Stavamo prendendo in considerazione l’idea di cambiare il titolo al blog: invece che il castello di Pattipatti lo chiamiamo Il castello del principing (mostruosa fusione tra principe e ingegnere). No perchè, la cuoca, guardano il file delle fotografie salvate, si è resa conto che negli ultimi tempi, la maggioranza delle ricette le ha ideate e prodotte proprio lui, l’uomo dei robot, il masto dell’automatica, l’acrobata dei calcoli. Avevamo già raccontato che non solo alla domenica, ma anche quando razzola per casa (in qualsiasi pollaio dove c’è una gallina c’è anche un gallo!) durante la settimana, il principe ama ornarsi di grembiulino e esibirsi nel cook show per i presenti (di solito i genitori della cuoca) i quali dopo una serie di “Ah” e “Oh” nel vederlo all’opera,  riproducono altrettanti segni di apprezzamento a tavola, con la bocca piena (quindi vengono fuori degli “Sgrunf” e “Gnm”) con somma soddisfazione di lui, che si pavoneggia fingendo umiltà
.
Verso la fine del mese scorso la cuoca ha letto del contest organizzato dal Pastificio Leonessa in collaborazione con il consorzio Mozzarella di Bufala Campana Dop e ha deciso, sempre decubertianamente, di partecipare. Appena il principe ha visto arrivare la scatola contenente i tre formati di pasta si è quasi commosso e  asciugandosi le lacrime ha cominciato a pensare…. e quando il principing pensa non si scherza! Avete presente quando si accende la lucina del hard disk del pc e si sente quel ronzio di sottofondo? Uguale!
E pensa che ti ripensa è nata questa ricetta, molto facile, con ingredienti semplici che ha incontrato il favore dei commensali… perchè per fare una bella ricetta non è necessario metterci vicino “un crumble, una quiche o del sifonato di aria” (cit).  

INGREDIENTI X 6:

500gr di calamarata Pastificio Leonessa
250gr di mozzarella di bufala campana dop
500gr di gamberi freschi
1 zucchina
10 belle foglie di basilico fresco
Il succo di mezzo limone
10 pomodorini datterini
1 spicchio d’aglio
olio, sale, semi di coriandolo

PROCEDIMENTO:

Mettere una pentola con acqua salata sul fuoco. Pulire i gamberetti, eliminando il carapace e il filo nero. Mettere gli scarti dei gamberi (il filo nero no!!!!) nella pentola d’acqua calda e fare un fumetto di pesce. Tagliare la mozzarella a dadini e metterla a perdere l’acqua di governo. Tagliare i pomodorini e metterli da parte. Con un pelapatate sbucciare la zucchina e frullare il verde a crudo con il basilico, il succo del mezzo limone, un pò d’olio, sale e i semi di coriandolo. Filtrare il fumetto di pesce e rimettere sul fuoco aggiungendo altra acqua. Saltare in una saltapasta i gamberi in poco olio con uno spicchio d’aglio. Portare a bollore il fumetto di pesce e calarci la pasta, cuocerla un minuto meno del tempo indicato sulla confezione. Quando la pasta è pronta con un ragno passarla dalla pentola alla saltapasta e saltarla con  gamberi e due cucchiaiate di “verde”per un minuto. Spegnere il fuoco. Far riposare ancora un minuto, aggiungere quindi i pomodorini  crudi e la mozzarella a dadini. Impiattare mettendo una cucchiaiata di verde nella fondina, poi la pasta condita.

L’ANGOLO DEL SOMMELIER: Il piatto è leggermente grasso vista la presenza della mozzarella, quindi necessita di un vino armonioso e profumato, ma non troppo, per non coprire il sapore dei gamberi. Greco di Tufo, Fiano, Verdicchio.

 

 

 

 

 

Facebook Comments

69 Comments on Il principe, la calamarata e le strade della mozzarella

  1. cadè
    12 Marzo 2013 at 7:58 (6 anni ago)

    Che creatività il principing! Sarà anche semplice come dici tu, ma il risultato è un piatto in cui i sapori sono esaltati senza confondersi; faccio anch'io Oh! e poi Gnm, notevole!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 9:17 (6 anni ago)

      😀 Si, in effetti il creativo di famiglia è lui… e chi lo avrebbe mai detto! Un bascio!

      Rispondi
  2. Lola velasco
    12 Marzo 2013 at 8:05 (6 anni ago)

    Un plato muy rico y con una presentación muy atractiva, me encanta la pasta y los platos italianos , qué mejor que venga de la mano de una experta cocinera italiana.
    El título de tu blog suena muy divertido y muy bien, a mi me gusta.
    Besos y feliz día.

    Rispondi
  3. Vado...in CUCINA Enrica
    12 Marzo 2013 at 8:24 (6 anni ago)

    belle e buone entrambe le ricette del contest, anche io sto aspettando il materiale…un abbraccio enrica

    Rispondi
  4. ILENIA MEONI
    12 Marzo 2013 at 8:27 (6 anni ago)

    Complimenti un piatto davvero ben riuscito e saporito"" Che bontà!!! e che ganzo l'ingegner-cuoco in giro per la casa con il grembiule!!!!ma è colpa tua …tanta passione in cucina non può che spronare anche chi hai intorno a darsi da fare!!!!! Un bacio a tutti gli abitanti del castello!!!!Buona giornata

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 9:19 (6 anni ago)

      Si ormai imperverso a 360°… pensa che da due settimane sto facendo il lievito madre e mi aiuta sempre Flavia a rinfrescarlo… Un bascio!

      Rispondi
  5. Reneesme
    12 Marzo 2013 at 8:33 (6 anni ago)

    wow il mio nemmeno ci prova e forse è un bene. Chissà quanti disastri potrebbe fare nel mia cucina grrr.
    A quanto vedo il tuo sa come muoversi e anche molto bene, un ottimo primo direi, squisito!
    Un bacione cara!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 9:19 (6 anni ago)

      Si Renè Fab è piuttosto bravo…. i dolci ancora non lo ispirano e quindi lì vinco ancora io! Un bascio!

      Rispondi
  6. Roberta Morasco
    12 Marzo 2013 at 8:35 (6 anni ago)

    Ciao Patty!!!
    Ma che fortuna hai che 'l'ing' si cimenta con mestoli e padelle!!
    Il mio 'progettista' non è molto portato, gli piacerebbe, ma ancora tanta strada da fare, per ora è diventato bravino con il risotto..gli ho 'trasferito' le basi..ah!ah!ah!
    Ottima pasta amica, bello questo contest ,ti auguro di vincere perché il piatto è semplice ma davvero splendido!!!
    Baci amica! Roby

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 9:21 (6 anni ago)

      Roby grazie ma anche in giro qui fra blog amici ho avuto modo di vedere certe belle ricette… Complimenti al progettista per i risotti, non sono per niente facili!! Brà!! Un bascio!

      Rispondi
  7. Elisa Cima
    12 Marzo 2013 at 8:49 (6 anni ago)

    Patty che bello questo piatto ed è sicuramente anche buonissimo!!!! Molto colorato!!! Anche la mia dolce metà si impiccia nella mia cucina…"potremmo fare",mi dice!!! Però ha delle ottime idee!!! Un bac

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 9:22 (6 anni ago)

      Elisa, ho imparato ad uscire dalla cucina proprio sull'onda di quelle parole… "potremmo fare" e si litigava. In cucina ci deve stare solo uno! Un bascio!

      Rispondi
    • Elisa Cima
      13 Marzo 2013 at 16:21 (6 anni ago)

      Hai pienamente ragione..per fortuna (o purtroppo) la mia cucina è piccola…o cucini tu o cucino io!

      Rispondi
  8. Dana
    12 Marzo 2013 at 8:55 (6 anni ago)

    Che bel piatto che hai realizzato, colorato e gustoso. In bocca al lupo per il contest.
    Si Patty, non c'è lievito nei miei panzerotti e hai fatto bene a chiedermelo perchè avevo dimenticato di inserire il bicarbonato tra gli ingredienti. Grazie, a presto!

    Rispondi
  9. Roberta
    12 Marzo 2013 at 9:32 (6 anni ago)

    Ahahahaha, il principing è bravo sai Patty. Il mio si accosta ai fornelli solo per fare il caffè la mattina, per il resto, con la scusa che ci sono io, non ci pensa nemmeno…..però confesso, non mi spiace affatto, credo che se tornassi a casa e trovassi la mia cucina occupata da lui mi verrebbe un colpo, mi sentirei defraudata 🙂
    Un bacio grande!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 12:30 (6 anni ago)

      Ti capisco… di solito quande accade o mi giro i pollici (e mi innervosisco da morire) o mi metto a fare qualche dolce…. Ti bascio tesoro!

      Rispondi
  10. Andrea Desperatehousecooker
    12 Marzo 2013 at 10:08 (6 anni ago)

    Ciao Patty, felice di conoscere te ed il tuo blog! Bellissima ricetta ed in bocca al lupo. A me la pasta è arrivata ieri e sto spremendo le meningi per un idea originale!!!! bellissime anche le foto!!
    Mi sono unito con gioia ai tuoi followers, se ti va passami a trovare, ne sarei felicissimo!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 12:32 (6 anni ago)

      Andrea, benvenuto al castello! Sono passata a trovarti e hai proprio un bel blog, molto ben curato e anche con bellissime ricette!
      Un bascio e a presto!

      Rispondi
  11. ideecreative
    12 Marzo 2013 at 10:09 (6 anni ago)

    Ma che bel piatto…guardandolo viene voglia di prendere immediatamente una forchetta!
    Complimenti al principing e a te 🙂 !

    Rispondi
  12. max - la piccola casa
    12 Marzo 2013 at 10:29 (6 anni ago)

    bellissima ricetta prsentata in maniera perfetta e originale. Complimenti per il blog!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 12:33 (6 anni ago)

      Grazie Max… sei il secondo uomo che scrive oggi… che avete sentito odore di uomo ai fornelli? 😀
      Un bascio e a presto!

      Rispondi
  13. Piovonopolpette
    12 Marzo 2013 at 10:34 (6 anni ago)

    Ho fame. Io dico solo questo. La calamarata fa commuovere anche me di solito… ma con la mozzarella di bufala non ce la faccio! Ah, ma ora che torno in patria, mi rifaccio 😀 Complimenti al principing e alla cuoca pazientissima 😛

    Rispondi
  14. Ci pensa Mamma
    12 Marzo 2013 at 10:54 (6 anni ago)

    La presentazione è molto bella e la pasta è buonissima!!! Che fame a quest'ora!

    Rispondi
  15. SQUISITO
    12 Marzo 2013 at 11:02 (6 anni ago)

    si può dire che sia un piatto "godurioso"???…beh…oramai l'ho detto!
    bacione cara

    ps: solo per ricordati il mio nuovo contest…ricco premio in palio….un viaggio a Budapest! Ti aspetto da me…se ti va!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 14:20 (6 anni ago)

      Si, si… ho anche già trovato la ricetta da proporre… devo solo farla :D!!! Figurati se mi perdo sta possibilità! Un bascio cara!!

      Rispondi
  16. gwendy
    12 Marzo 2013 at 11:42 (6 anni ago)

    Ma che brava Patty!!è un piatto con ingredienti semplici ma ci sono diversi passaggi importanti per la riuscita di questa ricetta!!
    Hai fatto ance un fumetto con gli scarti dei gamberi,geniale!!Almeno la pasta acquista più gusto.
    Direi Ottima calamarata!!!:-)

    Rispondi
  17. Ketty Valenti
    12 Marzo 2013 at 11:45 (6 anni ago)

    E'vero queste foto aprono un appetito incredibile,bravissimi miei cari,estendendo la bravura a tutto il castello.davvero un piatto raffinato e gustoso.Adoro la mozzarella di bufala!
    Z&C

    Rispondi
  18. Antonella
    12 Marzo 2013 at 12:29 (6 anni ago)

    Un piatto elegantissimo e molto appetitoso. Complimenti!! Baci.

    Rispondi
  19. Vaty ♪
    12 Marzo 2013 at 13:04 (6 anni ago)

    uuuhh, ma davvero?? quindi è anche cuoco l'ingegnere (ma chi te l'ha fatto fare..!!;)
    bhè complimenti direi! no ma non puoi cambiare titolo!! perchè questo è veramente un castello incantato di simpatia e allegria!
    calamarata che mi ha conquistata al volo, anche se in realtà sono state i gamberi posati così ! (e diciamocelo che ci abbiamo impiegato a lungo capire come posizionarli e fotografarli ^_^)
    scherzi a parte, io la mozzarella non l'avevo mai abbinata al pesce.. vedi quanto siete forti 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 15:14 (6 anni ago)

      Vaty.. per quanto riguarda le foto sono andata un pò a casaccio, non ho nessuna nozione nè tecnica nè creativa e quindi il tuo commento mi fa capire che forse la direzione è quella giusta!!! Grazie per tutte le belle parole! Un bascio amica mia!

      Rispondi
  20. Luca Monica
    12 Marzo 2013 at 13:52 (6 anni ago)

    Che ce vuoi fa cara Patty sti ing sono così!!! Se fanno qualcosa, la devono fare a grandi livelli se non non ci si mettono neppure!!! Hai visto che calamarata che ti ha tirato fuori!!!!! Anch'io mi dileguo quando lui mi frega la cucina…altrimenti finisce che si litiga, in due non si può coesistere ai fornelli e non per mancanza di spazio…..il mio ing dice che lo innervosisco se lo guardo!!! E va be'…ci vuole tanta pazienza!!!

    Un bacione grande grande
    Monica

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 15:29 (6 anni ago)

      Monica, anche io quando lo vedo in cucina me ne vado, ma perchè si innervosisce lui: se per caso io sono nei paraggi e gli cade qualcosa di mano è colpa mia; se faccio il garzone del cuoco nn ho tagliato bene le verdure…. Poi abbiamo problemi di spazio. Nzomm' è meglio che non bazzico quei luoghi! Un bascio!!

      Rispondi
  21. Berry
    12 Marzo 2013 at 13:55 (6 anni ago)

    Pattyyyyyyyyyy che bella la tua calamarata! Anche se c'è il pesce che io non posso mangiare, mi piace un sacco! E bravo l'ing e tutti i suoi "pensamenti" in merito 🙂
    Un abbraccione one oneeeee

    Rispondi
  22. Alessia Casarotti
    12 Marzo 2013 at 14:34 (6 anni ago)

    Bella ricettina Patty… Mi sono iscritta anch'io al contest, ho ricevuto il pacco, ma al momento sono in "crisi creativa"… Come sempre, farò tutto all'ultimo 🙂
    Un bacione!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      12 Marzo 2013 at 15:31 (6 anni ago)

      Lo sai che è buona quella pasta? Tiene bene la cottura e trattiene bene i condimenti! Un bascio e in bocca al lupo!

      Rispondi
  23. Mary
    12 Marzo 2013 at 15:16 (6 anni ago)

    Che bella ricetta !Complimenti !Mi sono appena iscritta !Ti va di venirmi a trovare!Ti aspetto!

    Rispondi
  24. BlackBetty
    12 Marzo 2013 at 16:39 (6 anni ago)

    Mamma mia Patty :O ho l'acquolina solo a guardarlo questo piatto!
    Mi sa che lo riproporrò presto e magari, come te, lo farò preparare dal mio fidanzato che anche lui in cucina si diletta 😉
    Bacini cara
    Betty

    Rispondi
  25. Cristiana Valeria
    12 Marzo 2013 at 16:53 (6 anni ago)

    Ho questi 4 formati da un po' e non so che farci…abbianare la mozzarella in un primo, far sì che non si scaldi…semplice non è…bravi o bravo? mica ho capito…baci cri

    Rispondi
  26. Cipolla Rossa
    12 Marzo 2013 at 18:36 (6 anni ago)

    Uhmmm mi viene l'acquolina in bocca…. e poi l'impiatamento…….. Complimenti! Un bacio

    Rispondi
  27. Miele e Vaniglia
    12 Marzo 2013 at 21:06 (6 anni ago)

    wow Patty "accipicchia2 ^_^ che bellissima presentazione e che piatto di tutto punto 😀 Brava
    p.s. Il castello di Pattipatti&Principing non suona male
    Bacio

    Rispondi
  28. Zonzo Lando
    13 Marzo 2013 at 20:55 (6 anni ago)

    Sei davvero fortunata, il mio Massi non va d'accordo coi fornelli 🙂 TI invidio ehehhehe E che buona questa ricettina. Complimenti, un bacione!!

    Rispondi
  29. mimma
    13 Marzo 2013 at 22:13 (6 anni ago)

    ma quanto è bella e di certo buonissima!!!!!!
    brava e ben presentata!!!!
    un bacione!!!!

    Rispondi
  30. Paola
    13 Marzo 2013 at 23:04 (6 anni ago)

    Ciabo! Wow! Che meraviglia questo piatto! Complimenti e un abbraccio
    paola

    Rispondi
  31. Vica in cucina
    14 Marzo 2013 at 18:06 (6 anni ago)

    La tua calamarata con olio al basilico, pomodoro e mozzarella fa venire un appetito mostruoso! Non ho mai assaggiato la pasta con pesce insieme alla mozzarella, ma ci sta benissimo, perché è un piatto mediterraneo e la mozzarella a crudo ci sta un botto! Bella presentazione anche, bravissima :*

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.