Come state? Avete passato una buona Pasqua? Avete mangiato tanto? No, non vi capisco, avete ancora la bocca piena di cioccolata sottratta ai vostri cari…. Come? Dov’è la cuoca? Oh niente, lavora su più fronti: sta cercando di convincere il suo indice glicemico a scendere sulla Terra, sta umilmente telefonando al suo fegato nel vano tentativo di farlo tornare visto che offesissimo per il troppo lavoro ha deciso di abbandonare la barca e sta creando un sistema di pulegge che aiutino la bilancia a non schiantarsi sotto il suo peso.
Il periodo pasquale per la cuoca è stato molto piacevole… giovedì sera ha portato le fatine a vedere i sepolcri e siccome a piedi le piccole si stancavano, ad un certo punto si sono fermate a prendere un aperitivo (che donne chic!!!): 17 euro… altro che ultima cena!!!! Sabato lo ha passato a cucinare insieme al principe ed alle due fatine Fla e Ma (la fatina Fe che si sta evolvendo in contessa semisdraiata su una cathedra come una matrona romana, non ha mosso un dito…) e si è divertita a vedere le sue bambine che si davano da fare: hanno fatto tutto, dai lavoretti più piacevoli come assemblare le lasagne a quelli più tedianti come pelare patate…
I due giorni di festa sono stati tranquilli, piacevoli, intorno al tavolo con la sua grande famiglia…. ma tutto questo idillio finalmente è finito perchè la cuoca di mangiare non ne poteva proprio più!!
Nella settimana santa la cuoca a parte le pastiere (mamma mia … la cuoca ringrazia tanto tutte quelle che le hanno replicate e hanno mandato delle foto… grazie!!), i casatielli, i panini napoletani, la colomba salata di Michela è riuscita a sfornare anche gli Hot Cross Buns, che sono dei soffici paninetti dolci speziati e  profumatissimi che in Gran Bretagna preparano per la Pasqua… sembra che in origine venissero preparati per la dea Eostre (tanto simile alla dea Cerere degli antichi romani) per festeggiare la fine dell’inverno e la croce era simbolo della fasi lunari… poi l’avvento del cattolicesimo li ha trasformati nei dolcetti pasquali che tutti conosciamo.

 

 

 

 

Sembra che a Londra ci sia un pub (The widow’s Son) dove sotto al soffitto vengono appesi hot cross buns dal 1848… ora se non fosse per la triste leggenda secondo la quale una madre preparava questi buns per il figlio marinaio mai tornato l’analogia con la Luisona di Benni sarebbe evidente.
Questi hot cross buns la cuoca li ha preparati per il re-cake di Aprile ideato da Elisa, Silvia, Miria, Silvia e Sara
locandina Hot Cross Buns - re cake aprile
 .. e approfitta per mandarlo anche a Barbara e Sandrissima per la raccolta Panissimo, questo mese dedicata alla Pasqua e ospitata da Barbara, visto che sono lievitati grazie ad una pasta madre rinfrescata due volte per un casatiello e  aggressiva come una pantera. La ricetta è di Hadjiandreou, rivista senza lievito secco, dosaggi leggermente ritoccati e con qualche spezia diversa.

…e li regalo anche ai miei amici Apprendisti Pasticcioni per la raccolta di Pasqua

 

INGREDIENTI:

Per l’impasto
200ml di acqua
400gr di farina 0
70gr di lievito madre (io l’ho rinfrescato due volte ma sicuramente nn è necessario, basta una)
200gr di uvetta
40gr di zucchero
90gr di burro
1 cucchiaino di zenzero in polvere
1 cucchiaino di cannella in polvere
2 chiodi di garofano pestati nel mortaio
1 cucchiaino di cardamomo in polvere
la scorza grattugiata di due arance
la scorza grattugiata di due limoni
1 uovo
1/2 cucchiaino di sale

 

Regina Madre al lavoro sul set





Per le croci
90ml di acqua
40ml di olio evo
75gr di farina
1/2 cucchiaino di sale

Per la glassa
250ml di acqua
150gr di zucchero
1/2 arancia tagliata in 4
1/2 limone tagliato in due
1 bastoncino di cannella
5 chiodi di garofano
3 semi di anice stellato (che io non ho messo perchè non li ho trovati)

 

PROCEDIMENTO

Per le croci
Mescolare in una ciotola l’olio, l’acqua, la farina e il sale fino ad ottenere una pastella. Mettere in frigo coperta da pellicola.

Per la glassa (preferibilmente da fare il giorno prima)
Mettere tutti gli ingredienti in una pentolina sul fuoco. Portare ad ebollizione e spegnere. Coprire in modo che gli aromi non si disperdano. Dopo l’ebollizione io ho messo tutto in un barattolo a chiusura ermetica e ho messo in frigo.

Per l’impasto:
La sera prima: sciogliere lo zucchero nell’acqua, aggiungere il lievito madre e far sciogliere anche quello, quindi aggiungere 200gr di farina. Coprire e andare a dormire.
La mattina dopo il prefermento sarà bello gonfio. In una ciotola capiente unire la farina rimanente e il sale e aggiungere il burro morbido a pezzetti lavorando con la punta delle dita creando delle briciole. Aggiungere l’uove e infine il prefermento e lavorare fino ad avere un panetto liscio che non si attacca alle mani. Coprire e lasciar riposare. Dopo 10 minuti prendere l’impasto e lavorare sul piano portando l’impasto dall’esterno verso l’interno. Coprire e lasciar riposare. Ripetere altre tre volte. A questo punto se si ha necessità si può mettere l’impasto in frigo, altrimenti si può continuare con la lavorazione dividendo l’impasto in panetti di circa 70gr. Ottenere delle palline sempre portando l’impasto dall’esterno verso l’interno e mettendo poi la chiusura sotto la pallina. Coprire e far raddoppiare (eventualmente una notte in frigo sarebbe meglio). Quando sono raddoppiati accendere il forno a 220° e sistemarci un pentolino tutto di metallo.
Riempire una sac à poche con il composto per le croci e formare appunto delle croci sui panini. Infornare, versare dell’acqua nel pentolino, chiudere il forno e abbassare la temperatura a 180°, cuocere circa 20 minuti, fino a quando non saranno belli dorati. Sfornare, far raffreddare su una gratella e spennellare con la glassa.

 

 

Facebook Comments

41 Comments on Hot cross buns con lievito madre

  1. Valentina
    25 Aprile 2014 at 8:53 (5 anni ago)

    Patty… un aperitivo economico! O_o La mia Pasqua è stata tranquilla, all'insegna del cibo un po' come tutti… adesso urge un bel detox ma ho l'impressione che dopo giorni di pranzi interminabili lo stomaco si "dilati" e sia ancora più difficile…ahahhaah… vabbè! Questi hot cross buns sono una meraviglia, immagino la morbidezza, il gusto, il profumo… insomma, ne voglio uno! 😀 Complimenti e un bacione, non vedo l'ora di riabbracciarti! Bacini alle fatine <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      25 Aprile 2014 at 15:31 (5 anni ago)

      Oh, Vale.. dilatatissimo… ora vado avanti un pò per inerzia, ma sto cercando di andare a fare dell ebelle camminate… che fatica! Anche io non vedo l'ora di riabbracciarti!!!! <3 un bascione bella!!

      Rispondi
  2. An Lullaby
    25 Aprile 2014 at 11:24 (5 anni ago)

    Come si fa a non strafogarsi con tutta quella roba? A Pasqua ( e a Natale) è così, si sa 🙂 Io avevo il pane e non avevo i denti, nel senso che nonostante tanto ben di Dio, causa dolore al dente, non ho potuto strafogarmi, ma credimi, sto rimediando ora! Uff, pensavo di essermi salvata e invece… 😀 Hanno un aspetto squisito, vorrei che la mano che ne afferra uno fosse mia ^_^ Belle le foto 🙂 Un bacio

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 7:38 (5 anni ago)

      Sfortunatamente in queste occasioni ho i denti sanissimi e mangio troppo…. La mano è quella di mia mamma che mi dava una mano con le fotografie… 😀 Un bascione gioia!!!

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 7:39 (5 anni ago)

      Vale essendo speziati le bambine li hanno mangiati ma non sono state entusiaste… ma erano soffici, profumati… buonissimi!! Un bascione!!

      Rispondi
  3. Enrica - Vado...in CUCINA
    25 Aprile 2014 at 13:21 (5 anni ago)

    ciao Patty, anche questi sono nella mia lista d'attesa, i tuoi sembrano strasoffici che debba copiarti anche questa ricetta??? bacioni

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 7:40 (5 anni ago)

      Si si copiate che il mio ego andrà a tenere compagnia al mio fegato fra le stelle!!!! 😀 Un bascione e grazie!

      Rispondi
  4. Annalisa B
    25 Aprile 2014 at 14:28 (5 anni ago)

    Ciao Patty!! Buoni buoni buoni!! E avrei mangiato anche tutto il resto che la cuoca ha gentilmente creato per la real famiglia!!!
    Non c'è un posto per me…non so…come paggio…giullare, per poter assaggiare, magari direttamente dalla cucina, tutte quelle delizie? Fammelo sapere, che corro subito! ;D
    Un abbraccione<3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 7:43 (5 anni ago)

      Annalisa c'è sempre posto al castello, non ti preoccupare, le porte sono sempre aperte… Se non sei lontanissima ci si può tranquillamente organizzare! Un bascione bella e grazie!

      Rispondi
  5. consuelo tognetti
    25 Aprile 2014 at 15:59 (5 anni ago)

    Come sempre la tua simpatia mi rapisce e mi mette il buonumore ^_^
    I tuoi panini sono la fine del mondo..i miei + sinceri complimenti!
    Buon we cara <3

    Rispondi
  6. Flavia R
    25 Aprile 2014 at 19:12 (5 anni ago)

    Bella bentornata tra noi comune mortali che aspettavano un'altra bella ricetta e un'altra simpatica storia x alleggerirci la giornata!!! Le mie cognate (ottime cuoche su tutti i fronti!) sono impazzite x la tua pastiera e mi hanno inondato di complimenti!!!senza di te…che farei!!!ti voglio bene, grazie x tutto!bacioni

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 13:28 (5 anni ago)

      Flavia ti ringrazio tanto, tantissimo, anche per le foto che mi hai mandato… non sai quanto sono stata felice!!! Mi fa piacere che sia stata testata la bontà delle cose che propongo!! Sei stata carinissima!! Io ci sono, ci sono, non con la frequenza che vorrei ma ce la faccio!!! Un bascione cara e ancora grazie!

      Rispondi
  7. Immacolata Cuorvo
    25 Aprile 2014 at 19:42 (5 anni ago)

    Mamma mia e che bontà… una ricettina assolutamente da provare e che ltro aggiungere se non un sei miticaaaaaaaa !!!!!!!!! Un bascione

    Rispondi
  8. Chiarapassion
    25 Aprile 2014 at 20:36 (5 anni ago)

    Patty cara ormai gli aperitivi si sono trasformati in mini cene però ogni tanto è bello concederseli. La mia Pasqua è stata in famiglia con tanto buon cibo e risate, io però non sono ancora entrata in fase detox e quindi questi panini li gradirei tanto. Sapessi quanto mi dispiace non poter venire a Napoli per conoscervi, purtroppo starò fuori ma vi penserò e sono certa che presto ci saranno altre occasioni per scambiare due chiacchiere gallinesche.
    Ti abbraccio

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 13:34 (5 anni ago)

      Uh Enrica che peccato!!!! Mi avrebbe fatto così tanto piacere conoscerti!!! Ma dove te ne vai? Girandolona!!! Neanche io sono in fase detox… infatti sto a scrive con dei rimasugli di cioccolata qui in giro…. 😀 Un bascione!!

      Rispondi
  9. sandra pilacchi
    25 Aprile 2014 at 21:07 (5 anni ago)

    e si, ogni tanto mi sparisci ma poi mi riappari!
    e ogni tanto ti penso,….. 5 kg abitino elegante…. che dici, a -5 kg me lo merito?
    allungo meno la manino verso il pane, sottraggo forchettate di pasta, la mattina colazione con il profumo del cornetto e un caffè…. ma che fatica cara la mia cuoca! io sono una buona forchetta maledizione! comunque, fra – 5 kg un abitino chiccoso me lo accatto!!!!!
    baci grossi Pattti!
    Sandra

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 13:36 (5 anni ago)

      Brava Sandrissima… io sto facendo più o meno così, ma devo ancora andare a regime… a Pasqua il miraggio dello zainetto mi è sfuggito… mi sa che devo cambiare premio… Anche a me piace tanto mangiare… sfortunatamente!!! A meno cinque un premio ci vuole! Un bascione tesoro e grazie!!

      Rispondi
  10. Unafettadiparadiso
    25 Aprile 2014 at 21:27 (5 anni ago)

    Bene, bene, bene, leggo con interesse che si è cucinato e mangiato, da brava campana che sei!Feci alcune pasque anni or sono dai miei parenti napoletani e ricordo ancora gli stravizi ,a soprattutto la loro pastiera che mio zio preparava sapientemente il giovedì santo e poi la divoravamo ad uso e consumo nei giorni seguenti, una superstite la lasciava per pasqua perché conosceva bene le nostre panze abruzzesi affamate!!!!
    In verità io di uova di cioccolate non ne vidi molte nella settimana santa, ne abbiamo comprata una della Lindt oggi in offertissima e ce la siamo sbafata un po' qui e un po' lì, ma solo per oggi un piccolo break dalla dieta che ci ha tediato anche nei giorni passati…perciò ci stava tutta….ok sto divagando…..vedo che anche se in extremis hai fatto i buns anche tu e sono meravigliosi, io li ho adorati già dall'impasto….buoni buoni buoni!
    ho finito giuro……un abbraccio 🙂
    vale

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 13:38 (5 anni ago)

      Noooo, Vale ma quale tedio!!! Anche qui in questi giorni le uova le tirano appresso con la fionda.., ma poi bisogna ritornare a regime… ho troppi impegni che mi stanno indirizzando verso qualche chilo in meno… ce la farò? Un bascione tesoro!!

      Rispondi
  11. lagreg74
    26 Aprile 2014 at 7:16 (5 anni ago)

    Cara Patty ti invidio perché almeno riesci a convincere il tuo principe ai fornelli!!! Il mio mangia solo…
    La tua pastiera è stata spazzolata ma questo già lo sai!!! I buns gli ho fatti con lievito di birra (perché ne avevo un cubetto semi-morente in frigo) ma la prossima volta andrò di lievito madre…

    Baciotti o bascuoni..e questi due giorni mi raccomando riposati!!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 13:40 (5 anni ago)

      Silvietta bella… ringrazio anche te per aver replicato la mia pastiera… mi sono sentita molto orgogliosa, veramente! I tuoi buns li ho visti, sono bellissimi.. soffici soffici!!
      Prima di invidiarmi sappi che quando mio marito entra in cucina io me ne devo andare e anche di corsa… 'na guerra!!!! 😀 Ti bascio cara, forte forte forte!!

      Rispondi
  12. Viviana Aiello
    26 Aprile 2014 at 10:24 (5 anni ago)

    Buoni buoni. Li ho fatti anche io! Questa Pasqua non ho cucinato quasi per nulla invece, eccetto la colomba pasquale sono stata rigorosamente appollaiata sul divano a smaltire il sonno infinito che mi attanaglia! Il motivo però è dei migliori 😉

    Un abbraccione grandissimo ed a presto!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 13:40 (5 anni ago)

      Lo sapevo lo sapevo lo sapevo!!!!!!!!!! Mò vengo da te! Riposati tanto!!! Un bascione!

      Rispondi
  13. Roberta Morasco
    26 Aprile 2014 at 13:05 (5 anni ago)

    Ascolta…io già li ho segnati sul libro di Emanuel 'quel cognome lì impornunciabile' coem 'da fare'..mi ci mancavate anche voi del re-cake e adesso ho una voglia di prepararli inarrestabile!!!!
    Ma quanto buoni sono????
    ..rimasto niente???
    Ti abbraccio cara Patty, spero stiate tutti bene!! <3
    buon w.e.!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      26 Aprile 2014 at 13:43 (5 anni ago)

      Ciao Robertissima!!!! Buoni son buoni, ma sono ancora molto lontani dal sapore a cui siamo abituati noi… se hai quel libro fai il pane alla semola: è uno spettacolo!!!!!!! Un bascione cara!!!!

      Rispondi
  14. Isabella M.
    26 Aprile 2014 at 14:25 (5 anni ago)

    Ti invidio da morire….pure l'aperitivo!!! Io sono partita per la montagna ,bagagli preparativi arrivo stanchissima e vai tutta vacanza ma la fortuna era dietro l'angolo,la mia strega( contrario di fatina) dopo poche ore che eravamo arrivati e' stata colpita da un feroce e violentissimo virus gastro intestinale e voleva sempre accanto la sua mammina cosi' sono stata sempre chiusa in casa vicino a una bimbetta simile alla protagonista del film l'esorcista!! I tuoi hot cross buns sono stupendi,io li ho scoperti da qualche anno grazie alla nostra english teacher e li adoriamo da impazzire tutti in famiglia,la mia ricetta e' diversa dalla tua ma molto simile e io non avendo lievito naturale uso ldb,ora sono tentata di riprovare con il licoli questa e' la temperatura ideale per dar vita al blob! Ti abbraccio forte cuoca e aspetto con ansia il tuo prossimo post :*

    Rispondi
  15. Claudia Magistro
    26 Aprile 2014 at 15:30 (5 anni ago)

    buona Pasqua non lo posso dire più a meno che non mi anticipi di un anno buono e non mi pare il caso dato che noi viviamo gioNNo per gioNNo, quindi ti abbraccio forte per il tuo pensiero d'amore e accetto un hotcross
    :*
    baciuzzi
    Cla

    Rispondi
  16. Miss Artemisia
    26 Aprile 2014 at 20:25 (5 anni ago)

    Ciao Patty, scusami l'intrusione fuori tema al tuo post… Sono Artemisia1984 del blog In my dreams…anche se il nick che compare giù è diverso sono sempre io! A seguito di una violazione del mio account di posta gmail, con modifiche credenziali di accesso e di recupero, e successivamente eliminazione dell'account e dei blog ad esso collegati, ho dovuto creare un altro account e nuovi blog caricandovi le copie di backup che avevo fatto. Avendo i nuovi blog nuovi indirizzi ho perso tutti i miei follower a cui nn arrivano più i miei aggiornamenti e io stessa ho perso la lista contatti. Ora di te e di altri ricordo il nick e il blog e sono in grado di contattarvi per il resto non so come fare…vorrei chiederti innanzitutto se ti va di riaggiungerti al mio blog e quando hai tempo, se puoi scrivere un post provvisorio che spieghi la mia situazione, e rimandi ai miei nuovi blog perchè ricordo che avevamo dei lettori comuni. I nuovi indirizzi sono:

    http://inmydreamsartemisia1984.blogspot.it/

    http://oggicosacucinoartemisia1984.blogspot.it/

    Ti ringrazio, ciao

    Artemisia1984 da oggi….Miss Artemisia!

    Rispondi
  17. Barbara Froio
    26 Aprile 2014 at 21:06 (5 anni ago)

    Buonissimi i tuoi panini, da provare.Sono in ritiro dolciario da una settimana a causa delle pastiere e delle cuzzupe che ho divorato. Ma domani è domenica e senza dolce non è tale, perciò..
    Un abbraccio

    Rispondi
  18. Patrizia Monica
    27 Aprile 2014 at 5:24 (5 anni ago)

    Buongiorno Patrizia! Abbiamo fatto più o meno lo stesso menù, soltanto che a me hot cross noin hanno avuto successo nella mia famiblia: non sono stati graditi! Avrà sbasgliato qualche passagio, anche perchè, dopo controllo, la ricetta che ho utilizzato è diversa dalla tua. Ci riproverò.
    A noi la pasqua è andata bene siamo stati tutti insieme ed abbiamo …..mangiato, mangiato mangiato!
    Tanti baci
    Patrizia di Cucina con Dede

    Rispondi
  19. cadè
    27 Aprile 2014 at 15:02 (5 anni ago)

    Belle le tue fatine con le mani in pasta…vogliono imparare presto! Più che mangiare a Pasqua ho impastato tanto, questi panini però mi mancano e mi hai fatto venir voglia di rimediare!
    Un bacione grande!

    Rispondi
  20. Lilli nel Paese delle stoviglie
    27 Aprile 2014 at 18:18 (5 anni ago)

    Caspita che belli, vedo i tuoi, quelli di altre blogger e mi convinco sempre più di doverli fare, amo questo tipo di preparazioni ed esteticamente son bellissimi, brava!

    Rispondi
  21. 2 Amiche in Cucina
    28 Aprile 2014 at 9:33 (5 anni ago)

    quante spezie profumatissime hai aggiunto, grazie per aver partecipato, un bacio.
    Miria

    Rispondi
  22. Mila
    28 Aprile 2014 at 9:45 (5 anni ago)

    Ma che brava che sei stata, ti sei lanciata col LM…. Bravissima!!!

    Rispondi
  23. Luca Monica
    28 Aprile 2014 at 10:31 (5 anni ago)

    Ciao tesoro!!!! Hai ragione corri corri e non siamo nemmeno riuscite a farci gli auguri "a voce" ma solo con un messaggino veloce….e va be' è andata così!!! Anche per noi tutto ok la Pasqua in compenso l'ultima settimana un gran casino…passami il francesismo!!! La nanetta di mezzo ha iniziato con febbre a 40 e tosse per poi continuare con un bel virus intestinale…e puoi immaginare la situazione…sto ancora tremando, per ora gli altri due stanno bene ma ti giuro che sono nel panico…non ce la posso fa!!!
    Hai sentito che buoni sti bei panini…io li ho fatti semplici con i palati che mi ritrovo in casa non posso molto spaziare con le spezie finisce che me li mangio tutti io poi…e già si fa prima a saltarmi che a girarmi in giro…quindi non posso proprio!!!!!! Sai che mi son mancate le nostre chiacchere!!!

    Un abbraccio grande grande a tutto il castello
    moni

    Rispondi
  24. Silvia Ferrante
    28 Aprile 2014 at 20:50 (5 anni ago)

    Grazie per aver partecipato. Sarei curiosa di vistare quel pub.
    A presto Silvia

    Rispondi
  25. Anonimo
    11 Maggio 2014 at 15:40 (5 anni ago)

    Ho provato a fare questi paninetti però non mi è chiaro quando inserire le uvette e le varie tempistiche. Ho provato a farli e non sono venuti per niente bene!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.