.

ENGLISH VERSION

INGREDIENTS
Pre-dough
50gr of sourdough refreshed
90gr of room temperature water
200gr of flour 0
a pinch of sugar


Dough


340gr of pre-dough
120gr of room temperature water
300gr of flour 0
40gr soft butter
40gr sugar
2 eggs
10gr of salt

 

PROCEDURE
In a bowl or in a processor the evening before dissolve sugar and sourdough in the water. You will have a rather hard mass… it’s ok. Cover the bowl with a plastic wrap. After eight-nine hours dissolve the pre-dough in the water, then add sugar and one of the two egg white (you will use the second next day). Incorporate flour little by little alternating the egg yolks, at the end add salt. When the dough is all on the hook, add the butter little by little and let it absorbe. Let the dough rest for about half an hour covered by a plastic wrap. Remove the dough from the bowl and work it with your hands until it won’t stick any more. Put it in a lightly oiled bowl and keep in the refrigirator until the morning after. Next morning take it out and gently spread it with your hands. Divide the dough in 10 parts of about 100gr and let them rest under a very clean cloth for about half an hour, then give them a ball shape. Brush bun’s surface with the second egg white and sprinkle with sesame seeds. Place the dought balls on baking rack covered with parchment paper and let them double. Preheat oven at 170°C and bake for about 30′. Let them cool on a wire rack.

 

 

 

Facebook Comments

34 Comments on Sourdough hamburger buns – Panini per hamburger a lievitazione naturale

  1. peppe
    26 Gennaio 2015 at 10:43 (4 anni ago)

    invitantissimi questi panini!!!Complimenti Patty, belli, buoni e ben fotografati………….un abbraccio,Peppe

    Rispondi
  2. Emmettì
    26 Gennaio 2015 at 11:00 (4 anni ago)

    Mamma mia Pattypa!!!!!!!!!

    Non sai da quanto tempo maritozzo e nipoti mi si rivolgono con toni più o meno scherzosi dicendomi rispettivamente: amo', zia, ma di tutti 'sti pani che continui a sfornare due volte a settimana, non ti viene mai in mente di fare i panini per hamburger??????

    Ma io ho sempre fatto orecchie da mercante…, tergiversando sul fatto che il pane bianco è meglio non mangiarlo…, che zucchero e grassi è bene ridurli al minimo…, insomma tutta 'na tiritera più o meno salutistica!!! :-/
    E loro, che tanto bene mi vogliono, hanno capito che non è il caso di insistere più…

    Però ora come faccio???
    Come faccio a non farli questi bocconcini???
    Con il lievito madre poi…
    E in effetti burro e zucchero non sono poi in gran quantità…

    Patty che dici????
    Gliela fo' sta sorpresa ai miei amori??? :DDDDDDDD

    Bellissima ricetta, bravissima tu ad averla pensata dopo aver provato e riprovato, felice io di averti trovata!!
    Un bacio con lo schiocco e buona settimana.
    Che sia piena di cose belle :)))))))

    p.s. la fatina che ruba il mestiere alla cuoca è semplicemente bellissima!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Gennaio 2015 at 15:52 (4 anni ago)

      Emmetì, nella fretta della pubblicazione non ho scritto che dopo aver ingarrato la ricetta li ho fatti anche con la farina di farro… non mi sono ancora avventurata con quella integrale però… Ma al farro sono una delizia!
      No, burro e zucchero non sono un'esagerazione… se pò ffà! 😀
      Ti bascio forte fortissimo!

      Rispondi
  3. SimoCuriosa
    26 Gennaio 2015 at 11:58 (4 anni ago)

    ma che brava che sei! sempre di più sia per le tue ricette che per le foto!
    hai fatto dei passi da gigante cara! complimenti
    tanti baScioni e buona settimana!

    Rispondi
  4. Valentina
    26 Gennaio 2015 at 13:41 (4 anni ago)

    Patty <3 Non riuscivo a commentare, c'è un grande spazio tra la fine del post e i commenti ma forse è un mio problema, non so! Questi panini sono una delizia, perfetti, bravissima! Sai che abbiamo più o meno le stesse abitudini? Però oggi il pescetto ha lasciato spazio alle scaloppine… shhh… ahahahahahah 😀 Un bacione! :**

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Gennaio 2015 at 16:03 (4 anni ago)

      No Vale… non è un problema tuo, io stessa pensavo che non stesse caricando bene… in realtà è un problema di blogger perchè ho fato tutti gli smanazzi necessari ma non è successo niente! Sgrunt! Una scaloppina val bene un pescetto, stai tranquilla! Un bascione tesoro bello!

      Rispondi
  5. Clara pasticcia
    26 Gennaio 2015 at 15:53 (4 anni ago)

    Panini splendidi e perfetti e come sempre … io ammiro tantissimo tutti i tuoi lievitati!
    (ps c'è uno spazio infinito fra l'ultima foto e la fine del post!)
    un abbraccione

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Gennaio 2015 at 16:21 (4 anni ago)

      Grazie cara…. per i complimenti e per l'informazione… sto tentando di mettere a posto ma mi sto rendendo conto che forse non è colpa mia…. Un bascione!!

      Rispondi
  6. giovanna pisano
    26 Gennaio 2015 at 16:01 (4 anni ago)

    wow sono perfetti, piu' belli di quelli comprati, bravissima 🙂

    Rispondi
  7. m4ry
    26 Gennaio 2015 at 16:14 (4 anni ago)

    Ci è voluto tempo….ricerca, prove su prove, ma alla fine…ecco che sei stata premiata ! Una meraviglia sti panozzi ! La prossima volta che li prepari, fammi un fischio, che corro ! Un bacione !!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Gennaio 2015 at 16:22 (4 anni ago)

      Mary… come ogni venerdì faccio i panmicheletti, ogni sabato devo fare i buns…. ormai non scappo! Un bascione

      Rispondi
  8. Missispepper
    26 Gennaio 2015 at 17:36 (4 anni ago)

    Buonasera cara Patty! passo a farti un saluto dopo una luuuuuunga assenza dal mio blog, dal cyberspazio in generale e sto scrivendo questo commento insieme al mio ormai dueenne Alessandro! come va? io bene, non ho più scritto niente perché totalmente assorbita da Ale (e dai terrible twos! 😀 ) ma spero che presto tornerò a pubblicare qualche ricettina! Intanto replicherò questa tua splendida ricetta, visto che mio marito è un divoratore di hamburgers degno di quel programma su real time dove fanno scommesse per ingurgitare quantità industriali di cibo! Ti mando un grosso bacio! A presto!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      27 Gennaio 2015 at 6:41 (4 anni ago)

      Bella, ma quanto tempo!!!!!!! Ho immaginato che tu fossi in pieno trip… non sai quanto ti capisco! Mi fa piacere che sei tornata e anche io spero di rivedere presto qualche tua pubblicazione! Ti bascio fortissimo e benritornata!!!

      Rispondi
  9. Mimma Morana
    26 Gennaio 2015 at 17:40 (4 anni ago)

    ma dove sei finitaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!! non ti trovavo piuuuuuuuuu!!!!
    magnifici questi panini!!!! finalmente una dose collaudata e quindi te la copio integralmente!!!! bravissima come sempre e foto strepitose!!!! baciotti!!!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      27 Gennaio 2015 at 6:42 (4 anni ago)

      Mimma….macchennesò, ogni tanto sto coso impazzisce e io non ci capisco niente!!!!! Se li fai fammi sapere come sono venuti! Un bascione gioia!!!

      Rispondi
  10. Natalia
    26 Gennaio 2015 at 17:55 (4 anni ago)

    Allora! Mi sono schiattata dalle risate a leggere questo post!!!! Ti assicuro che in casa mia accadono le stesse scene, con tanto di musi lunghi e mugugni e i "non li faccio più" di rito… ma poi ci ritorno, perché ho la testa dura e devo riuscire.
    Di panini vivrei e belli così non ne avevo mai visti.
    Ovvio che te li copierò (ti dirò… ho troppe tue ricette da replicare) e mi dispiace che tu hai faticato tanto per arrivare a tanto e io ti rubo questa ricettina bella e pronta che sarà sicuramente perfetta.
    E appena li faccio corro dal chianchiere!!!!!!!!!
    Ti abbraccio.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      27 Gennaio 2015 at 7:01 (4 anni ago)

      Nat se me la rubi non potrò fare altro che esserne felice….vuol dire che almeno tanta fatica è valsa a qualcosa anche all'esterno delle mure del castello! Un bascione!

      Rispondi
  11. Viviana Aiello
    26 Gennaio 2015 at 20:17 (4 anni ago)

    Ciao Patty, ma non è che hai inserito qualcosa nel codice html? Se riesco faccio qualche ricerca.
    Che dire dei panini? Io me li segno, prendo appunti e spero di preparali presto perchè sono davvero fiduciosa della tua ricetta!
    Super kiss

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      27 Gennaio 2015 at 7:03 (4 anni ago)

      Grazie Vivi, avevo pensato anche io fosse colpa mia…. ma questa mattina è tornato tutto a posto…. Misteri della scienza e della tecnica…. un bacsione cara!

      Rispondi
  12. Gabila Gerardi
    26 Gennaio 2015 at 21:02 (4 anni ago)

    Il venerdì sera e' diventato il giorno dell' hamburger….e secondo te cosa sto cercando io adesso???? Una ricetta perfetta….la tua mi sembra ottima, la faccia e' invitante!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      27 Gennaio 2015 at 7:04 (4 anni ago)

      Gabi se vedo i miei panini fotografati da te, li metto in copertina e non li tolgo più!!!! 😀 Un bascione bionda!

      Rispondi
  13. Paola Sabino
    26 Gennaio 2015 at 23:16 (4 anni ago)

    Anche a casa mia conoscono i musi lunghi da ricetta non riuscita e le improvvise euforie da successo culinario. Spesso li trovo sul punto di chiamare il centro di igiene mentale.. Mi sa che se non ci sono dentro non lo capiscono. Però capiscono bene quando una ricetta è buona e siccome da tempo cercavo una ricetta di panini da fare con la pasta madre, eccoti qui che mi vieni fuori con questi buns *.*
    Baciotti :*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      27 Gennaio 2015 at 7:05 (4 anni ago)

      Paola… se loro sapessero!!!!! 😀 Questi paninetti sono veramente buoni e non ti dico, sul serio quanto ne sono orgogliosa!!! Un bascione!!

      Rispondi
  14. Angelica M
    27 Gennaio 2015 at 8:33 (4 anni ago)

    Sono fantastici! Sento già il profumino…. :))) Complimenti Patty! Buona giornata!

    Rispondi
  15. Antonella
    27 Gennaio 2015 at 12:12 (4 anni ago)

    Ciao Patty, ti sono venuti perfetti e sicuramente più sani e più buoni di quelli che si comprano. Bravissima! E poi i tuoi racconti mi piacciono da matti. Non ci conosciamo personalmente.. ma non ti vedo persona da muso lungo nemmeno per una ricetta riuscita così così!! Baci e a presto.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      27 Gennaio 2015 at 17:02 (4 anni ago)

      No non sono una persona da muso lungo… ma l'attacco di nervoso mi prende, hai voglia se mi prende!!! 😀 Un bascione gioia e grazie!

      Rispondi
  16. Andrea
    27 Gennaio 2015 at 15:23 (4 anni ago)

    Di farina ne avrai consumata tanta, ma alla fine hai fatto dei panini stupendi! Complimenti 🙂

    Rispondi
  17. www.mipiacemifabene.com
    27 Gennaio 2015 at 20:07 (4 anni ago)

    Tu hai l'x factor mia cara Patty! che fortunata la tua bellissima famigliola 🙂 Un bacione tesora e super complimenti
    F*

    Rispondi
  18. Patrizia Monica
    1 Febbraio 2015 at 17:55 (4 anni ago)

    Oh grazie o mia regina per avere testato per noi la ricetta ideale per i panini! Il prossimo fine settimana ho organnizzato la giornata dei nipoti a casa mia ( che meraviglia) e penso che questa sarà la cena: panini ed hamburger!
    un abbraccio veramente affettuoso!
    Patrizia

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.