Avendo delle fatine in giro nel castello, capita spesso che vengano organizzate delle piccole riunioni per rinfrescare un incantesimo o provare qualche pozione. Tali convocazioni arrivano all’ultimo minuto e le fatine non discutono mai a stomaco vuoto… Allora la cuoca ha inventato questi dolcetti, facilissimi, pronti in mezz’ora, capaci di sciogliere il cuore anche alla fatina più permalosa!

Ingredienti:

100 gr. di burro morbido a pezzetti
100 gr. di formaggio morbido (tipo robiola)
2 uova
150 gr. di zucchero
125 gr. di farina
1/2 bustina di lievito per dolci
1 limone, solo il succo
1 pizzico di sale
50 gr. di gocce di cioccolato

 

Preparazione:

Accendere
il forno a 180°. Mettere nel mixer (o in una ciotola per frustare tutto a mano… ‘na faticata però!) il burro, il formaggio morbido, azionare e via via aggiungere il succo del limone, lo zucchero, le due uova, la farina, il sale e dulcis in fundo il lievito. Ogni tanto spegnere il mixer e staccare l’impasto dai bordi con una spatolina. Quando è tutto ben amalgamato, aggiungere le gocce di cioccolato e miscelare a mano(non con il mixer perchè il cioccolato rischia di sciogliersi. Sistemare 12 pirottini colorati nello stampo per muffin (o in stampini in alluminio da muffin, serve a non farli sformare in cottura). Versare la crema densa ottenuta nei pirottini riempendoli per metà, infornare per 20 minuti. Non aprire mai il forno (e cosa lo dico a fare!). Sformare i muffin e farli raffreddare prima di decorarli.

per la decorazione (ganache al cioccolato bianco):

100gr di cioccolato bianco (buono altrimenti salta tutto!!)
1 confezione di panna fresca
Coloranti alimentari e decorazioni in zucchero
La ganache va fatta molto in anticipo, perchè solo raffreddata raggiunge la consistenza giusta… prima è troppo liquida. Far bollire la panna a fuoco dolce per un minuto, spegnere il fuoco e buttarci il cioccolato spezzettato per benino. Farlo sciogliere completamente e mettere a raffreddare il composto (quando non è più caldo si può anche mettere in frigo per 4-5 ore. Trascorso questo tempo montarlo con le fruste elettriche, dividerlo in varie ciotole (4 basteranno) e colorarlo in maniera diversa secondo il gusto personale. Mettere il composto colorato in una sac à poche e decorare i muffin. Aggiungere stelline di zucchero
colorate, perline,ogni cosa gradita alle fatine…

 

L’angolo del sommelier

Le fatine sono piccole ed eteree, non bevono alcolici; ma se capita di servire questi muffin dopo una cena fra amici si possono accompagnare con un vino dolce: i siciliani Malvasia o Zibibbo sono particolarmente indicati, ma anche dei Moscati o dei Passiti.

Facebook Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.