Il 9 dicembre è stato il compleanno del Re Consorte, il marito della Regina Madre… il papà della cuoca. Il numero sulla torta non deve trarre in inganno, è solo un numero.
Il Re Consorte è quello che fa la spesa, paga le bollette, si fa ogni giorno circa tre chilometri a piedi e che non prende l’ascensore tanto per mantenersi in forma; quello che mantiene le pubbliche relazioni con i medici; quello che quando non c’è il principe e c’è un malanno di mezzo, si alza la mattina presto per accompagnare le fatine a scuola o alle attività extra scolastiche, è quello che cucina a pranzo, che manda giù delle schifezze abominevoli uscite da esperimenti di pignatta e dice anche che sono buone, che disse che il vestito da sposa della cuoca era bellissimo, anche se lei lo teneva ancora chiuso nella custodia di cotone bianco, quello che la Regina Madre comanda lui esegue, che ascolta la cuoca in silenzio ed eventualmente da un consiglio; quello che è capace di finirsi una pastiera intera tagliando delle fettine sottili come veli e il giorno dopo si lamenta perchè la glicemia gli è salita un pò troppo; quello che quando i suoi vecchi impiegati e operai lo incontrano, lo fermano, lo abbracciano e lo ringraziano per la gentilezza e la correttezza con la quale li ha diretti; quello empatico che riesce a relazionarsi con le persone nella maniera più diplomatica anche quando il quadro è nero come la mezzanotte; quello che si commuove quando ascolta le canzoni della povera Giuni Russo ma che ride da farsi mancare il fiato quando vede per l’ennemillesima volta i film di Fantozzi…
Insomma, essendo nato nel ’33, anagraficamente ha ottant’anni, ma il tempo per lui funziona come per Brad Pitt ne “Lo strano caso di Benjamin Button”: torna indietro.

Per festeggiare lui e la sua gliecemia, cuoca e fatine gli hanno preparato una torta a base di pan di Spagna, farcita con crema pasticcera all’arancia piena di gocce di cioccolata fondente e una bagna anch’essa all’arancia… tutta ricoperta di panna…

Auguri papà!!

 

INGREDIENTI E PROCEDIMENTO

Per il pan di spagna
vedere qui

Per la crema pasticcera e la bagna all’arancia 
 vedere qui (ma ho dimezzato le dosi rispetto alla mimosa e ho aggiunto delle zeste e il succo di mezz’arancia)


Per la copertura:
500gr di panna montata
3-4 cucchiai di cacao amaro
100gr di zucchero

Montare la panna con lo zucchero. Tirar via la quantità di panna necessaria per la decorazione di colore diverso e miscelarla con il cacao (per l’ottanta mi è servito circa mezzo bicchiere).

 

 

 

Facebook Comments

31 Comments on Il ragazzino classe 1933

  1. elly
    21 Dicembre 2013 at 11:54 (6 anni ago)

    O_O ho cancellato il mess, o arriva dopo la moderation??
    Provo! Se è con la moderazione questo non passarlo, dai!!!!

    Rispondi
  2. elly
    21 Dicembre 2013 at 11:56 (6 anni ago)

    Avevo cancellato!!!! Ecco facevo i miei più grandi auguri al papà e i complimenti per non dimostrarli né nello spirito né nel'aspetto. E che si godesse questa torta alla faccia di tutte le glicemie del mondo, perché sicuramente pezzettino pezzettino, l'avrà giustamente e meritatamente spazzolata a dovere!!! Buona Natale cara Patty a te a tutta la tua splendida famiglia!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Dicembre 2013 at 18:26 (6 anni ago)

      Grazie Elly… si si pian pianino l'ha finita con somma delusione delle mie figlie!! Un bascione!

      Rispondi
  3. mammapiky
    21 Dicembre 2013 at 14:53 (6 anni ago)

    Meraviglioso tutto, la torta, il festeggiato, voi insieme! Bellissimo e auguri!

    Rispondi
  4. Ketty Valenti
    21 Dicembre 2013 at 15:45 (6 anni ago)

    Complimenti e auguri al tuo Papà deve essere davvero un grand'Uomo!!!
    che bella sofficiosa la tua torta così trionfante….vien voglia di tuffarcisi!
    Z&C

    Rispondi
  5. gwendy
    21 Dicembre 2013 at 15:56 (6 anni ago)

    Patty sei dolcissima!!e mi sono un pò commossa,si vede che stravedi per tuo papà e anche se non lo conosco mi sembra una persona fantastica!!Gli faccio tanti auguri pure io!!!

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      21 Dicembre 2013 at 18:28 (6 anni ago)

      Quello che ha mio padre è che è empatico e riesce ad entrare in sintonia con tutti… io lo adoro! Un bascione!

      Rispondi
  6. Michela
    21 Dicembre 2013 at 21:22 (6 anni ago)

    Gioia, già che parliamo di tuo padre, io provo una estrema simpatia. Poi lo descrivi tu, e mi piace ancora di più.
    Ma…se poi leggo che ascolta Giuni Russo. …io lo vorrei abbracciare! Patrì, penso di essere tra le poche della mia generazione ad amarla. Ho tutta la sua discografia. Lei è stata una grande autrice. Potrei parlarne all'infinito, ma prova a chiedere a tuo padre che cos'è stata Giuni quando ha interpretato "Nomadi". Ho i brividi!
    Auguri Re consorte! ♥

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      22 Dicembre 2013 at 21:52 (6 anni ago)

      Mio padre adora lei ma si commuove soprattutto per la sua storia simile alla mia che però a differenza di lei sono qui a raccontare…. Sai quanto piaceresti a papà!!! Un bascio gioia!

      Rispondi
  7. Roberta Morasco
    21 Dicembre 2013 at 22:09 (6 anni ago)

    Amica mia!!!! Come stai???
    AUGURI AL TUO PAPA'!!!! …dalla tua descrizione dev'essere un gran simpaticone!!!
    La torta è bellissima Patty!!!
    Ti abbraccio forte forte amica e ti chiedo di mandarmi sms con il numero tuo cell perché il mio è morto e forse non riesco nemmeno a recuperare tutti i numeri salvati al suo interno…mannaggia!!!
    Ci sentiamo in qualche modo prima di Natale vero??? <3 baciotti, roby

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      22 Dicembre 2013 at 21:54 (6 anni ago)

      Ops, te lo mando subito subito…. Certo che ci sentiamo, stai tranquilla! <3 Un bascione!

      Rispondi
  8. Luca Monica
    21 Dicembre 2013 at 23:02 (6 anni ago)

    Il papà della cuochinaPa non poteva che essere un grand'uomo!!!
    Tantissimi affettuosi auguri da tutti noi al tuo papà…
    Che meraviglia di torta…alla faccia della glicemia!!!

    Un abbraccio grande tesoro a tutto il castello
    monica

    Rispondi
  9. Simona Mirto
    22 Dicembre 2013 at 8:33 (6 anni ago)

    Amica mia buongiorno:* che belle parole che hai scritto per tuo papà… sai che mi ricorda un pò il mio? uomini tutti d'un pezzo, che supportano la famiglia in maniera straordinaria che ci sono sempre per noi , per i loro nipotini, per tutti… Grandi uomini…
    Tanti cari auguri a lui e complimenti a te per questo capolavoro di torta… Non ti smentisci mai:* la mia Patty:* Gioia ti mando un grosso abbraccio e tanti infiniti auguri di Natale a te e tutta la tua meravigliosa famiglia.. che siano feste serene :*
    tvb:*

    Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      22 Dicembre 2013 at 21:55 (6 anni ago)

      Grazie tesoro, un augurio anche a te da qui, ma mò passo da te! Un bascione!

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      22 Dicembre 2013 at 21:56 (6 anni ago)

      No, Fede, sono stata tanto fortunata io per averlo avuto sempre accanto a me! Un bascione!

      Rispondi
  10. Enrica - Vado...in CUCINA
    22 Dicembre 2013 at 12:06 (6 anni ago)

    cara Patty, una bella dichiarazione d'amore al primo uomo della tua vita. complimenti per la torta

    Rispondi
  11. Isabella
    22 Dicembre 2013 at 13:08 (6 anni ago)

    TANTISSIMISSIMI auguri al tuo meraviglioso papa'….mi hai commosso cara nel racconto perche' mi hai ricordato il mio di papa'! Auguro a te e alla tua famiglia di trascorrere un meraviglioso Natale! Ti abbraccio :-*

    Rispondi
  12. Valealcioccolato
    22 Dicembre 2013 at 20:42 (6 anni ago)

    Il tuo papà non poteva che essere una persona straordinaria. Da qualcuno avrai preso no? 🙂
    Un abbraccio Patti, buone feste! :*

    Rispondi
    • Valealcioccolato
      22 Dicembre 2013 at 20:43 (6 anni ago)

      Mi stavo dimenticando… AUGURI AL RE CONSORTE! 100 di questi giorni 🙂

      Rispondi
    • ilcastellodipattipatti
      22 Dicembre 2013 at 21:58 (6 anni ago)

      Diamo a Cesare quel che è di Cesare: io sono il risultato dell'unione di due persone diversissime fra loro, ma meravigliose… <3 Un bascione!

      Rispondi
  13. Lalla - Semplicemente Cucinando
    23 Dicembre 2013 at 8:20 (6 anni ago)

    Degli auguri fatti davvero in modo originale e diverso, perfettamente sincronizzati con la persona a cui sono dedicati. Davvero un piacere leggere questo articolo, sembra di vedere la persona splendida che descrivi e …per quella generazione davvero fuori dal comune.
    Auguri per un vivacissimo Natale !!!

    Rispondi
  14. Enrica - Vado...in CUCINA
    23 Dicembre 2013 at 13:34 (6 anni ago)

    ciao cara passo per un saluto e per augurarti di trascorrere il Natale con le persone che ami. ti abbraccio

    Rispondi
  15. m4ry
    23 Dicembre 2013 at 20:56 (6 anni ago)

    Patty cara passo per lasciarti i miei auguri di buone feste. Ti abbraccio forte <3 A presto

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *






Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.