Cuoca queste foto non vanno bene!
E perchè mai?
Ma non vedi che dietro c’è l’albero di Natale? E poi i crackers sono a forma di stellina!
Lo so! Come sei pedante!!! Ma io le pubblico lo stesso, lo sai quanto ci tengo, non tanto ai crackers, quanto alle foto!
E pure la cuoca è da capire!
Dovete sapere che tutto il Castello, cortili compresi, è stato in fibrillazione per il regalo di Natale della cuoca da parte del suo principe.
Un pomeriggio di fine novembre, la cuoca origlia, coglie, attraverso la porta chiusa dell’ing. una telefonata piuttosto concitata, durante la quale sentiva la voce di lui dire: “E’ … mia moglie…. una delusione totale!!!”
Finita la telefonata, il principe furente apre la porta, sbatte contro l’orecchio della cuoca ancora appiccicato alla serratura…. i due si guardano malissimo. Nei giorni a seguire l’umore del principe peggiora e la cuoca non riesce a capire perchè ha tanto deluso il marito… 
Natale è sempre più vicino e le telefonate si fanno sempre più misteriose….
Poi un giorno, sotto l’albero appare un bellissimo sacchetto di cartone… dell’enoteca vicino casa. La cuoca ha già capito cosa c’è dentro, ma un pochino rosica: è mai possibile che quest’uomo non mi faccia mai una bella sorpresa, che sia sempre così prevedibile?? Fantasia zero… ma d’altra parte è un ingegnere, non dimentichiamolo.
Natale arriva e con lui tutti i parenti, gli amici, le tavole imbandite, le bottiglie di vino stappate, gli scambi dei regali (Si, dentro il sacchetto di cartone c’era una bottiglia di ottimo brandy e una di spumante pregiato da aprire la sera del 31), le chiacchiere a tavola davanti alla frutta secca e ai superalcolici…..
Natale se ne va e con lui tutti i parenti e gli amici, lasciando montagne di stoviglie lavate da mettere a posto, nastri da pacco sotto i divani, macchie di unto da togliere dalle tovaglie, gusci di pistacchi sparsi ovunque, tanto che Pollicino mettendoli in fila, prima di arrivare a casa avrebbe potuto fare il giro del mondo un paio di volte.
Il 27 dicembre mattina, sabato, il principe e la cuoca lasciano il Re Consorte in balia delle fatine e vanno a far commissioni per due strade differenti. La prima a rientrare è la cuoca e suo padre l’avverte che è arrivato un pacchetto… visto che è sabato può essere solo una cartella delle tasse… aspettiamo il principe che se ne occuperà. Alla fine arriva anche lui, che alla vista di quel pacco riacquista tutto il buon umore perso nell’ultimo mese (Così felice per una cartella esattoriale???). 
“Ma che è?” chiede amabilmente la cuoca
“Il tuo regalo di Natale – risponde il principe – l’avevo ordinato in un posto, poi il loro fornitore glielo aveva perso… tutta un’odissea, ma alla fine l’importante è che sia qui… aprilo!”
La cuoca non aveva mai visto il principe tanto emozionato…
Dentro al pacco c’era il 50mm, l’obiettivo tanto desiderato dalla cuoca…. ma allora lo vedi che quest’uomo di fantasia ne ha da vendere??? Poverino sapeva che il regalo non sarebbe arrivato per Natale ma alla cuoca aveva fatto comunque trovare il pacchetto alcolico…. e lei, donna senza cuore, ha anche pensato male di lui!! 
… e queste sono le prime foto (food) scattate con il cinquantino…. i crackers sono deliziosi e stranamente sono piaciuti anche ai numerosi bambini intervenuti ai pranzi di Natale, ma la soddisfazione di scattare col 50mm è stata di gran lunga superiore!!! Ora deve solo imparare ad usarlo…..

INGREDIENTI
150gr di farina 00
100gr di farina di grano saraceno (più un pochino per la spianatoia)
150gr di burro
200gr di pecorino toscano
1 albume
sale, pepe





PROCEDIMENTO
Accendere il forno a 180°. Grattugiare il pecorino grossolanamente. In una ciotola (o nella planetaria) unire le due farine, il burro freddo a tocchetti, il pecorino grattugiato, sale e pepe. Miscelare tutto (o azionare la planetaria) e pian piano aggiungere il bianco d’uovo (potrebbe anche non essere necessario tutto). Si formerà una palla. Infarinare leggermente un piano di lavoro e stendere la pasta a circa mezzo centimetro di spessore. Ritagliare i crackers della forma desiderata, foderare una placca con carta forno, disporre i crackers un pò distanziati e infornare per 12 minuti.

L’angolo del sommelier: questi crackers hanno un sapore deciso ma solitamente vengono serviti come apertivo. Quindi possiamo abbinare o un Prosecco oppure un Valtellina superiore DOCG, temp. di servizio 15°, da utilizzare poi eventualmente a tutto pasto)







ENGLISH VERSION

INGREDIENTS
150g of flour 00
100g of buckwheat flour (a little bit more for the work surface)
150g butter
200g of Tuscan pecorino cheese
1 egg white
salt and pepper

PROCEDURE
Preheat oven to 180 °. Chop the cheese. In a bowl (or planetary) combine the flours, cold flakes of butter, chopped cheese, salt and pepper. Mix all (or operate the planetary) and slowly add the egg white (stop to add when you think it’s too much). The dought will be like a ball. Lightly flour a work surface and roll out the dough to about half a centimeter thick. Cut out the crackers of the desired shape, line a baking tray with parchment paper, place the crackers a little apart and bake for 12 minutes.

Sommelier’s corner: these crackers have a strong flavor but are usually served as an appetizer. So we can match a Prosecco or a Valtellina Superiore DOCG, service temp. 15 °, (then possibly to be used throughout the meal)

Facebook Comments

42 Comments on Crackers di farina grano saraceno – Buckwheat crackers

  1. Mimma Morana
    15 Gennaio 2015 at 9:41 (5 anni ago)

    buonissimiiiiii!!!!! casualmente…ho tutto e quindi, visto che sono a casa per l'influenza…li provo!!!! bravissima mia cara!!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:24 (5 anni ago)

      Oh povera Mimma…. vedrai questi come vanno giù in fretta!!!!! Non dico che guarirai dall'influenza, ma l'umore ne gioverà! Un bascione e buona guarigione! Un bascione!

      Rispondi
  2. Erica Di Paolo
    15 Gennaio 2015 at 9:50 (5 anni ago)

    Gran bel regalo!!!!!! Ti sei almeno prostrata ai suoi piedi mendicando perdono? Ahahahahahahahahah
    Però una foto alle bottiglie alcoliche l'avrei fatta, ahahahahahahah.
    Deliziosissimi i tuoi crackers, avrei apprezzato anche io ^_^ Riempiamoci la vita di stelline, Patty!!

    Millemila bacetti tesoro.

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:26 (5 anni ago)

      Erica… non hai idea quanto!!! Mi sono sentita veramente una perfida…. ma come si fa a pensare queste cose di un marito così… quello maschio è e non è colpa sua, ma un regalo così vale tanti bellissimi pensieri! Un bascione gioia!!!

      Rispondi
  3. Giustina
    15 Gennaio 2015 at 9:54 (5 anni ago)

    Fantastica ricetta…te la "rubo" subitissimo

    Rispondi
  4. Emmettì
    15 Gennaio 2015 at 10:20 (5 anni ago)

    Patty mia adorata Patty!!!!!
    Come si fa con te?!?!?!?!?!?!?!!?
    In prima lettura ho avuto le lacrime agli occhi dal tanto ridere…

    Ma poi, mentre rileggo il tutto, scopro che in questo piccolo post in realtà ci hai messo dentro tantissimi scorci vissuti nel Castello durante le feste appena passate!
    Ed è questo quello che mi colpisce oggi…
    Le bucce dei pistacchi sparse in ogni dove…, le posate da sistemare, i nastri e i fiocchi ficcati dappertutto, e gli sguardi fra la Cuoca e il suo Principe!!!!

    Insomma, per un po' mi son sentita come a casa vostra, a guardare da dietro una finestra tutte queste bellissime scene di Vita e di Famiglia, e il mio cuore si è riscaldato…

    MA questi cracker saraceni non son passati inosservati! Ah no, eh???
    Anche perché con il tuo nuovo obiettivo hai fatto degli scatti bellissimi! :))))))))

    E…, come ha detto la dolcissima Erica poco più su, riempiamoci la vita di stelline!

    Ti abbraccio fortissimo e ti stampo un bacio con lo schiocco sulla guancia! :-*
    A presto! :))))))))

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:36 (5 anni ago)

      MT dolcissima… se vedi io in ogni post ci metto la mia vita… è proprio un modo tutto mio di ridere sulle giornate che passano e che distrattamente archiviamo. Anche nelle situazioni difficili dobbiamo trovare la forza di ridere… anche perchè quello che succede al castello succede in tutte le case… la cuoca siamo tutte noi! Ti ringrazio per i complimenti alle foto, ma trovo che siano piene di difetti (ma chi se ne importa…), piano piano imparerò anche ad usare quello! Un bascione forte forte forte pieno di stelline 😀

      Rispondi
  5. Maria Grazia
    15 Gennaio 2015 at 10:33 (5 anni ago)

    L'atmosfera gioiosa delle feste che si respira nel tuo post, cara Patty, é ossigenante. Sei sempre una fonte di positivita cui attingere a piene mani. Hai fatto più che bene a pubblicare le meravigliose immagini natalizie. Sono meravigliose. Proprio come quelle croccanti stelline.
    Un bascione grande! 🙂
    MG

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:38 (5 anni ago)

      E ormai sono passate MG, ma la verità è che a me piacerebbe fosse Natale tutto l'anno… è diverso! Un bascione gioia!!!

      Rispondi
  6. Mila
    15 Gennaio 2015 at 10:41 (5 anni ago)

    Ma sì e poi Natale dovrebbe voler dire anche serenità, gioia, per cui va bene tutto l'anno!!!

    Rispondi
  7. m4ry
    15 Gennaio 2015 at 11:31 (5 anni ago)

    E ora vedrai come ti divertirai con quel cinquantino….
    Il Natale, per come lo vedo io, è uno stato d'animo..e può tranquillamente prescindere dal giorno 🙂
    Bellissimi i tuoi cracker 🙂 Bacio cuoca bella <3

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:40 (5 anni ago)

      Vedo che tutte voi vi divertite tanto col cinquantino…. per il momento ancora nn l'ho smontato… scatto a qualsiasi cosa!! 😀 Un bascione

      Rispondi
  8. Antonella
    15 Gennaio 2015 at 12:06 (5 anni ago)

    Ciao Patty, che buoni i tuoi crackers. Oh allora adesso che sei proprietaria di un bellissimo obiettivo ti divertirai proprio tanto. Il tuo racconto come sempre è molto divertente e anche .. deliziosamente tenero. Baci!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:41 (5 anni ago)

      Antonella, in questi giorni mio marito (con malcelata soddisfazione!) mi dice che sono impazzita… ma altrimenti uno le cose che ce le ha a fare? Un bascione!!

      Rispondi
  9. Beatrice Rossi
    15 Gennaio 2015 at 12:53 (5 anni ago)

    Ciao Patty! Hai descritto stupendamente l'atmosfera natalizia! E che bravo il Principe, ha saputo davvero sorprenderti! Bellissime le foto, sono curiosa di vedere le prossime! Un bacio e a presto 🙂

    Rispondi
  10. Sugar Ness
    15 Gennaio 2015 at 12:53 (5 anni ago)

    Ma che bravo l'ingegnere!!! E poi questo ritardo ti ha permesso di essere doppiamente sorpresa! 😉
    Ti dirò preferisco vedere il decoro natalizio che essere già catapultata nel carnevale! 🙂 Un abbraccio!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:44 (5 anni ago)

      Vanessa… pure quello è alle porte… non lo dimentichiamo… mamma mia non mi ci far pensare, altra corsa altro delirio! Un bascione tesorone!

      Rispondi
  11. LaRicciaInCucina
    15 Gennaio 2015 at 14:10 (5 anni ago)

    DAIIIIIIIIIII!!!!!! Che tenero questo ingegner-principe-marito!!!! 😀
    Ho letto il tuo post tutto d'un fiato :-)))
    Bella la sorpresa e deliziosi questi crackers!
    Un bacione

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:45 (5 anni ago)

      Hai visto quanto è stato bellino… almeno a Natale…No, non è vero!!! E' bravissimo! 😀
      Un bascione grande!

      Rispondi
  12. Claudia Magistro
    15 Gennaio 2015 at 15:33 (5 anni ago)

    bellissimo il regalo ma mi hai fatto troppo ridere, anche il mio sposo è ingegnere ahahahahah, mezza parola!
    😀
    baciuzzi bedda
    salutami pollicino ghghghghg
    grazie
    Cla

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:46 (5 anni ago)

      Me lo ricordavo che anche tu eri convolata a nozze con una "mente"!!! 😀
      Presenterò!
      😀
      Un bascione gioia!

      Rispondi
  13. Natalia
    15 Gennaio 2015 at 16:39 (5 anni ago)

    Ma che tenero tuo marito!!! Bravissimo…. devo far leggere il tuo post al mio…. dici che è presto pretendere il cinquantino vista la planetaria che mi ha fatto a Natale e che ancora non avevo??????????? Hi!Hi!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:47 (5 anni ago)

      … Natalia io non esagererei… anche a me a Natale 2013 è arrivata la planetaria e per un anno me ne sono stata buonina….. 😀 Ma tu faglielo leggere ugualmente, vuoi mai ceda? 😀 Un bascione!

      Rispondi
  14. La cucina di Esme
    15 Gennaio 2015 at 16:54 (5 anni ago)

    Adoro leggere i tuoi post il tuo modo di scrivere! A volte i mariti ci meravigliano anche il mio quest'anno è stato bravissimo ma senza fantasia ( ha fatto la spia mia figlia, però la planetaria è arrivata e quello è l'importanete) Fantastco il tuo regalo e bellissime le foto!
    Baci
    Alice

    PS sfiziosi i crakers e poi sono carinissimi a forma di stelline 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:48 (5 anni ago)

      Spesso i mariti hanno bisogno di una spintarella dalle figlie.. che essendo donne come noi colgono quello che invece a loro sfugge!Un bascione

      Rispondi
  15. Valentina Profumo di cannella e cioccolato
    15 Gennaio 2015 at 17:44 (5 anni ago)

    ahah ma dai davvero carino tuo marito!! e il 50 mm.. è anche il mio sogno!! hai fatto bene a postare ugualmente queste stelline! e poi io l'albero di natale lo terrei fino a giugno quindi.. foto davvero stupende!! 🙂

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      16 Gennaio 2015 at 9:50 (5 anni ago)

      Vale anche io l'albero di natale lo tengo in mezzo fino a quando mio marito non mi chiede la carità di tirarlo via… e quando lo faccio mi prende un magone…. 😀
      Un bacsione cara e grazie!

      Rispondi
  16. consuelo tognetti
    15 Gennaio 2015 at 20:01 (5 anni ago)

    ahahah…questi crackers vanno bene tutto l'anno ^_^
    Complimenti Patty e felice serata <3

    Rispondi
  17. marina riccitelli
    16 Gennaio 2015 at 6:53 (5 anni ago)

    oh ma un principe è un principe mica pizza e fichi! La foto mi pare già bellissima! Un bacione cuoca fortunata!

    Rispondi
  18. Sabrina
    16 Gennaio 2015 at 17:14 (5 anni ago)

    Ciao Patty, è un pò che non ci "sentiamo"….
    come sempre, una gioia e una meraviglia passare da te!!!!!
    Un abbraccio grande

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      17 Gennaio 2015 at 13:54 (5 anni ago)

      Ti ringrazio Sabri… non preoccuparti, le porte del castello sono sempre aperte! Un bascione cara!!

      Rispondi
  19. Antonella Donadio
    19 Gennaio 2015 at 8:20 (5 anni ago)

    Buongiorno Patty!
    Ma che bello!!!
    Sei mitica!
    Veramente mitica è anche tutta la gente che vive al castello:-) !
    I tuoi crackers sono meravigliosi e buon auguranti e le tue foto…strepitose!…e saranno sempre più belle!
    Complimenti!

    Rispondi
  20. Gaia Sera
    19 Gennaio 2015 at 10:41 (5 anni ago)

    Ciao Patty e buon anno. Spero che sia un anno stupendo per tutti noi ma con quello che sta succedendo bisogna impegnarsi molto per crederci. Per tirarmi un po' su non mi farebbe mica male un bel sacchetto di questi stupendi crackers però.. Che buoni che devono essere. Un abbraccio forte

    Rispondi
  21. Emanuela Martinelli
    19 Gennaio 2015 at 14:10 (5 anni ago)

    Insomma a leggere il tuo racconto mi sono venute le farfalle nello stomaco, ma che bello leggere tutto questo amore! Evviva il cinquantino, prima o poi me lo rgalerò anche io!!Un bacio grande, Manu

    Rispondi
  22. annaferna
    19 Gennaio 2015 at 17:37 (5 anni ago)

    leggerti è sempre un piacere! Ma che marito fantasioso 🙂
    adoro queste stelline, mi darò da fare presto, ho della farina di grano saraceno e quale modo più simpatico?
    e anche la forma è deliziosa anche se natale è passato, mangiare una stellina ci farà salire al settimo cielo 🙂
    foto bellissime
    baciotto

    Rispondi
  23. Angelica M
    20 Gennaio 2015 at 16:42 (5 anni ago)

    Ciao Patty! Sono tutti bellissimi e molto golosi! Complimenti! Un salutone 🙂

    Rispondi
  24. Unafettadiparadiso
    24 Gennaio 2015 at 17:18 (5 anni ago)

    Bella storia, anche mio marito al mio compleanno mi regalò cinquantino e cavalletto professional che la sottoscritta abusa quotidianamente scattando all'impazzata in cerca della foto migliore, quindi capisco l'emozione di tuo marito e la tua gioia.
    Crackers ottimi, soprattutto per l'uso della farina che hai usato!

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.