Come la cuoca Pa ha già detto altre volte, al castello si festeggia poco…. nel senso: si festeggiano i compleanni e anche gli onomastici, le feste comandate e gli anniversari, ma le feste create ad hoc no, quelle non si festeggiano. Giusto una festa del papà e un giro con la mamma ma perchè che si fa? Rimandiamo i regali delle bimbe al mittente? San Valentino non entra dalla porta,  i nonni pure sono stati convinti e la donna no, non la festeggiamo… Come non la festeggiate? No, non la festeggiamo, proprio perchè di donne al castello ce ne sono quattro, che ogni giorno si autofesteggiano. Fanno festa perchè un nuovo giorno è cominciato, perchè mamma ha cucinato un piattino delizioso, perchè papà è tornato prima dal lavoro, perchè sta arrivando la primavera, perchè hai fatto pace con l’amichetta, perchè è arrivata una telefonata inaspettata, perchè sei riuscita a fare quella cosa che da tanto non riusciva, perchè hai capito che invece quella non è proprio arte per te, perchè…. ogni motivo è buono per autofesteggiarsi.
Per contro ci sono tante, troppe, donne che motivi per autofesteggiarsi non ne hanno: bambine costrette a lavorare con le mani e con il resto del corpo, mogli che subiscono violenze fisiche e morali dai loro mariti, professioniste sottoposte a mobbing, neonate che non diventeranno mai donne perchè nate in una parte sbagliata del mondo…. anche a loro, proviamo a chiedere se almeno oggi si sentono festeggiate.Alle sostenitrici della festa della donna, non ce ne vogliate: sono solo idee personali espresse su una pagina di pc e tali resteranno…. quindi a voi va il nostro più sincero augurio di passare una festa che sia una festa, con gli affetti più cari, con la serenità nel cuore e la possibilità di anticipare la primavera!

 

Però la tentazione di un dolcino c’è, è inutile dirlo. A questa torta la cuoca è affezionata perchè l’ha fatta il mese prima di aprire il blog (si vede anche dalla foto che è veramente orribile!!) e quando l’ha pubblicata non l’ha vista nessuno. Neanche i parenti!!!!! Capita nelle migliori famiglie!!
Detto tutto questo, cara la mia Valentina la dedico a te, per il tuo giveaway, perchè è un dolce buonissimo, fatto con amore, lo stesso che ci metti tu nelle tue meravigliose torte, perchè sei bella dentro e fuori e perchè ogni motivo è buono per autofesteggiarsi.
BUON BLOG COMPLEANNO!!!

INGREDIENTI

Per il Pan di Spagna
200 gr. farina
50 gr. di fecola di patate
4 uova intere
6 tuorli
220 gr. di zucchero
1 pizzico di sale
Per la crema
300 ml. di latte
500 ml. di panna fresca
200 gr. zucchero
50 gr. di farina
6 tuorli
1/2 bacca di vaniglia
1 pizzico di sale
20 gr. di zucchero a velo
Per la bagna
100 ml di acqua
50 ml di premuta di arancia
50 gr. di zucchero

PROCEDIMENTO:

Accendete
il forno a 180°. Mettete le uova intere e lo zucchero in una ciotola e
montateli ottenendo un composto bello spumoso. Aggiungete i tuorli e
continuate a montare ancora per qualche minuto.Ricordate di montare
molto bene perchè altrimenti il pan di spagna diventa un pan dei paesi
bassi (che brutta battuta!!) e non si alza. Unite al composto la farina e
la fecola setacciate insieme e amalgamate bene. Versate l’impasto in
due teglgie imburrate e infarinate diam. 24 cm e cuocete in forno a 180°
per circa 30 minuti. Sfornare e far raffreddare. Incidete la bacca di
vaniglia, prelevatene i semini e teneteli un attimo da parte (non ve li
perdete!). Mettete in un tegamino il latte e 300 ml di panna, portate
quasi a bollore e spegnete. In una ciotola mettete i tuorli e lo
zucchero, mescolando, aggiungete la farina e i semini della vaniglia e
il composto di panna e latte e stemperare con una frusta. Riaccendete il
fuoco e fate addensare: appena la crema comincerà a sobbollire spegnete
e versate in una teglia bassa. Ricoprite la crema pasticcera con della pellicola trasparente che deve toccare la superficie della crema
(altrimenti poi fa la crosta) e mettetela a raffreddare (non in frigo
finchè è calda!!). Ora passate alla bagna: fate sciogliere lo zucchero
con l’acqua e la premuta d’arancia in un pentolino, quindi fate
raffreddare. Montate la panna rimasta con lo zucchero a velo e mettete
in frigo. Appena la crema pasticcera si sarà raffreddata mettetela in
una ciotola, lavoratela con un cucchiaio e incorporate delicatamente la
panna montata. Rifilate con un coltello ben affilato i due pan di spagna
eliminando la crosta quindi divideteli in due orizzontalmente. Riducete
uno dei quattro dischi in piccoli cubetti (che metterete alla fine
sulla torta). Mettete uno dei quattro dischi sulla base che avete scelto
per presentare la torta e con un pennello da cucina (o con un “biberon”
a più fori) bagnatelo un pò. Stendete una parte della crema e poggiate
delicatamente il secondo disco di pan di spagna sul primo e ripetere
l’operazione bagna/stesura crema sia con questo disco sia con il terzo. A
questo punto mettere la crema anche sul fianco della torta. Prendete i
cubetti e metteteli sia sopra la torta che sul fianco. Ora avete finito.
Fatica, eh? Ma ne è valsa la pena!! Potete aggiungere qualche
decorazione che “stacchi” con il giallissimo della torta, p.e. alcune
fragoline. delle foglioline di menta, piccole primule… Fantasia, su!
L’angolo del sommelier: sul dolce io metto vino dolce. Zibibbo, Passito, Malvasia, Moscato. 

 

 

Facebook Comments

55 Comments on Considerazioni e mimosa per le fatine

  1. Zonzo Lando
    8 Marzo 2013 at 8:04 (7 anni ago)

    Il bello è proprio godere delle piccole cose della vita. Siamo davvero fortunate noi e di questo dobbiamo rendercene conto. Purtroppo come dici tu, tante non hanno la nostra stessa fortuna. A loro va una bella fetta del tuo dolce e l'augurio di poter migliorare 🙂 Un bacione!

    Rispondi
  2. e il basilico
    8 Marzo 2013 at 8:10 (7 anni ago)

    Patty, che mimosa fatta a regola d'arte! Io festeggerei solamente per mangiarmene una fettina 😉 Sei sempre bravissima. Buona giornata. eleonora

    Rispondi
  3. Lu.C.I.A.
    8 Marzo 2013 at 8:18 (7 anni ago)

    Condivido tutto quello che hai scritto! La penso esattamente come te…. anche se poi il dolcetto ci scappa… visto che con mia cugina e altre due amiche abbiamo deciso di mangiarci una pizza a casa stasera…. non potevo dire di no…

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 8:48 (7 anni ago)

      Lucia, quello va al di là della festa… è un condividere una bella serata di chiacchiere! un bascio!

      Rispondi
  4. Immacolata Cuorvo
    8 Marzo 2013 at 8:19 (7 anni ago)

    Cara Patty , nel tuo castello mi sento proprio come se fossi a casa mia…si perchè anche nella mia dimora, da sempre, non si festeggiano giorni a cui noi vogliamo attribuire solo un valore commerciale. Mi spiego meglio , o forse più che spiegare spesso mi chiedo: perchè aspettare San Valentino per festeggiare l'amore ? Non dovremmo farlo ogni giorno? E perchè festeggiare la festa della donna se prima abbiamo chiesto pari dignità? Esiste la festa dell'uomo ed esiste l'uguaglianza? Perchè festeggiare se come tu stessa hai ricordato, milioni di donne vengono costrette a vivere una vita che non può essere definita tale?
    Io vivo un pò come Alice nel paese delle Meraviglie , festeggio i non compleanno, l'esserci ogni giorno, gli immensi sorrisi di mio figlio, e le immense risate mie e di mio marito…perchè per poter dire di vivere, bisogna veramente vivere.
    Quindi termino e non mi dilungo, oggi festeggio non la festa della donna, non con una mimosa (che tra l'altro mi fa friccicare il naso )ma perchè mi hai fatto venire voglia del bellissimo dolcino postato…un'occasione in più per vivere

    Rispondi
  5. Ely
    8 Marzo 2013 at 8:25 (7 anni ago)

    Cuochina Pa.. pensare a certe cose fa veramente male dentro.. non dico altro su questo perchè è un argomento che mi ferisce troppo. <3 La tua torta è uno splendore, di sole e di tenerezza! Perfetta, amica mia!! Ti voglio tanto tanto bene!!!

    Rispondi
  6. Sandra dolce forno
    8 Marzo 2013 at 8:35 (7 anni ago)

    E' bellissima invece!!! Bella, allegra e luminosa, somiglia alla cuoca 😉
    Felice giornata Patty , a te e alle principesse!

    Rispondi
  7. Valentina
    8 Marzo 2013 at 8:53 (7 anni ago)

    Ciao Patty 🙂 Io non ho mai festeggiato… ricordato si… e sogno rispetto per le donne 365 giorni su 365… le donne sono il motore del mondo, davvero… Questa torta è bellissima e senza dubbio squisita, ti ringrazio tanto per aver partecipato e ti inserisco subito! 🙂 Grazie Cuochina, ti voglio bene! :** <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 9:00 (7 anni ago)

      Ciao tesoro… come dicevo ieri sera ad una amica comune: ricordiamoci che la natura sa sempre quel che fa!!
      Un bascio gioia mia!!

      Rispondi
  8. Lola velasco
    8 Marzo 2013 at 9:00 (7 anni ago)

    Una tarta muy rica y curiosa ¡Una delicia!
    Saludos y feliz viernes.

    Rispondi
  9. Roberta
    8 Marzo 2013 at 9:51 (7 anni ago)

    Tesoro mio, su questo tema ci siamo già dette molto ieri, e come sai siamo d'accordo al 100%. Anche io amo festeggiare ogni giorno, la vita, l'amore, il mio essere donna…..poi, da quando conosco persone come te, e come le nostre amiche blogger, ho la sensazione che ogni giorno, facendo il giro delle visitine, sia la festa della donna….donne che parlano, raccontano, si confrontano, e nel loro piccolo seminano semi di speranza, di crescita e di cambiamento.
    Ti abbraccio tesoro, e con te tutte le piccole donne del castello 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 10:05 (7 anni ago)

      Grazie bella donna!!! Hai ragione è un universo costellato di emozioni che ci fa crescere ogni giorno, grazie ai confronti, alle emozioni… Ti bascio forte forte!!!

      Rispondi
  10. la cuoca Cialtrona
    8 Marzo 2013 at 10:05 (7 anni ago)

    Cara Patty, anch'io non festeggio. E lo faccio per una questione di principio, e non me ne vogliano le femministe, soprattutto quelle che, negli anni '70, tante battaglie hanno combattuto per poter fare sì che per noi ci fossero maggiori opportunità e parità di diritti. Ma il punto è proprio questo, che così non è. E barattare una festa al posto di una sacrosanta parità, mi pare una vera beffa; come quando sento uomini dire che le donne sono fortunate perché hanno una festa e loro no. E che per loro, rispetto alle donne, è festa tutto l'anno. Come dovrebbe essere per noi. Buon giorno qualunque, allora…e sì, gradirei un pezzo della tua torta che è splendida!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 10:42 (7 anni ago)

      ma le povere femministe davanti a questa festa ci tirerebbero un reggiseno dietro… 😀
      Condivido tutto il resto!
      Ti bascio forte!

      Rispondi
  11. Ci pensa Mamma
    8 Marzo 2013 at 10:33 (7 anni ago)

    Un grande saluto da un'altra donna-moglie-madre-lavoratrice che non festeggia!!! Perché non rerve questa festa per ricordarsi del valore di ogni donna… A presto!

    Rispondi
  12. Dani
    8 Marzo 2013 at 10:35 (7 anni ago)

    Patty Patty lo sai come la penso, la disuguaglianza e l'ingiustizia del nostro paese mi fanno inca***** nera! Il fatto che quando chiamo per dei colloqui mi chiedono prima se ho figli o se ho intenzione di avrene mi fa saltare i nervi. Gli omicidi di cui sento parlare ogni giorno in tv mi fanno cadere le braccia a terra. Non voglio che la gente festeggi, voglio che la gente rifletta, soprattutto gli uomini!
    Questa torta la adoro a prescindere da questa fetsa e la tua ha un aspetto troppo buono 😀
    Bacini

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 11:56 (7 anni ago)

      Dani, il tuo pensiero è sacrosanto! Solo che come abbiamo detto ieri, io credo che non sia una mimosa a risolvere le disuguaglianze professionali (ricordiamoci che noi donne guadagnamo, a parità di prestazioni di meno degli uomini), uxoricidi e violenze casalinghe. Anzi serve alla maggioranza degli uomini a lavarsi la coscienza e stare più in pace con se stessi.
      Ma comunque e in ogni caso, buon 8 marzo sempre!!
      un bascio cara e grazie!!! <3

      Rispondi
  13. Berry
    8 Marzo 2013 at 11:57 (7 anni ago)

    Un bellissimo regalo ricevuto il 15 febbraio fu uno dei regali migliori che io abbia mai ricevuto. E il bel biglietto che lo accompagnava con una promessa d'amore che andava oltre San Valentino. Peccato che poi mi lasciò dopo qualche mese… 🙂 Non sono mai stata commercialmente attiva in questo senso e sono daccordo con tutte le tue parole sul festeggiare ogni giorno e sulla condizione della donna, molto spesso dimenticata e tirata fuori a puntino nel momento giusto, pronta da infornare.
    Noi donne siamo di più.
    La mimosa è un bellissimo fiore, ma non solo l'otto marzo.
    Un abbraccio forte!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 14:41 (7 anni ago)

      Ma il mio dolce folletto… sappi che quello che poi ti ha lasciato dopo qualche mese ha fatto solo la tua fortuna: tu meriti molto molto ma molto di più!!
      Ti abbraccio forte forte!!!

      Rispondi
  14. Giovanna vanna
    8 Marzo 2013 at 12:26 (7 anni ago)

    un augurio a tutte le donne sottomesse, molestate, violentate,ammazzate, che questo giorno sia per tutte loro la fine di un incubo e io grido: basta!!

    Rispondi
  15. Roberta Morasco
    8 Marzo 2013 at 13:40 (7 anni ago)

    Hai perfettamente ragione Patty..concordo su tutto con te.
    Bisogna sentirsi fortunate di poter festeggiare ogni singolo giorno, e ci sono tante bambine, donne ed anziane che non lo possono fare purtroppo..c'è ancora così tanta strada da fare..per questo questa festa assolutamente 'forzata' non la sento…per questo mi vergognavo a ritrovarmi nei locali pieni zeppi di galline starnazzanti..non mi ci sentivo a mio agio e lo trovavo abbastanza denigrante per la categoria femminile.
    La torta è assolutamente bellissima, sembra davvero coperta di fiori, non ti affossare così la foto non è brutta, rende benissimo invece!!!
    Ti abbraccio forte, e un bacino alle fatine!
    Roberta

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 14:53 (7 anni ago)

      Lo so… ho capito il senso delle tue parole… è solo che non riesco proprio a tenere a freno l'ironia anche su argomenti così delicati!… Ma tu sei amica mia e hai capito! Un bascio grande grande!!

      Rispondi
  16. Luca Monica
    8 Marzo 2013 at 13:56 (7 anni ago)

    Ciao stellina!!! Arrivo dopo una valanga di consensi…ma anch'io ti dico che non festeggio questo giorno, come non festeggio San Valentino, e ne aggiungo un'altra neppure halloween……insomma festeggio solo ogni giorno che il buon Dio vuole donarci con tutto ciò di buono e meno buono che si porta dietro……

    Un abbraccio grande grande
    Monica

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 15:13 (7 anni ago)

      No, a me Halloween me tocca… Non che io faccia i salti mortali, ma le puzzole adorano questa festa… il fascino del demonio!! Un bascio!!!
      PS State meglio?

      Rispondi
    • Luca Monica
      8 Marzo 2013 at 16:49 (7 anni ago)

      Un pochino sì…anche se oggi Chiara si lamentava per il male alle orecchie…..che p……

      Ri-Ri-bacioni

      Rispondi
  17. Luca Monica
    8 Marzo 2013 at 14:00 (7 anni ago)

    P.S.
    Ma vedi che sono stordita!!!???
    La torta mimosa non l'ho mai fatta, mi piace un sacco con quella sua decorazione tutta bitorzoluta…..mi segno la ricetta e poi provo a farla magari in versione mini…..ho la fissa!!! E non certo perchè così ne mangio meno……lasciamo stare l'argomento…brutto periodo!!!!!!!!!!!!!

    Ri-bacione Ri-Monica

    Rispondi
  18. lalexa
    8 Marzo 2013 at 14:14 (7 anni ago)

    mi alzo in piedi e applaudo a te Patty!non ho altre parole dopo questo post.hai detto tutto tu!però sulla torta avrei molto da dire..estasi ed euforia!:)grazie Patty.davvero!

    Rispondi
  19. Roberta
    8 Marzo 2013 at 14:39 (7 anni ago)

    Condivido tutto quello che hai scritto!! Infatti alle mie ragazze sto insegnando a godere delle piccole cose della vita… Stupenda mimosa!!! Gnam!!!
    Bacio!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 15:14 (7 anni ago)

      Bravissima… è di quello che "noi donne fortunate" dobbiamo godere: la quotidianità cn le dolcezze che regala! Un bascio!

      Rispondi
  20. Cristina D.
    8 Marzo 2013 at 15:04 (7 anni ago)

    Patty, le tue figlie sono fortunate ad avere come mamma una donna come te !

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      8 Marzo 2013 at 15:15 (7 anni ago)

      :D… Vallo a chiedere a loro… La prima rimarrebbe perplessa!
      Grazie, un bascio grandissimo!

      Rispondi
  21. sandra indovinachivieneacena
    8 Marzo 2013 at 16:11 (7 anni ago)

    Patty, e siamo proprio d'accordo…. che cosa si festeggia oggi? la FESTA della donne? di quali donne quelle morte nel rogo della fabbrica di New York negli anni venti? 118 donne morte carbonizzate, guarda se io devo andare a comprare mimosa o andare a vedere gli omini che si spogliano…. autocelebriamoci tutti i giorni, si, perché ce lo meritiamo sempre.
    una fetta di torta me la prenderei volentieri, caspita come ti è venuta meravigliosa!
    baci
    Sandra

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      9 Marzo 2013 at 7:02 (7 anni ago)

      In effetti è un pò faticata… ma per le bambine questo ed altro…. ma in una mattinata me l'ero cavata!!

      Un bascio!!!

      Rispondi
  22. Elena Valentini
    8 Marzo 2013 at 16:36 (7 anni ago)

    ne assaggerei volentieri una fettina!
    sei fantastica Patty è bellissimo autofesteggiarsi ogni giorno anche per le piccole cose!
    Un bacione
    Elena

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      9 Marzo 2013 at 7:03 (7 anni ago)

      Elena credo che questa sia la cosa più difficile da capire, che se ci autocelebriamo tutti i giorni abbiammo vinto noi perchè siamo più forti. Un bascione!!

      Rispondi
  23. Letizia
    8 Marzo 2013 at 21:11 (7 anni ago)

    Bellissima questa mimosa…al castello sarà stata molto apprezzata!!! Complimenti Patty e tanti auguri!! Leti

    Rispondi
  24. Cristiana Valeria
    8 Marzo 2013 at 23:00 (7 anni ago)

    Credevo avessi ceduto anche tu alla tentazione di festeggiare e mi stavano cadendo le braccia…anche se non ti conosco per il discorso che ho fatto ieri sul post, non mi ti riesco ad immaginare in disco tutta acchittata a sgambettare felice tra altre donne tutte acchittate…tiro un sospiro di sollievo…il mio vero augurio va a tutte le donne che non possono vivere il propor essere donna in maniera libera…notte cri

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      9 Marzo 2013 at 7:06 (7 anni ago)

      Ma come no!!! Con la fascia inguinale e lo scollo ombelicale… tacco 12, tutti i capelli cotonati…. Come ho detto ieri alla Roby Morasco, poi ci scappano anche 5 euro da mettere nella mutanda dello spogliarellista!

      Sto a scherzà….
      Un bascio!!

      Rispondi
  25. conunpocodizucchero Elena
    9 Marzo 2013 at 6:13 (7 anni ago)

    direi che a volte è bello cedere alle tentazioni 🙂 è un po' come a san valentino..
    ps: che bella la dedichina per la Vale! 🙂

    Rispondi
  26. Giustina
    9 Marzo 2013 at 8:13 (7 anni ago)

    fantastica questa torta mimosa…bravaaaa…anch'io non ho festeggiato e a dire il vero non ho nemmeno preparato questo dolce,ma anche per mancanza di tempo 😉 rimedierò appena sarò un pò libera 🙂

    Rispondi
  27. Miele e Vaniglia
    10 Marzo 2013 at 21:13 (7 anni ago)

    Patty, ho festeggiato tantissimi anni fa, per una sola volta, l'otto marzo andando a cena fuori con amiche e mai più, perché quel che ho visto in giro mi ha fatto comprendere che non aveva nulla con il vero significato della ricorrenza. La tua torta è bellissima. Bacio e buona serata 🙂
    Rosalba

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.